Salta i links e vai al contenuto

Lasciato all’improvviso

  

Sono stato lasciato dopo quasi 7 anni. Lei è cambiata in pochi giorni, e non ha voluto neanche parlarmi di cosa le stesse passando per la testa. Io l’ho pressata per capire e le sono stato vicino chiedendole spiegazioni e offrendo come sempre il mio appoggio se lei fosse stata in crisi. Ha consumato tutto in 3 giorni senza aver il coraggio di tirar fuori lei le parole. Ora sono passati 5 mesi che non ci sentiamo. Ho provato a ritelefonarle un giorno solo, dopo un mesetto dal fatto , e lei non è venuta ne all’appuntamento che le avevo dato ne ha avuto il coraggio di rispondere al telefono. Mi ha solo mandato una mail scaricando tutte le colpe su di me, dicendo che la nostra relazione l’aveva profondamente insoddisfatta( se ne accorge dopo 7 anni?) e qualsiasi cosa avessi fatto lei non sarebbe tornata indietro. Detto questo uno non crede mai che un’altra possa avere un altro, ma si domanda come si fa a voler far male così a una persona che hai amato? Come si fa a diventare un carro armato e pensare solo al proprio interesse? La nostra relazione è sempre andata benissimo, ed é questo che fa male, rimanere attaccato a ciò, non riuscire a trovare un perché si butti via così facilmente una storia così lunga. Per un altro? Ok, ma come si dice chi lascia la strada vecchia per quella nuova… Io credo che le cose possano finire, ma ci vuole rispetto perché la vita degli altri va maneggiata con molta cura. Sempre. Il nostro rapporto è sempre stato solido e molto stretto tra le famiglie, nessuno poteva prevedere un fulmine così a ciel sereno. Non ho mai smesso di pensare a lei, e forse una piccola pausa di riflessione sarebbe servita ad entrambi per ricaricare le batterie e ripartire ancora più forte. Vorrei scriverle una lettera per dirle che ho rispettato la sua scelta, per sottolineare che quello che c’era tra noi era un qualcosa di grande. Ma sono scettico, la paura di essere ridicolo, di farmi vedere ancora così attaccato a lei dopo 5 mesi, il timore che lei possa rispondermi e farmi male nuovamente, e anche un po’ l’orgoglio per una persona che mi ha fatto star male così e infranto i nostri sogni in un amen. Dall’altra parte la paura di avere rimpianti un giorno, e il dover convivere con un peso nello stomaco che mi accompagna da 5 lunghi mesi e non mi consente di vivere bene. Cosa dovrei fare? Una lettera può cambiare qualcosa? Perché quando uno ci mette tutto il cuore del mondo, non paga mai questo?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

168 commenti a

Lasciato all’improvviso

Pagine: 1 2 3 17

  1. 1
    rdf -

    una lettera non cambia niente. cambia solo che fai solo il suo gioco e la rendi ancora piuù forte e possibilitata a farti nuovamente del male. Invece l’indifferenza serve anzitutto a te stesso per uscirne…e poi per far capire a quella t...a che al mondo lei vale per quel che vale. L’unica è resistere e dimenticarla…e anzi ritornare ad essere un uomo libero , sereno e gioioso. Ricordatoi che la vera lei è quella che si è mostrata in quel momento per te di difficoltà, in cui ti ha calpestato, umiliato, sbeffeggiato…facendo la str...a e la t...a nello stesso tempo. fregatene e cerca di resistere..il tempo ti aiuterà…che ci voglia poco o molto. Come puoi amare una scema e str...a del genere?

    ps: sappi che se tutte si comportano così, ma proprio tutte, quando succedono queste cose….beh è perchè un motivo ci sarà. le donne sono queste, fattene una ragione e prendi le dovute conseguenze: vivi per te stesso e non fidarti, usale e disfatene, non credere piu’ alle loro patetiche recite. sono creature deboli psicologicamente, inferiori, ciniche e false. il mio non è rancore, ma solo descrizione fredda e distaccata della realtà dei fatti, ignorare questa realtà (che d’altronde potete vedere realizzata in ogni storia traccontata qui sul forum) è solo ottusità. Il mondo che sperate non eiste, l’amore che cercate è un’illusione…occorre aprire gli occhi e crescere: diventare uomini.

  2. 2
    lalla -

    Ciao Vasco, mi dispiace per la tua storia, posso rispondere solo ad una delle tue domande, non scrivere nessuna lettera. Le hai telefonato una volta e non ha risposto, in più ti ha scaricato colpe su colpe tramite mail! Saper dire tutto questo a voce no? Credo che il fatto di scaricare colpe sull’altro è un modo per sentirsi più leggeri. Scrivendo la lettera ti umilieresti ancor di più, sarebbe come mendicare amore quando l’altra parte ormai ti passa davanti e neanche si accorge di te. Se veramente ti amava ed era interessata a riconciliarsi l’avrebbe già fatto.
    Hai usato una parola che in molti su questo forum hanno scritto, RISPETTO. Non lo so cosa scatta nel cervello di chi ormai non ti ama più. E’ come se tutti gli anni passati insieme (nel mio caso 13) non esistessero più, come se non vi foste mai conosciuti, mai amati. Eppure ci siamo, siamo presenti con la mente e con il cuore. Non esiste educazione, coraggio, nel dire le cose come stanno. Più che coraggio a me sembrano tutte persone menefreghiste ed egoiste. Il mio ex dopo aver scoperto che da pochi mesi aveva un’altra, ha perfino negato dandomi della scema. Nel momento in cui gli ho sbattuto le prove in faccia, nessuna reazione. E’ andato via … mai più ci siamo risentiti e non mi ha neanche richiamata per venirsi a prendere i suoi vestiti. Che dire? Nulla! Rimane tanto dolore e tanta rabba.
    Un saluto 🙂

  3. 3
    cyber81 -

    Ciao Vasco, evidentemente sta con un altro. Probabilmente si sentiva con lui già mentre era con te e magari ti ha anche tradito.
    Non puoi fare niente altro che accettare la sua decisione e metterci una pietra sopra.
    Succede ed ogni volta, ogni storia, ha le stesse identiche connotazioni. E’ un classico.

    forza

  4. 4
    Vasco -

    Avete ragione chi non ci ama non merita niente. La lettera sarebbe solo un modo di liberarsi di un qualcosa, senza elemosinare nulla, senza richieste di spiegazioni. Dopo 5 mesi non servono più le spiegazioni. Non la perdonerei comunque. Sarebbe solo un modo per liberarmi delle cose che mi sono rimaste strozzate in gola. Lo farei solo per me stesso e senza voler niente in cambio. La nostra mente é la chiave di tutto, in fondo quando amiamo togliamo le nostre difese e non ci aspettiamo mai di ricevere tanto dolore. Le relazioni di oggi rispecchiano la nostra società: frenetica e senza voglia di impegnarsi e resistere alle frustazioni e debolezze. In fondo noi che ci crediamo davvero non cambiamo mai perché ci piace essere così, non fessi ma persone vere e passionali che credono in quello che fanno. Per questo se deciderò di mandarle una lettera sarà solo per me per essere fino in fondo quello vero, quello che potrà andare sempre a testa alta, orgoglioso di me stesso, e per mettere il punto finale.

  5. 5
    rossana -

    Vasco,
    anch’io sono dell’idea che scriverle sarebbe inutile. sa dove abiti e semmai sarà lei a dover tornare sui suoi passi, se vorrà farlo.

    è triste veder sfumare così, nella crudeltà dell’indifferenza, qualcosa in cui hai creduto ma mi sembra ancora più triste dover constatare che la maggioranza delle persone, maschi o femmine che siano, è purtroppo egoista e/o opportunista.

    bisogna frasene una ragione e stare sempre più attenti a conoscere a fondo le persone con cui si decide di percorrere un tratto di strada…

  6. 6
    mirkos82 -

    beh devi essere forte Vasco….
    ti dirò cose dette e stradette…

    Io solo qualche giorno fa avevo scritto una lettera su questo forum sul “No Contact”.
    Beh dopo 6 mesi non posso dire di stare bene, ma è l’unica via, ogni volta che mi sono riavvicinato a lei sono sprofondato nel buio di nuovo illudendomi e rilludendomi ancora.
    Non la cercare più, non è facile ma devi resistere.
    Niente più sms, chiamate, mail, lettere o altro…
    Non fanno altro che ritardare la tua risalita…

    Io se devo essere onesto, nel momento in cui ti scrivo avrei voglia di sentrila, di stringerla a me….
    Ma a che serve? Bisogna essere in due…è brutto che la persona che amiamo non ci corrisponda più, ma dobbiamo farcene una ragione e risalire piano piano…
    Superando i mometni di sconforto, come quelli che per esempio, vivo anche io adesso.
    Non dobbiamo satre male per chi non vuole il nostro amore.
    Per chi…non ci merita..

  7. 7
    Vasco -

    Oggi stare con bene con una persona é un Terno al lotto, triste dire questo ma in fondo é così. Dopo tanti anni pensi di conoscere una persona,ma poi queste cambiano, diventano egoiste calpestando tutto. Uno si fa forza ma combattere con i fantasmi che aleggiano nella nostra testa é molto complicato, perché vedi tutto più grande e forte di quello che é realmente. Sono ancora indeciso se scrivere sono sincero, e se un giorno dovessi farlo sarebbe esclusivamente per liberarmi di un qualcosa di indefinibile che é ancora dentro di me. Non mi sentirei umiliato di ciò e non pensarei di renderla ancora più importante, a volte credo che dipenda da noi sconfiggere i mostri che non ci permettono più di vivere la nostra vita.

  8. 8
    Azuki -

    Scusate, ma lui non le vuole scrivere x riconquistarla, per supplicarla, per recuperarla o per tentarla. Lui le vuole scrivere per mettere nero su bianco la parola fine. Il “punto” l’ aveva messo lei e credo lui abbia diritto di far riposare la propria anima, scrivendo la parola fine nella loro pagina. Non serve a nulla, per la loro relazione, questo è chiaro. Ma serve a lui, per chiudere definitivamente la porta e non guardarsi piu indietro. E chissenefrega di quello che penserà lei. Non merita nulla, ma lui si. merita di andare avanti e di non avere alcun rimpianto.

  9. 9
    lorenzo -

    @rdf
    smettila di fare il troll il vero rdf scrive il suo nome completo e scrive molto meglio!Non parla in maniera spicciola dando alle donne delle t...e e delle puttane,ha le sue idee basate su dei ragionamenti ,il vero rdf in questo periodo non sta scrivendo,usa un tuo nick invece di prendere quello degli altri e rispondere a ogni lettera per farci capire che odi le donne,lo abbiamo capito tranquillo ma si potrebbe anche parlare di argomenti più seri e dare consigli e supporto a chi lo cerca invece di scrivere tanti post tutti uguali per incitare alla violenza.

  10. 10
    Vasco -

    Azuky ha centrato il punto. Dopo 7 anni non posso e non devo convincere nessuno, solo la nostra testa condiziona la nostra felicità e deve essere libera per ripartire. Il concetto di catarsi ha un suo perché, se non ci liberiamo delle nostre ansie e paure, anche come sfogo, non possiamo ricominciare.

Pagine: 1 2 3 17

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili