Salta i links e vai al contenuto

Lui è sposato… non so che fare

La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

29 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 21
    Laura -

    ciao a tutte, leggendo i vostri commenti, mi viene una grande tristezza, capisco che il mondo che mi circonda è falso e che la verità non è quella che si vede in superfice, fatta di belle famigline unite.. bensi quella sommersa.. voi mi direte: brava!! hai scoperto l’acqua calda.. benvenuta nella realtà.. ebbene si.. mi illudo di stare in un mondo giusto, sincero.. è solo un’utopia..
    Credetemi, non giudico chi si trova in queste situazioni ambigue, può succedere, è successo anche a me di innamorarmi di un uomo fidanzato mentre a mia volta ero fidanzata.. personalmente ho subito messo in chiaro le cose, appena ci siamo resi conto di amarci, circa dopo 2 mesi di avvicinamenti ultra amichevoli, abbiamo lasciato i nostri rispettivi, pronti a buttarci in questa nuova storia, senza sapere dove ci avrebbe portato e se avrebbe funzionato o meno, eravamo attratti l’uno dall’altra, ci capivamo, parlavamo bene insieme, ci siamo presi di testa.. adesso dopo 4 anni di fidanzamento, ci siamo sposati (agosto 2011) e siamo felici insieme.
    Quello che voglio dire è che bisogna uscire allo scoperto, e vivere la storia in cui crediamo, stare sotto è come non vivere, non prendere una posizione, non sbilanciarsi è un offesa per noi stessi e per gli altri che ci circondano.. è vero uscire allo scoperto fa male, ti arriva tanta mai di quela mxxxa addosso che non ti dico, ma poi tutto si appiana, i genitori, gli amici, capiscono con il tempo. stare nascosti non risolve la cosa la aggrava e basta, quando poi viene allo scoperto, perchè poi ci viene, è peggio, non verrete mai scusati per i lunghi sotterfugi.
    Vivete!!! buttatevi!! parlate a chi vi circonda con sincerità, questo vi pagherà della sofferenza iniziale e sarete a posto con voi stessi, vi sentirete giusti e puliti.
    D’altra parte le storie finiscono, può accadere che persone sposate con figli capiscano di non poter più stare con il coniuge, l’importante è la sincerità e la coerenza. Poi io penso anche che quando uno è impegnato ma prova interesse per un’altra persona allora significhe che la storia è finita, e va chiusa. Se non siete sicuri di uscire allo scoperto allora vuol dire che non siete presi sul serio dalla nuova storia ed è meglio lasciar perdere, oppure che siete vigliacchi.. sforzatevi di non esserlo, il mondo sarà migliore.. questo è il mio pensiero, mi scuso se sono stata troppo pesante, non mi ritengo superiore o migliore rispetto a nessuno, sono io.. è chiaro che ogniuno poi fa come vuole e come può.. ciao a tutte..

  2. 22
    someonelikeyou -

    Laura, meriti un’ovazione! Quoto, quoto, e ri-quoto quello che hai scritto!

  3. 23
    maty7 -

    @someonelikeyou

    temo di comprendere a cosa sia dovuto il tuo entusiasmo, ma quello che ha scritto Laura è lineare, racconta la storia di due persone FIDANZATE che dopo 2 MESI di avvicinamenti LASCIANO RISPETTIVAMENTE IL PROPRIO PARTNER e si conclude con il lieto fine del matrimonio.

    Se pensi che le parole di Laura avallino in qualche modo le vicende di corna tra un uomo sposato e la sua amante come hai raccontato nella tua lettera non hai capito proprio niente(-;

  4. 24
    someonelikeyou -

    Maty, nn ho espresso niente più dell’ammirazione per laura. Leggi quello che ho scritto, nn quello che la tua mente ti fa erroneamente vedere. La smettiamo per favore? Sai leggere o il mio commento astratto e metafisico ti induce all’errore??! Siamo in libertà di espressione ed esprimo quello che sento. O nn si puó fare? O devo essere psicanalizzata se approvo quello che uno scrive?! Nn stiamo parlando della mia lettera e il mio commento è riferito a QUESTO post… Sinceramente credo che tu come altre, anzichè leggere i miei commenti in modo analitico e per quello che sono leggiate il nick per poi interpretare le mie parole a vs piacimento. Questa è mancanza di obiettività. Tanti saluti e buone cose.

  5. 25
    kombo -

    Sembra che molti ignorino una nozione fondamentale. Ovvero che esiste una profonda differenza tra innamoramento e amore.
    L’innamoramento è la fase iniziale, che di solito non si protrae oltre i 6 mesi. Durante questo periodo, subiamo veri e propri cambiamenti ormonali, che sono i responsabili delle sensazioni che proviamo in questa fase. Associamo una grande carica emotiva al partner, c’è un gran coinvolgiment; tutto è vissuto in modo amplificato.
    La fase successiva – l’amore vero e proprio – ha caratteristiche diverse, più di carattere affettivo. La relazione assume i connotati di un legame profondo, solido, supportato dalla condivisione di esperienze, di progetti.

    Il punto è che difficilmente si raggiunge la seconda fase. Questo a causa di un motivo molto semplice. L’amore può essere sperimentato solo da personalità adulte, mature. La nostra società è fatta soprattutto di individui infantili, ai quali piace ciò che scuote emotivamente, ciò che dà i brividi, ciò che luccica. Individui insoddisfatti, che passano di continuo da una forma di consumo a un’altra, senza mai essere sazi. Persone che passano da un picco emotivo all’altro, per sentirsi vive, per colmare il vuoto che hanno dentro.

    La stessa cosa succede nelle relazioni. Non accettiamo il fatto che la fase di innamoramento finisca. Pensiamo che l’affievolirsi del turbinio di emozioni iniziali corrisponda con la fine della relazione, la fine del legame. Invece è semplicemente una processo fisiologico. Solo che, da individui immaturi quali siamo, non siamo in grado di passare al livello successivo. Preferiamo troncare e passare a un altro picco sentimentale, con un altro innamoramento.

    Quindi le possibilità sono due. La prima consiste nell’essere persone elevate e mature, a conoscenza di questi meccanismi, di come lavora la psiche umana. Ma un simile livello di consapevolezza è difficilmente auspicabile dalla collettività. La seconda opzione è di non sposarsi. Se sapete che potete innamorarvi perdutamente del primo passante, della collega di lavoro, della commessa al supermercato…. che vi sposate a fare? Per convenzione, probabilmente. Perché lo fanno tutti. Perché si è ancora sulla scia della fase iniziale di innamoramento. Tutti motivi inconsistenti, non suffragati da un forte senso di realtà e da una profonda consapevolezza.

    Ancora una volta non siamo in grado di decifrare il nostro linguaggio emotivo, viviamo nel completo analfabetismo psicologico, e non capiamo i motivi del nostro disagio. E ci aggrappiamo a soluzioni suggerite dalla società, dai media, o da chiunque altro, ma senza risolvere un bel niente.

  6. 26
    maty7 -

    @someonelikeyou

    ma no, non te la prendere, dici che sono stata un po’ prevenuta? ero semiseria..ho commentato interpolando i dati che hai fornito nei tuoi interventi qua e là sul sito;-))

  7. 27
    someonelikeyou -

    Io mi riferivo a questo post. E mi da fastidio che si facciano mix con lettere ed altri post scritti ad hoc per rispondere ad altre lettere. Nn me la prendo per queste cose ma mi sento giudicata ingiustamente solo per il mio nick. Forse ho anch’io qualcosa da dire ogni tanto…. Andarmene solo perchè ci sono persone che nn rispettano gli altri (nn tu) nn è giusto.

  8. 28
    maty7 -

    tu con un certo coraggio o spavalderia se vogliamo, hai raccontato la tua storia e continui a ribadire le tue posizioni nei commenti, è normale che infiammi un po’ la tastiera di alcuni commentatori che esprimono il proprio punto di vista in maniera “appassionata! ma dimostri di saperti difendere! dài rimani!!;-)

  9. 29
    Nevermind -

    sono nella stessa situazione. anzi peggiore, perchè la moglie è pure malata.
    io sono convinta che se una persona è veramente innamorata di un’altra, anche davanti a queste situazioni, trova una soluzione.
    Se non è abbastanza motivato trova una scusa….

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili