Salta i links e vai al contenuto

Matrimonio negato

Lettere scritte dall'autore  tonivio

Domenica leggo scorrere sulla barra del tg di La7 che la comunità trentina ha vietato le nozze tra un italiano ed una musulmana.
Lunedì leggo che tale veto invece è stato imposto dalla comunità musulmana del Marocco che vieta le nozze tra una musulmana ed un cristiano dato che lui non vuole convertirsi (è permesso invece che un musulmano sposi una cristiana dato che la progenie avrà il nome di lui).
Ora io credevo che lo stato italiano fosse sovrano in Italia, nel senso che se uno/a vuole sposarsi con una compagna/o di razza, colore o religione differente, potesse farlo senza chiedere permesso ad altri stati.
E il discorso della conversione religiosa obbligatoria lo trovo anticostituzionale, antidemocratico, anacronistico e ideologicamente violento, non siamo uno stato laico?
Perchè in Italia la conversione religiosa obbligatoria in questi casi viene accettata ed “imposta”?
Io trovo che non sta ne in cielo ne in terra che sia permessa una cosa del genere, dato che siamo in Italia, se si amano, che si sposino, qualunque sia la loro religione, o sbaglio?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Matrimonio negato

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Mondo - Spiritualità

6 commenti

  1. 1
    libera -

    Infatti è assurdo, come fa una comunità a vietare un matrimonio? Attraverso quali poteri esattamente?

  2. 2
    tonivio -

    Il fatto è che è stata la comunità musulmana a negare il matrimonio, non il paese di residenza, forse mi ero spiegato male.
    Non sapevo che una comunità religiosa potesse mettere un veto in questioni nazionali italiane, creedo che dovremmo vergognarci ad essere così accondiscendenti.

  3. 3
    lela -

    ciao, forse loro non sono andati a sposarsi in comune italiano o in chiesa,, ma probabilmente la ragazza voleva sposarsi alla maniera islamica.. quindi in questo caso non centra lo stato italiano.. e la legge musulmana vieta che una ragazza musulmana sposi uno non musulmano, bisogna che si converti prima… ma perche non sono andati a sposare semplicemente in comune, nessuno gli poteva dire nulla??!

    sono araba e musulmana non praticante ,e so che è difficile per voi capire il perche di questo vincolo…ma purtroppo è cosi.. le cose non sono sempre facili nella vita..

  4. 4
    tonivio -

    In effetti per noi italiani è non difficile, ma impossibile, capire il perchè in uno stato laico, che tra l’altro nulla ha a che fare con l’Islam, esistano queste restrizioni.
    Ripeto, se due si amano, dato che siamo uno stato laico, deve bastare, e se qualcuno vuole vivere seguendo i dogmi di uno stato che si basa sulla religione, non fa altro che andare a vivere in uno stato che si basa sulla religione.
    Purtroppo Lela non tutti hanno vedute aperte come le tue.

  5. 5
    colam's -

    Mi sembra che anche le comunità ebraiche ortodosse ed i testimoni di Geova funzionano così. Gli Indù ci mettono il carico della Casta.

    Conosco una ragazza che ha perso il ragazzo per questa ragione: la sua comunità, tramite la sua famiglia, non pensa sia possibile il matrimonio con un non-ebreo o un non-testimonediGeova.

    Credo invece che la Chiesa Cattolica non faccia questi problemi.

  6. 6
    mela29 -

    Sono una ragazza Cattolica e penso che l’amore è la cosa più bella che ci sia e vorrei che fosse anche sopra a tutto.
    Ma almeno per me non è così: ho provato a frequentare ragazzi normalissimi, ma che non condividevano il mio credo, far capire ad un ragazzo non Cristiano che il mio desiderio è di rimanere vergine fino alle nozze (questo non vuol dire che poi uno ci arrivi davvero), o quello di avere una famiglia con anche più di 2 figli, o anche semplicemente andare in chiesa la domenica, non è cosa facile, se non addirittura impossibile.
    Io rispetto chi vuole provare tutto e subito, o avere un rapporto libero o una al giorno, semplicemente non provo a rimorchiarlo.
    Così un qualsiasi ragazzo dovrebbe rispettare le mie idee religiose o meno.
    Per il fatto del matrimonio, l’Islam vince, e devo dire che su questo sono molto più fedeli di noi, rispettano il loro credo, così come gli Ebrei, che dice di non sposare uno “straniero” nel senso di fede.
    Anche se per loro è un comandamento e per i Cristiani no, comunque non gli do completamente torto, perchè l’unico ragazzo che ha rispettato le mie idee è un ragazzo cristiano, che capisce di cosa parlo.
    Ci sono altre cose su cui “criticare” l’Islam, come la nullità della donna,non certo questa.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili