Salta i links e vai al contenuto

Malinconia (2)

Lettere scritte dall'autore  

Arrivo a casa tardi dal lavoro, dopo una giornata di freddo e noia.
Nessuno mi aspetta, come ormai accade da tre anni, ma soprattutto accade ormai da 4 mesi in particolare.
Neanche lontano da me qualcuno mi aspetta; sì, fino a 4 mesi fa potevo trovarmi solo in casa, ma sapevo che lei, a 40 chilometri di qui, mi pensava e sentiva la mia mancanza. Ora non più, lei dorme con un altro ed ha cancellato la mia faccia, il mio odore ed il mio sapore, sopraffatti da altre sensazioni.
Stasera sono stanco di soffrire, ho guardato la stella dei desideri prima di entrare in casa ed il primo pensiero è stato… fa che torni…, poi ho solo pregato di uscire da questo inferno, dall’ossessione dei ricordi, dal peso del non vissuto.
Stavo meglio ieri ed oggi sto molto male “quotidianamente soffrivo in alternanza, un saliscendi come in borsa, chiudendo in negativo.. ”
Sono stanco di non avere il segno più nella mia vita, quando chi a cancellato i miei sogni ha tutti i segni più che vuole.
Qualcuno mi insegni a dimenticare per favore. Buonanotte

L'autore ha scritto 50 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

9 commenti

  1. 1
    David86 -

    Ciao, mi trovo nella stessa situazione anch’io carissimo.
    Dopo 5 anni e mezzo, mi molla x sms, e dopo neanche 20 giorni è già fidanzata nuovamente.
    Ma dimmi la verità non è che soffri solo di solitudine?
    Te lo dico xkè anch’io provo le stesse sofferenze ma in fin dei conti dopo che da mesi assapora un altro, dorme con un altro, saresti in grado di riprenderla? Io no.
    Davvero in questo momento lei ha una nuova compagnia, un nuovo ragazzo, ogni tanto vedo le sue nuove foto ed è sempre felicissima vedessi che sorrisi….Mentre io sono solo, senza un amico, triste e fragile, ma prima di tutto ciò ci sono sempre io, ed è con me stesso che farò i conti. Lasciala perdere fidati.

  2. 2
    Noway -

    Dimenticare..per riempire il vuoto lasciato dalla persona amata, bisogna rimpiazzarlo con un altro. Perchè non cominci a frequentare qualche corso di boxe, di qualsiasi cosa ti piace, così ti sfoghi e stando in mezzo alle persone avrai modo di non pensare, per un po’..
    E’chiaro che il pensiero sia sempre lì alla fine di una storia, inutile dire qualsiasi cosa, solo proiettati verso il futuro, e nel frattempo sostituisci questo rapporto di dipendenza dalla tua ex con un altro che ne prenda il posto. All’inizio sarà una nuova sfida da affrontare, poi magari si conosce qualcuno e ricominciare sarà meno doloroso. Riempi le tue serate, almeno fino a che il dolore non diminuisce, di impegni, non devi sentirti solo.
    Ho un amico che sta attraversando la stessa situazione e ha cominciato un corso di chitarra (che adora), va a suonare con gli amici, insomma passa il tempo a fare quello che gli piace e piano piano si sta sentendo meglio.
    Lo so che viene istintivo di isolarsi e soffrire, ma se non si fa il primo passo per liberarsi da quell’agonia è la fine, ti passa la voglia di fare tutto e poi sarà ancora più dura.
    Forza caro amico, esci, sfogati, buttati nel mondo.

  3. 3
    maya354 -

    Chi scrive qui quasi sicuramente ha sofforto o soffre per amore…
    Tutti almeno una volta nella vita abbiamo sofferto per questa cosa meravigliosa quanto tragica chiamata AMORE, e tutti FORTUNATAMENTE possiamo dirti che con il tempo il dolore svanisce, solo il tempo potrà farti dimenticare, è una frase fatta, lo so, ma ti assicuro che è l’unica che funziona davvero, per ora devi solo farti forza, mi dispiace, so cosa stai provando.
    Ti abbraccio

  4. 4
    obiuan -

    Ragazzi è ovvio che soffro la solitudine ed è altrettanto ovvio che se tornasse, dopo un primo momento di gioia probabilmente non la vorrei più. mi pesa troppo che si sia messa subito con un altro e che viva già con lui con annessi e connessi. ho provato a rimpiazzarla noway, ma per adesso, 3 tentativi sono stati inutili. non puoi stare a letto con una persona e pensare ad un’altra, almeno io non ci riesco. ciao ragazzi.

  5. 5
    Aria85 -

    Obiuan ma che mi combini!!!
    Ero felice di averti visto reattivo e in ripresa!!
    Senti,non so se ti ricordi,ti avevo raccontato la mia storia…sei me al contrario per quanto riguarda questa triste faccenda!
    Ma adesso basta star male devi reagire!E lo devi volere davvero!
    Pensa alle tue figlie!Loro sono la tua famiglia,il tuo futuro!
    Basta pensare a quello che questa signora ha o non ha…se anche da domani le andasse tutto male pensi che per te cambierebbe qualcosa?!
    E non dire ‘se tornasse poi alla fine non la rivorrei…’!Mi sa tanto di scaramanzia!
    Obiuan,so che forse stavolta sono un po’ dura,ma credimi,c’è dell’affetto nelle mie parole!Smettila di piagnucolare!Alzati e torna a stare bene!E’ per te che lo devi fare!E’ a te che devi pensare non a quella lì!
    Hai capito???!!!
    …fammi sapere come va…mi raccomando!
    Ti abbraccio!

  6. 6
    amareggiato -

    Io penso che non devi demoralizzarti, anzi esattamente il contrario, sono certo, che la parola definitiva fine, la potrai mettere solo tu.
    Dai tempo al tempo. Ciao

  7. 7
    obiuan -

    E’ vero, io dentro di me non ho ancora messo la parola fine…. ma come si fa?, non ce la sto facendo.
    Aria 85, Alessandra, ho riletto i tuoi commeni alle mie altre lettere e la tua storia, non so che dirti, siamo nella stessa barca, speriamo non affondi

  8. 8
    Aria85 -

    Obiuan,la barca non affonda se ti impegni affinche non avvenga!
    Io sono rimasta col c..o per terra con la fine della mia storia,ho agognato la morte e pianto tutte le mie lacrime.Pian piano mi son caricata tutto sulle spalle,ho cercato un lavoro perchè non ne avevo più,e quello che faccio ora non è per nulla gratificante!E pensa che me lo son pure trovato davanti,dove lavoro,con quella donnaccia di strada con cui sta adesso…e sulla questione sorvolo…secondo te come mi sono sentita?
    Quantomeno lei non ti ha portato via casa e lavoro…
    C’è un tempo per tutto.
    C’è un tempo per piangere,uno per riflettere,uno per arrabbiarsi e uno per chiudere tutto in una scatola e ricominciare.
    E ogni volta si ricomincia da se stessi.
    Fallo.Stringi più forte a te quello che hai.
    Sei un uomo.Sii un uomo.
    Ti abbraccio.
    Alessandra

  9. 9
    obiuan -

    Ciao alessandra, hai ragione sono uomo, ma non riesco ad esserlo in certi frangenti. ti lascio la mia mail, obi_uan@libero.it, se ti va ci possiamo leggere anche lì e ti racconto molte più cose che qui non mi sento di pubblicare, di un uomo che fa fatica ad essere uomo coi sentimenti. un abbraccio, maurizio

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili