Salta i links e vai al contenuto

Lettera per i governi e i popoli del mondo

Lettere scritte dall'autore  Sergio Rapetti

Occorre che gli stati del mondo cambiano strada come indicato dal Sommo Pontefice Papa Giovanni Paolo II “Il Grande”, nominato “Santo” “a cui ho dedicato nel 2005 una scultura con dedica filosofica” e come con grande forza il Sommo Pontefice Papa Francesco continua ad indicare ogni giorno; se mi è consentito occorre anche pensare al nostro globo che si sta avvicinando ad un punto critico come quantità di esseri umani.
La tecnologia si sostituisce agli uomini, pertanto coloro che non potranno accedere al lavoro aumenteranno, come aumenteranno i lavoratori precari che riusciranno appena a mantenersi singolarmente e nessun governo per quanto democratico possa essere non sarà più in grado di far fronte alle richieste di aiuto per mantenere il benessere attuale.
Se non si prendono provvedimenti per il controllo delle nascite, si rischia sempre più di mettere al mondo bambini, “che certamente danno tanta felicità a vederli”, ma occorre anche essere coscienti che molti di essi andranno verso un futuro di morte per fame, per sete o ancor di più per guerre e altro.
Occorre prendere insegnamento da quello che sta succedendo oggi con questo corona virus che in soli pochi mesi sta mettendo in ginocchio i popoli di tutte le nazioni oltre alle numerose vittime, perciò credo che i governi del mondo devono iniziare a pensare di avere un “grande stato nel senso vero della parola” e non come avviene oggi uno “stato grande per contare sempre di più”, anche la religione che conta moltissimo nelle menti dei popoli, deve fare senza indugio questo grande passo sul controllo delle nascite per il bene di tutti prima che sia troppo tardi.
Come dimostrazione possiamo prendere esempio da quello che è successo sull’isola di Pasqua, una civiltà completamente scomparsa per le mire di grandezza delle singole famiglie, così dicono i più recenti studi di esperti del settore, “ le famiglie che vivevano sull’isola di Pasqua possono essere rapportate agli stati di oggi”.
Sul mio sito web si possono visionare alcune mie opere di scultura e di pittura con allegato l’importante significato filosofico rivolto a portare avanti la cultura del bene per quanto nel mio piccolo posso fare, essendo una goccia in questo mare del mondo.

Mi permetto ancora di ricordare che i macchinari girano se tutti i denti degli ingranaggi sono sani, così è la Società, il muratore costruisce case e ospedali, i lavoratori dell’industria costruiscono macchinari altamente tecnologici e altro, importanti non solo per muoversi ma anche per la Sanità, perché senza quei macchinari anche i dottori più capaci non potrebbero dare le cure necessarie per la sopravvivenza delle persone e così in tutti gli altri settori, dall’agricoltura al commercio ecc… , che lasciano ogni Anno sul campo per negligenza o per non prevenzione sul lavoro migliaia di morti per infortuni.
Quello che voglio dire è che una Società va avanti quando ognuno nel proprio campo fa il suo lavoro, certamente ognuno con la propria diversità, anche di stipendi, che devono essere non troppo distanti tra le diverse categorie, “ è auspicabile e fonte di democrazia che il rapporto di 1 a 8 tra lo stipendio minore e il massimo Dirigente non venga superato, sia in aziende private che pubbliche ” che aggiunto a quello che stanno portando avanti sull’ambiente milioni di giovani e meno giovani, guidati dalla grande ragazza Svedese Greta Thunberg e il controllo delle nascite a livello nazionale, “se necessario anche a livello individuale” sono l’unica strada percorribile che ci potrà portare verso la luce.
Dobbiamo fare questo grande passo di scacciare l’egoismo che sta nelle nostre menti, il baratro si sta avvicinando sempre più, non restano più molti Anni per cambiare strada.
La speranza è che la saggezza possa conquistare i popoli e i governi del mondo prima che sia troppo tardi.
Sergio Rapetti
sito web: www.rapettisergio.it
https://www.facebook.com/sergio.rapetti.7777

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Lettera per i governi e i popoli del mondo

Lettere correlate a:

Lettera per i governi e i popoli del mondo

Continua a leggere lettere della categoria: Mondo - Riflessioni

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili