Salta i links e vai al contenuto

Lettera a me stesso

Coraggio, M.: è ora di alzarsi.
La sveglia è suonata 20 minuti fa, ma il caldo di questi giorni non ti fa riposare bene, perciò ti ho lasciato dormire un po’ di più…ma è veramente il caldo la causa di tutto questo?
Sai anche tu che non è così, M.: il vero motivo è che vorresti tante cose…cose che non hai….cose che non sai come ottenere.
L’assenza di queste cose ti toglie il sonno: non sai come agire e resti fermo nella tua posizione cercando di “orientarti”. Purtroppo, non hai punti di riferimento: come ripeti sempre, “ogni persona è unica ed irripetibile”. Impensabile, perciò, seguire l’esempio di qualcun altro. Mi hai fatto l’esempio di come ogni storia d’amore altrui sia sempre cominciata in un modo diverso: Giovanni che ha conosciuto Maria sui banchi dell’Università, il medico che si è innamorato della sua paziente, e via discorrendo. Il prosieguo delle varie vicende – poi – imparagonabile con altre situazioni d’amore.
Prima dell’amore, Giovanni, Maria, il medico, la paziente hanno avuto degli amici…dei veri amici. Tu non senti P. ed E. da oltre un anno, l’ultima chiamata ricevuta da un amico risale ad oltre 3 settimane fa.
In tutto questo, tu sei sempre stato spettatore, non attore. Ti è capitato così tante volte che ormai credi che l’amore (quello vero) sia una cosa che esiste solo in televisione, almeno per te. Ti guardi in faccia e ti vedi brutto: inutile che tua madre cerchi di convincerti del contrario…Sei brutto…punto. Sei una brutta persona, con cui gli altri non vogliono avere a che fare
Guardi con invidia chi riceve quelli che tu chiami “attestati di stima”….Nel linguaggio comune si chiamano “complimenti”…Tu ne hai sempre ricevuti pochi e frettolosi. Di critiche ne hai ricevute a tonnellate, molto spesso dietro le spalle. Quando hai avuto le prove concrete che gli altri ti consideravano una merda, hai sempre lasciato perdere: non sei un tipo vendicativo. Ora sei combattuto: hanno ragione i tuoi avversari? Oppure non hai ancora avuto un’occasione per farti valere?
Le occhiaie sul tuo volto mi fanno pensare che sia vera la prima ipotesi. Del resto, è dall’età di 14 anni che tutti ti considerano “uno sfigato”: se dopo vent’anni non sei ancora riuscito ad emergere, vuol dire ce hanno ragione loro.
E intanto la vita prosegue:
Andiamo, M.…Comincia a lavorare: almeno non penserai alla tua vita, per qualche ora.
Ti saluto
M.

L'autore ha scritto 11 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

9 commenti

  1. 1
    Steve -

    Mamma….non vedi che sto parlando con me stesso?
    (Padre Alfio – Un sacco Bello)

  2. 2
    Never -

    AHAHAH! Forte 🙂
    Cmq sia, al di là di tutto leggo una tristezza direi radicata. Sarà periodo…Cmq sia, siamo quasi coetanei e anch’io mi ritrovo a partire più o meno da zero. Parti da un punto positivo, hai il lavoro ed è già qualcosa oggi come oggi. Molte volte quando sono giù mi soffermo a pensare alle cose belle che cmq ho e un pochino mi tira su, ovvio che la delusione d’amore è lenta a smaltirsi. Concordo cmq quando dici che l’amore può nascere in vari modi e quando meno te lo aspetti, però secondo me un po’ del nostro lo dobbiamo mettere. Io non sono un esperto e tutt’altro che un grande amatore, ma se ripenso alle mie esperienze noto cme cmq un po’ del mio ho dovuto mettercelo, uscire o cercare qualche attività. Ed è il consiglio che mi sento di dare anche a te. Sul fatto della bruttezza, spero sia solo fisica, perchè a quella c’è sempre rimedio, se invece intendi dire che ti senti difetti caratteriali, vedi se puoi migliorarti. Ora non so se stai scrivendo e ragionando in seguito ad una delusione, se è così non essere pessimista perchè è ovvio che vediamo tutto più nero di quel che è…però è anche vero che la vita non è facile e serve anche un po’ di fortuna.

  3. 3
    Lara87 -

    Ciao M. Nn sai quanto ti capisco..immagino cm ti senti provò il tuo questo dolore e ho vissuto molte delle situazioni che descrivi. Io sn arrabbiata xke penso che per quanto proverò a cambiare me stessa x avere gratificazioni stima e VERA amicizia dagli altri nn sarà mai abbastanza. Non sarà mai cm quelli che così fortunati lo sono sempre stati e tutte queste cose le hanno avute senza magari fare il minimo sforzo..cmq cosa ti posso dire…è difficile. Io a volte uso semplicemente la rabbia che mi porto dentro e che mi sveglia un po dalle delusioni e dalla apatia e allora si che le cose a volte iniziano a girare in meglio, qualcuno inizia a pensare che non sn poi così cretina cm pensano. Inizia ad usare un po di questa rabbia e magari a mandare aff.. quelli che ti considerano uno sfigato.Gli amici non ti chiamano ok, chiamali tu ma senza aspettarti niente da loro, usali solo x uscire e x passare il tempo. Dai non cadere nell apatia, in questo mondo vanno avanti solo i menefreghisti e gli str… Se continui a commiserarti non cambierà niente. X ugna volta fai qlcs che non hai mai fatto o che nn hai mai avuto il coraggio di fare, meglio rischiare e farsi una figura.. Piuttosto che nn vivere!

  4. 4
    KATY -

    Mi piace un sacco come scrivi.

    E non piagnucoli di dolori, lacrime, battiti di ciglia, piume al vento, palpiti di nuvole dorate ecc.

    Una lettera ben scritta,punto.

  5. 5
    free -

    Mi sono trovato solo a 34 anni, per un po’ mi sentivo depresso. Poi ho cominciato a frequentare luoghi di aggregazione tipo ballo o gruppi di trekking. Che dire, adesso ho una barca di amici, una compagna e tanto tempo per poter dedicare alle mie nuove passioni. Non ti abbattere, come ha detto qualcuno in precedenza, hai un lavoro, non sai cosa significhi in questo periodo di crisi. Con i soldi guadagnati con il tuo lavoro puoi permetterti di frequentare luoghi diversi o svolgere nuovi hobby che ti possono portare a conoscere nuovi amici. Credimi è così, basta avere un po’ di sana autostima ed un po’ di faccia tosta. Non sai quante persone si sentono sole ad una certa età e non vedono l’ora di conoscere qualcuno.

  6. 6
    Paride -

    mi sembra di vedere me stesso…ti capisco perfettamente!!!

  7. 7
    Novecento -

    Mi ci rispecchio pienamente.

  8. 8
    tristezzainfinita -

    E’ la lettera più bella che ho letto finora!
    Io credo che gli sf.igati siano altri! Cerca di reagire e non voltarti mai indietro. Come ti ha già consigliato qualcuno, prova a crearti un hobby e fregatene del giudizio altrui.
    Anche io mi sento sola e ho perso ogni contatto con tutto e tutti.
    Un abbraccio

  9. 9
    immacolata -

    carissimo, devo farti i complimenti: sono poche le persone, ke hanno il coraggio di scrivere a loro stessi. Non ti preoccupare: l’amore, c’è anke per i brutti e prima o poi, ci sarà anke per te. Ancora complimenti vivissimi.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili