Salta i links e vai al contenuto

Le cose che non ti ho detto

Lettere scritte dall'autore  

Vorrei spedirla, ma sono passati 6 mesi ormai. Ma vorrei liberarmi di tutte quelle cose che non sono mai riuscito a dirle.

Nel chiuso di queste quattro mura ho fermato il mio pensiero su questo sfondo bianco per dirti che sei l’unica cosa bella in cui ho creduto, l’amore che ho sognato da bambino, quando disteso all’ombra di un albero,scrivevo già di te sul mio diario, pur non sapendo quale viso avesse quello dell’amore.
Ma viva è ancora in me la tua presenza, in questa stanza, come la luce incandescente della luna, che dal suo cielo ha scrutato per tre anni un amore coltivato da una persona sola, anche se adesso è come fiamma di candela che lentamente si consuma.
Pensare a te è come non avere paura di me stesso, a non inciampare tra le macerie della vita e su quei segni, che incisivi sul mio viso, hanno segnato il tanto tempo che insieme a te ho vissuto, ora solo polvere di un tempo che è passato!
Non posso nascondere al cuore la fine che hai segnato con le tue ultime parole,l’inganno, la falsità e l’errore banalissimo che hai fatto sottovalutando la persona che ti è stata accanto, che ti ascoltava quando avevi un problema e ti porgeva una spalla su cui piangere. Restano solo le tue parole crude, e questo tuo respingermi… perché adesso non sono che quel peso, dal quale senza rimorsi né rimpianti, ti sei voluta liberare.
E’ facile aver voluto prendere quel che non era tuo perché mi appartenevo! Non hai tenuto conto neppure di quello che provavo, delle tue bugie affiorate sulla mia pelle e non sulla tua, io non ti ho mai mentito. Adesso sarai contenta… e inevitabilmente quando ripercorro quella stessa strada,riemerge quel tempo in cui dicevi che tra noi non sarebbe mai finito.
Io sono qui a maledire il giorno che aprendo quella porta ti ho creduto, a maledire tutte quelle volte che ti ho amata, ti ho accudita, ti ho aiutata e soprattutto di averti donato quella mia semplicità disarmante, presente soltanto in un bambino o nelle persone pure di cuore.
Dovevi essere per me solo quel corpo, per due o tre ore squallide di piacere, amarti e poi buttarti via, tra le sarcastiche risate dei miei amici, come tu hai fatto, con me, chissà quante volte, mentre ero lì come uno scemo ad aspettarti da un viaggio che era soltanto un pretesto elaborato da te e da tua madre per allontanarti da me, dal lupo cattivo… Certo le ragazze come te perdono la testa per i rincoglioniti, quelli inaffidabili che prima o poi incontrerai nel tuo cammino.
Rimpiangerai un giorno, questi miei occhi sinceri, quando ripenserai al male che mi hai fatto, quando il dolore offuscherà il tuo cuore e troppo tardi inciamperai nel male!
Ora di questo amore ( dopo quello che hai fatto chiamarlo cosi’ è un’eresia ) non resta più nulla se non quei sogni, dai quali mi sono dovuto risvegliare.
Ma sono vivo e affiderò alla vita… la mia vita!
Non ci sarai, quando percorrerò la strada dove quel sole illuminerà la mia esistenza, né ti permetterò di infrangere quei sogni che lentamente cercherò di ritrovare.
E se sentissi ancora, bussare forte il rintocco del dolore alla mia porta, io ti dirò che il sogno di volare in alto… sulle infinite ali della vita, non sei riuscita, né riuscirai mai a portarlo via!
Quindi, non posso più tornare indietro, né più guardare quegli occhi tuoi ormai lontani… Si! ti voglio bene ancora, ma tu vivrai solo nei silenzi miei, e volterò la pagina di questa triste storia.
Se solo mi voltassi veramente indietro, la strapperei questa mia cruda pagina di vita che mi ha legato a te, non avevo bisogno di incontrare una ragazzina viziata che comunque ho saputo apprezzare, ma che non mi ha mai amato e che poi è cresciuta nell’errore e nella menzogna. La triste verità è che non sei ancora in grado di percepire la vera eccellenza della vita e non lo sarai mai. L’eccellenza non sta in chi non cade mai, ma in chi cade e poi si rialza come ho fatto io.
Stronza!

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

9 commenti

  1. 1
    micione72 -

    Keyzed, GRAZIE!

  2. 2
    giuly -

    è sempre il tristissimo conto finale per quelli sinceri e puliti come noi. Quand’è che impareremo a capire chi abbiamo veramente davanti a noi????

  3. 3
    silvana_1980 -

    […riemerge quel tempo in cui dicevi che tra noi non sarebbe MAI finito.]
    “mai” e “sempre” sono due parole da usare con parsimonia
    purtroppo c’è chi, in ambito sentimentale, nelle frasi dolci te le propina come l’acqua fresca
    non gli viene in mente che magari chi sta dall’altra parte può darci un peso molto grande, specie se ha investito tutto o quasi su di te

  4. 4
    guerriero -

    hai agito bene, fottitene degli imbecilli, e prova pena per loro

  5. 5
    Monk -

    @giuly: io ormai ho capito come si fa. Da qualche parte avevo pure spiegato il mio modus operandi, qui su Lettere, in un post indirizzato ad Ant062. Non sono il Verbo, ma se ti accontenti di ritrovare quel post, puoi vedere più o meno come faccio e vedere se ti può essere utile 🙂

  6. 6
    elecina -

    Quoto la nostra cara Silvana.. il mio ex – per cui sento un sentimento ancora fortissimo – giurava e spergiurava di amarmi, che ci saremmo amati per sempre e non mi avrebbe mai lasciato. Come vedi c’è ridondanza di avverbi.. peccato poi che abbia aspettato che io fossi in Cina (chiedo perdono, ormai la storia la sanno anche i muri e io sono diventata una single paranoica)per lasciarmi, senza guardarmi in faccia e con grande rapidità.. Lui stesso ha ammesso che se mi avesse avuto di fronte non avrebbe mai avuto il coraggio… allora dico, come si può credere? Come si può? Si alzava nel cuore della notte e faceva 40 km per venire da me e tenermi la mano se stavo male, mi portava a casa con 2 metri di neve e poi tornava a Milano, rischiando 10 incidenti, mi portava la colazione a letto con un bacio, mi chiamava la luce dei suoi occhi, mi regalava scimmiette che portavamo a letto con noi e altre tremila cose forse infantili, ma commoventi.
    Monk, mi riesci a dire come potevo immaginare poi un suo comportamento del genere? Devo avergli fatto propro tanto male se addirittura non è valsa la pena neanche di lasciarmi in modo degno. Devo essere io una persona orrenda. Non mi capacito allora di come possa avere degli amici che mi vogliono bene, se sono riuscita a indurre una persona a farmi tanto male.. Mi viene solo da piangere.

    Keyzed, dile tutto. Nel bene e nel male, non trattenere nulla. Non solo loro hanno diritto di vomitarci addosso quello che pensano e cerca di stare sereno più che puoi. Dille pure stronza, se se lo merita, non farà una piega..

  7. 7
    xaver -

    Elecina
    tranquilla come è già detto gli amori finiscono senza una ragione, per quanto la vogliamo cercare non c’è una ragione sufficiente.
    Ora dipende dal come finisce…delle volte ci si comporta come vigliacchi fregandosene di chi ti sta a fianco…la tua storia la conosco purtroppo…..

    non spedirla non la merita nemmeno…e spera di non incontrarla più nel tuo cammino..

  8. 8
    Manuela -

    Non ho parole per definire come sono belle le tue parole……non ti conosco ma ti voglio bene! Un bacio.

  9. 9
    keyzed -

    Ti voglio bene anch’io! Spero che serva per superare qualsiasi ostacolo della vita. Nessuno merita di elargirci tristezza

    Ti auguro tanta felicità

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili