Salta i links e vai al contenuto

Malinconia (3)

Lettere scritte dall'autore  Cristiane

Nei pressi di un mondo stanco
ho scelto di sostare
lasciando vagare lo sguardo
in scene e paesaggi
scoloriti dal tempo ignoto.

Ho scelto di restare
incamminandomi tra sentieri
di pietre e polvere fatta
respirando aria persa
nei pensieri cupi
già presenti nella mente.

Ascoltando
più rumori che suoni
più lamenti che canti
più bugie che verità
più dolore che gioia
sono rimasta.

E malinconica ho dimenticato
quale sia stato il motivo
da lasciare alle spalle
il colore ed il calore
della vita suprema
perfetta ed ignara a molti.

L'autore ha scritto 7 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Malinconia (3)

Lettere correlate a:

Malinconia (3)

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

7 commenti

  1. 1
    Rossella -

    Il viaggio ha assorbito il piacere della visita, c’e’ qualcosa di futurista nella nostra idea d’indipendenza… la stasi coincide con il moto e i pieni con i vuoti. Se avessi un figlio lo lascerei volentieri alle cure di un’amica se lei avesse il tempo e la voglia di occuparsene quando non ci sono… un tempo funzionava in questo modo: lo lasciavi a tua madre o ad una sorella. Il punto e’ che il bambino entrerebbe a contatto con un altro ambiente e il cosmopolitismo cederebbe il passo alla contaminazione delle esperienze, cosa che trovo assolutamente positiva.

  2. 2
    Paolo83 -

    voi due bevete troppo…

    ciao belle

  3. 3
    Golem -

    Chi può dire che in fondo non si tratti di due poetesse ermetiche? La comprensione di questi ermetismi peró è delegata alla medicina. Forse ci vorrebbe “er metico della mutua”.

  4. 4
    xleby -

    Nei pascoli di questo mondo, senza tregua, io scosto le erbe alte alla ricerca di … Seguendo fiumi senza nome, perduto lungo l’intreccio dei sentieri di lontane montagne, languenti le mie forze, è spenta la mia vitalità…
    Nella confusione dei sensi io perdo
    persino le mie tracce. Lontano da casa, vedo molte strade che si incrociano, ma quale sia quella giusta non lo so. Bramosia e paura, bene e male, mi avviluppano…

  5. 5
    Golem -

    Letta da me nei bagni dell’ITIS Carlo Cattaneo di Milano, anno scolastico 75/76.

    “il corno del capro fuggito dal gregge si infila nel culo del p.... che legge”.

    Però, mi dico, ci ha fregati. Sagace e goliardica, ma devo replicare, e il giorno dopo risposi.

    “ma il resto del gregge si infila diritto nel buco del culo del p.... che ha scritto”

    Sarà anche “scatologica” ma anche questa e poesia no?

  6. 6
    rossana -

    Xleby,
    non siamo stati sempre in accordo ma sono contenta ugualmente che tu abbia preso parte a parecchi thread.

    un abbraccio.

  7. 7
    xleby -

    Si, un abbraccio anche a te, ho risposto quando sentivo di farlo… mi piacciono le lettere intricate perlopiù! 😉

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili