Salta i links e vai al contenuto

Lei era tutto per me ed ora sento un vuoto incolmabile

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti sono Federico e ho 25 anni.

Scrivo queste righe probabilmente perché ho bisogno di sfogarmi.

Sto passando un periodo difficile da cui non riesco proprio a riprendermi.

Vi spiego brevemente la mia situazione.

Mi sono lasciato con la mia oramai ex ragazza circa tre settimane fa in realtà senza capire bene il perché.La nostra è stata una relazione fantastica. Entrambi stavamo bene, ci divertivamo. Verso la fine di maggio però qualcosa è cambiato. Mi disse che aveva avuto un blocco, che non riusciva più a fare determinate cose. In sostanza la sentivo distante. Così ne abbiamo parlato più e più volte senza pero che riuscissi mai a capire il perché di questo blocco. Sono passati due mesi tremendi dove ero solo io che cercavo il contatto. Cercavo in qualche modo di farla addolcire senza però avere mai esito positivo.Nonostante questo blocco però lei dice di amarmi, dice che con me sta bene ed è sicura che un giorno ci ritroveremo.Il fatto è che ci siamo lasciati, anche con belle parole ed è da un paio di settimane che non la sento.A me manca da morire e mi viene sempre voglia di scriverle e di sentirla. Tuttavia mi trattengo.

Il fatto e che non vedo luce in fondo al tunnel. Vedo tutto nero. Ho difficoltà a studiare e a volte persino a dormire.

Mi sento solo e abbandonato. Lei era tutto per me ed ora che non ci sta più sento un vuoto incolmabile.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

7 commenti

  1. 1
    Yog -

    Mah, che dire! Il senso di vuoto comunque è spiegabile: le pompe a spostamento di parete sono le pompe più adatte al basso vuoto, mentre le pompe a trasferimento di quantità di moto sono le più utilizzate in serie con pompe a spostamento di parete (spesso a due stadi) per raggiungere l’alto vuoto. Evidentemente la tua ex apparteneva a questa seconda categoria, invero più efficace.
    Dormici sopra e strafregatene hai 25 anni, mica 52!

  2. 2
    Bohemien82 -

    Fede considera la tua storia finita. Non esiste nessun giorno in cui vi ritroverete. Sono brave ad addolcire la pillola ed, ammesso sia stata onesta (difficile), che presunzione pensare che dopo che avrá provato le esperienze che avrá voluto, tu sia pronto a riprendertela dandole l’amore che le stavi dando. Sai perché era fredda in quei due mesi? E sai perché non voleva il contatto? Perché in quei due mesi il contatto lo ha avuto con qualcun altro. Trattasi magari anche solo di baci. Ma quando avviene ciò non si fanno più toccare dal compagno perché se no dovrebbero auto accettare di essere delle zo…le e questo una donna non lo può accettare. Dietro tutte le parole che ti avrá detto, i fatti quali sono? Lo hai detto tu: il fatto é che ci siamo lasciati ( o ti ha lasciato?). E non si fa sentire da due settimane. Ecco l’altra conferma, il silenzio. Tu sfoghi il tuo dolore scrivendo su un forum, credi lei si crogioli nel medesimo dolore? No Fede, lei va a ballare. Scusami comunque..

  3. 3
    Gabriele -

    Vuoto incolmabile, era tutto per me, non riesco a studiare e a dormire. È vero, è dura da gestire, ma come si fa a lasciarsi, dichiarandosi amore eterno e soprattutto a lasciarsi con cito testualmente: “delle belle parole”? Quando ci si lascia si è inca***ti è basta col mondo intero, vorresti prendere a pugni tutti e tutte, anche i bimbi che girano in carrozzina, pensa che io la prima e unica volta che sono stato lasciato mi sono iscritto in palestra a boxare. Non vi siete lasciati, avete lasciato una situazione a metà. Hai pensato, che ci sia stata tutta questa dolcezza nel lasciarti, Perchè c’è una terza persona del quale tu non conosci l’esistenza?

  4. 4
    Attimo Ogi -

    Dai retta a cugino Attimo, che ha imparato dal nobile Itto Ogami questi trucchetti delle signorine.

    Concordo con Bohemien82, quando dice: “Ma quando avviene ciò non si fanno più toccare dal compagno perché se no dovrebbero auto accettare di essere delle zo…le e questo una donna non lo può accettare. ”

    Il fatto è che SONO ciò che non vogliono accettare di essere. Altrimenti, se fossero sane, non si farebbero toccare DALL’ALTRO !

    Ahime, tu sei ancora disperatamente perso, e ancora NON TI AVVEDI del profondo baratro che lei ha aperto sotto il tuo cammino. Perché in questa condizione non ti ci sei messo da solo, lo ha fatto lei.

    Non odiarla, è solo una donna, come tante altre.
    Non ti dico “guarda avanti e cercatene un’altra” perché tu invece vuoi stare ancorato come una cozza a questa tizia. Però un giorno lo farai da solo, dopo aspra sofferenza.

    Attimo Ogi, camerlengo del nobile Itto Ogami

  5. 5
    floki_56 -

    quando non c’è un perché valido, la spiegazione è una sola :tu sei già l’altro.. l’ex!!

  6. 6
    mariom93 -

    Ciao Fede ho la tua stessa età e ho avuto da poco la tua stessa esperienza, storia finita dopo 9 anni. So cosa si prova. Ti sembra di aver perso una parte di te. La tua autostima cade a pezzi, la tua mente vaga tra i ricordi di ciò che è stato e cerchi di rivivere nella tua mente le sensazioni che avevi provato. Ci vuole del tempo per rendersi conto che soffrire non ha alcun senso. Non ti do alcun consiglio perché tanto non servirebbe a granché. L’amore una volta finito non ritorna e stare con qualcuno che non ti apprezza fino in fondo fa più male dello stare da soli. Tra un po’ starai meglio e inizierai a guardare la realtà per quella che è. Non serve scrivere e cercare chi sa già dove sei. Tira su la tua AUTOSTIMA e vivi il presente. La vita è questa: veniamo accompagnati per un tragitto della nostra vita e poi ci si saluta. Lascia andare il passato per far posto a nuove esperienze. Se tornasse con te dovresti sottometterti perché lei sa che può giocare con i tuoi sentimenti. Ciao.

  7. 7
    Fede93 -

    Grazie a tutti per avermi risposto.
    In effetti è molto dura per me e forse ancora non riesco ad accettare la cosa.
    Sò che la vita non finisce qui ma forse avevo bisogno di qualche parola di conforto.

    Purtroppo ogni volta, ogni singolo istante ancora penso a momenti belli passati insieme e a quello che eravamo.
    Purtroppo nulla è per sempre. Qualcosa si era rotto e forse dopotutto è stato meglio così.

    Mario hai pienamente ragione, forse la cosa più dura è proprio lasciare andare il passato. Spero quanto prima di riuscirci.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili