Salta i links e vai al contenuto

Malagiustizia

Scrivo questa presente per porre all’attenzione il dramma che stiamo vivendo io e la mia famiglia per colpa della guardia di finanza.
La mia compagna è stata indagata ai fini di marzo inizio aprile con l’accusa di riciclaggio di denaro per aver accettato assegni provenienti da società anch’esse indagate con la stessa accusa.
Le venne bloccato il conto non solo dove sono stari depositati questi assegni ma anche altri due conti che non hanno nulla a che fare con la vicenda.
Da quel momento “viviamo” grazie all’aiuto di amici che ci aiutano prestandoci del denaro per andare avanti.
Siamo sommersi di debiti, bollette e tasse non pagate , né io né la mia compagna stiamo lavorando.
Ci sentiamo vittima di una INGIUSTIZIA. Ciò che rende il tutto più drammatico è che a perpetrarla è una istituzione come la “Guardia di Finanza”. Quando corpi di polizia e magistratura si accaniscono contro inermi cittadini cosa si può fare?. Esiste un garante che garantisca il cittadino di fronte alle sopraffazioni di questi soggetti??
La mia compagna è innocente, l’unica sua colpa è stata quella di farsi pagare, per alcune prestazioni di lavoro, con degli assegni.
Si è ammalata, soffre di crisi depressive e crisi d’ ansia è in continuo deperimento organico.
Sono disperato, non so cosa fare ma non mollo. GIUSTIZA deve essere fatta mandando a casa chi non è ingrado di fare il suo lavoro, causando dolore a degli innocenti.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Controversie

9 commenti

  1. 1
    Gian Paolo Porcu -

    Cagliari, 08/10/2005.
    Leggo la tua denuncia, che trovo però generica. Occorrono dettagli,e magari pubblicazione di integrali docuimenti.Chi nell’amministrare la giustizia commette errori per incapacità professionale o per supeficialità o per malafede, e poi per disonestà inisste su di essi nuocendo gravemente all’innocente, ha buon gioco di fronte a genriche acuse di ingiustizia. Occorre incastrarlo con dettagli. Forza dunque! Cordialità. Sono Gian Paolo Porcu faccio il dottore commercialista e sono nato nel ’37.Ne ho visto tante, ma ogni giorno ne scopro di peggiori.

  2. 2
    daniele di tommaso -

    Vorrei che dasse un’occhiata al sito per capire quanto marcio esiste mella vera e rara giustizia,gli si accaperebbe la pelle, ma ho notato che il mio caso è tabù per molti giornali,tv, ecc. l’unici che hanno avuto il coraggio sono di pubblicare una breve storia è stato IL GIORNALE ,ma poi il silenzio più profondo abbandonando le persone offese pur avendole assicurate di averli seguiti per far luce a qualunque tentativo di insabiamento, non le scrivo tutta la storia è troppo lunga per questo le lascio il mio sito.
    Mi faccia sapere di qualsiesi iniziativa.
    Cordialmente.
    Daniele DI TOMMASO
    http://www.beepworld.it/members97/assodirittiumani

  3. 3
    marcello -

    OGGETTO: SIMULAZIONE DI DIFESA DEI DIRITTI DA PARTE DI GIUDICI E AVVOCATI.
    Desidero esporre un grave problema cagionato dalla non funzione della Giustizia civile di.Albenga
    Quanto dichiarerò è frutto purtroppo di lunghe e dolorose esperienze, iniziate da oltre 8 anni.
    Non c’è in me l’intenzione di diffamare ed offendere nessuno, ma soltanto raccontare la
    disperazione e quanto siamo costretti a subire.
    so benissimo che non crederà a quanto dichiaro, in quanto, un semplice cittadino, anche se racconta
    cose vere e dimostrabili, è destinato a non essere preso sul serio.
    E’ inutile insistere sul fatto che ci sono avvocati bravi e altri non bravi: la realtà dimostra che essi
    lavorano tutti per se stessi e non per la Giustizia.
    Cambiano le leggi, cambia il rito di procedura, ma avvocati e giudici civilisti applicano da sempre
    segretamente una propria procedura fatta di simulazione di difesa dei diritti dei comuni cittadini, e
    di costante violazione delle leggi e del Codice Procedura Civile.
    Nei studio privato di avvocati e nel tribunale accadono cose gravissime: il vero materiale di giudizio
    viene completamente alterato, , modificato prima di essere portato nelle cause in ruolo allo scopo di
    creare altri obiettivi lucrosi e abusivi, cartelle che sparisco e appaiono al momento che più a loro
    conviene
    Infatti, ciò che mi riferivano per telefono o nei loro studi non corrispondeva quasi mai a quanto
    scritto nelle memorie portate nelle cause in ruolo, scoperte a fine cause.
    Queste sono principali ragioni per cui esiste un alto numero di processi civili, la loro lungaggine e la
    non funzionalità della Giustizia.
    Vi sono decine di migliaia di processi civili arretrati, i quali durano dieci, venti ed anche trent’anni,
    oppure rimangono irrisolti dopo che gli avvocati hanno sfruttato la situazione fino all’ultima risorsa.
    Ciò che dichiaro non sono novità per autorità giudiziarie e politici italiani, i quali accettano,
    continuano a far finta di non sapere e non intervengono, per ripristinare la Giustizia.
    Quando protestavo e minacciavo i miei avvocati di denunciare e fare ricorso alle autorità
    giudiziarie, all’Ordine Avvocati, per omissioni, alterazioni di fatti e menzogne presenti nelle cause,
    mi ridevano in faccia, facendomi capire che da tali autorità, Anche in possesso di pro

  4. 4
    roberto -

    vittima di mala giustizia è ciò che stò vivendo per aver denunciato ai miei superiori molti anni addietro conportamenti che ritenevo ingiusti e inllegali l’odio che mi sono creato attorno da parte di colleghi è stato enorme tanto da spingere qualcuno a sporgere denuncia per le stesse cose che io stesso denunciavo e sicuramente indicarmi come responsabile mi spingevano ad’avere conportamenti sospetti mentre vi erano in corso sicuramente delle indagini cercavano di incastrarmi chiedendomi di fare cose che se fatte mi avrebbero sicuramente rovinato ma mi accorsi di essere controllato pedinato intercettato cercai di andare a fondo della cosa ma un mio superiore mi disse di essere stato costretto a conportarsi nel modo in cui si era comportato se non l’avesse fatto lo avevano minacciato di licenziarlo. ma ben presto anche colui che aveva sporto denuncia mi faceva sapere di stare trancuillo perchè diceva tu non centri nulla ma a distanza di anni vengo umiliato offeso privato di ogni minima possibilità di difesa costretto a subire reati a me e ai miei familiari incendi dolosi DANNI SULLA TOMBA DI MIO PADRE scritte offensive telefonate anonime percosse a un mio familiare corrispondenza buttata per strada da parte del postino anno fatto bocciare mio figlio all’esame di maturità al liceo classico solo percchè voleva diventare un avvocato l’anno portato alla depressione tanto che non ha più voluto continuare gli studi mi sono rivolto alla magistratura di reggio emilia tantissime volte con esposti denuncia e dando la mia disponibilità al magistrato di essere ascoltato ma non mi anno mai considerato ho chiesto lo stato delle indagini più volte ma delle denuncie non vi è più traccia cosi continuo ad’essere perseguitato allinfinito spero di riuscire a mantenere sempre il controllo visto che mi hanno già condannato a 2 mesi di reclusione per aver difeso mia moglie dalle loro persequzioni che per colpire me colpiscono la mia famiglia vorrei tanto incastrare cuesto magistrato che continua a commettere reati ai miei danni confermato anche da un legale penale ma cuando si tratta di fare delle mosse di difesa allora chiedono tempo ho denunciato tutto ad’ altre procure sono partite delle indagini speriamo hanno distrutto la mia vita la tranquillità familiare danni morali enormi danni alla salute devastanti e ogni giorno se ne inventano una, ma chi sono i veri professionisti dello STALKING?

  5. 5
    dmoise -

    dopo l’ennesimo caso dubbio e/o accertato di errore giudiziario,dopo un referendum popolare plebiscitario disatteso,dopo orrende e strazianti disumane e incredibili ma vere vicende di morti e distruzione di intere famiglie e conoscenti innocenti,per futili motivi ingiustificati che offendono l’umanità e il cosmo ad opera della macchina giudiziaria italiana a norma di legge nel nome del popolo italiano.Uno sterminio continuo passivo e impotente che gridano vendetta,perchè i giudici italiani quando sbagliano non pagano mai niente insieme alle forze dell’ordine del bene e della pace sociale che compiono le”indagini”con carta bianca,non hanno mai responsabilità diretta a norma di legge nel nome del popolo italiano…è tutto regolare?La LEGGE è uguale per tutti…gli altri?
    I protettori le mitiche forze dell’ordine possono arrestare chiunque con la formula magica:resistenza e oltragio a pubb.ufficiale anche se non è vero niente…che si mettono d’accordo tra gendarmi?Siamo a norma CEE sui diritti e dignità umana minimi garantiti tutelati,sulla tortura o altro,che certamente in Italia chi può farli se non:polizia,carabinieri,penitenziaria,agenti speciali segreti ecc…siamo cristiani democratici? Cerchiamo di provare a immaginare insieme i giusti aggettivi…senza rischiare il pericolo delle pilotate terribili studiate ad arte querele di ritorzione e persecuzione produttive di disperazione,spese capestro incalcolabili,distruzione e annientamento a morte voluta del malcapitato sempre a norma di legge nel nome del popolo italiano.Cosa possiamo fare,perchè è stato istituzionalizzato tutto ciò,a chi interessa e ne trae i benefici?
    Popolo il satori è il risveglio di un attimo…auguri e buone cose ai giudici italiani e ai loro protettori, “che poracci”per un “misero stipendio”come dicono pure loro proteggono anche noi tutti cittadini italiani compresi gli extracomunitari e non hanno neanche più la benzina per andare con le macchine “di servizio”,dategli gli ecologici cavalli,muli e somari e le carrozze…attenzione però alla inevitabile cac..ca degli animali ovviamente…che avete capito?
    Le divise invece,senza la benzina,chi li mette a punto…ci sono i soldi per quelle,e le ricorrenze e le celebrazioni??
    Davvero auguri a tutti i nostri tutori e pretettori,un grazie speciale…per….l’inc…grazie,buone cose

  6. 6
    Achille -

    Certi P.M. e certi Giudici hanno potere di vita e di morte lenta nei confronti dei cittadini. Io per esempio ho prove certe della mia innocenza per cui mi stanno processando, ma siccome a loro dire sono prove che provengono da altro processo a mio carico, non sono state acquisite,neanche ai sensi dell’art.507 c.p.p. L’obbrobrio che dalle mie prove che al di là di ogni ragionevole dubbio, provano la mia estranietà al reato contestato,le stesse dimostrano che altri soggetti appartenenti alla casta ,hanno commesso dei reati. Nel non accettare le miei prove e prendendo atto il giudice e il P.M. che accuso certi soggetti di falsa testimonianza,nè il P.M. chiede la trasmissione degli atti a se per motivare un nuovo capo di imputazione nei miei confronti,tantomeno lo fa il Giudice. Hanno paura che venga fuori la verità? Poi devo proporre appello?. Altra anomalia è quella che il P.M. durante l’escussione dei sedicenti testi,in continuazione, ravviva la loro memoria leggendogli i verbali perché non ricordano e quando dicono cose che nel corpo dei verbali non è riportato, fa delle contestazioni, chiaramente rileggendogli i verbali. Ma con il nuovo Processo, la prova non deve essere formulata in aula? Comunque sempre viva l’ITALIA ma quella dei galantuomini e per cui,mi rimane un residuo di

  7. 7
    angelina -

    Mi é arrivata una parcella da pagare da un avvocato che mai mi ha fatto prestazioni legali l’ordine degli avvocati di Torino la DottoressaMalerba senza l’ombra di un mandato ha liquidato Los la parcella e il giudice Bitetto giudice di pace senza l’ombra di un mandato. Concesso il decreto ingiuntivo all’avvocato senza che mi abbia mah dato nessuna consulenza

  8. 8
    Golem -

    Ma se quell’avvocato non ha mai dato prestazioni professionali nei tuoi confronti, non sarà difficile da dimostrare. Forse si tratta di omonimia.

  9. 9
    satellite -

    Ciao,Antonio ! Ciao,Concita ! Ciao, Tommaso ! Ciao Santa ! Ciao Alo…
    Ciao, Giuseppina ! Ciao a tutti ! Per ora mi limito ai saluti…
    poi vedremo ! Chissa’ !

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili