Salta i links e vai al contenuto

Lasciato da 5 mesi e…

Caro Direttore,
Ho 40 anni ed ho convissuto con una mia compaesana in un paese dell’Hinterland Milanese per quasi 4 anni.
Durante i primi tre anni sembrava che tutto andasse bene, ma poi in questo ultimo anno non c’era più sesso, c’era nervosismo solo da parte sua, si dedicava troppo al suo lavoro trascurando il nostro rapporto e la casa in cui vivevamo in affitto.
Io mi son sempre fatto in quattro per cercare di accontentarla in ogni modo, viaggi, cene, un cane che ha voluto, spendendo soldi che lei non voleva che si spendessero( le ho nascosto anche che per fare qualche viaggio sono ricorso alle società finanziarie ) ma alla fine comunque mi ha lasciato perché sono uno spendaccione e secondo lei anche bugiardo in quanto le avevo nascosto quanto avessi fatto per farla ” rinsavire”.
Lei è andata via di casa, portandosi via quanto avevamo visto insieme ed acquistato con i suoi soldi; ha avuto solo una relazione… via internet inviando sue foto seminuda a questo tipo, relazione che mi ha detto che si è conclusa ( non so se vero o meno )ed ora mi ritrovo solo; sono disposto anche a perdonarla per questo e per riavvicinarla in questi mesi sto fingendo di essere malato.
Si, non sto concludendo nulla in quanto lei mi frequenta ma con atteggiamento affettuoso, da amica premurosa, certamente dispiaciuta, ma non innamorata.
Vorrei dimenticarla e rifarmi una vita ma non so come fare: non ho amici in loco e avvicinare un’altra donna mi angoscia e mi deprime in quanto ho paura di essere considerato uno sfigato.
Fortunatamente lavoro, ma mi stanno arrivando spese su spese che talvolta fatico ad onorare.
Sto stringendo la cinghia ma ho bisogno di aiuto per superare questa situazione e non so come fare.
Sono un brav’uomo, un ottimo uomo di casa, magari un po’ troppo spendaccione e qualche volta narciso ma tutto sommato serio, affettuoso e premuroso; vivo del mio decente stipendio da impiegato.
Non ho mai fatto due piedi in una scarpa, in quanto: 1 non ne sono capace 2 sono sempre stato fedelissimo alla mia partner .
Mi aiuti Lei. Grazie. Elisio.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

5 commenti

  1. 1
    Lallo -

    Caro Elisio72
    Ma secondo te una donna che conosce un tipo via internet e le invia una foto seminuda merita tutta l’importanza che le stai dando ?
    Io non credo.
    Avrai pure i tuoi difetti per carità, come tutti del resto, ma…vale la pena perdere tempo con una così ?
    Capisco che è dura. Ma è dura più che altro accettare il fatto che lei non è quella a cui avevi creduto.
    Potrei dirti che il mondo è pieno di donne migliori di lei. Ma onestamente non me la sento. No, il mondo di oggi non è pieno di donne migliori di lei. Forse non manderanno foto seminude via internet ma hanno altri gravi problemi. Non è neanche colpa loro. E’ la società che le ha portate ad essere quello che sono. Con questo non voglio dirti che non esistono donne meritevoli per formare una famiglia o anche solo per conviverci. Ma ti assicuro sono veramente poche. E non lo dico io. Lo dicono i fatti. Troppo complicate, a volte schizofreniche e con la testa proiettata non si sa dove.
    Però un consiglio: lasciala stare…non ne vale la pena.
    In bocca al lupo

  2. 2
    Gianni -

    Ciao Elisio,
    ho vissuto una situazione simile circa un anno fà…

    Evidentemente le donne di questi tempi, dopo le rivoluzioni e le lotte per affermare sè stesse e le loro libertà, hanno perso la bussola e non sanno più nemmeno loro ciò che sono e ciò che desiderano.

    Anche noi abbiamo però le nostre colpe, prima fra tutte quella di comportarci da “sesso debole”, come stai facendo tu ora e come ho fatto io in passato!

    Serio, affettuoso, premuroso e fedelissimo un caxxo!
    Non dico che devi diventare misogino o uno di quelli che considerano le donne solo un bollino della loro raccolta punti,
    non scordarti però che TU SEI L’UOMO…

    ..smettila di fare giochetti da bambino e lasciala andare per la sua strada:

    Un vero uomo basta a sè stesso e considera le donne una parentesi piacevole della sua vita, non una necessità vitale!

    Lascia che sia lei a correre e a lamentarsi,
    piuttosto aumenta la tua autostima, tira fuori le pall3 e trova il tuo centro e la pace interiore!

    Buon lavoro!

  3. 3
    Lallo -

    Gianni ti quoto in pieno.
    Non sai quante verità hai detto nel tuo post.
    “Evidentemente le donne di questi tempi, dopo le rivoluzioni e le lotte per affermare sè stesse e le loro libertà, hanno perso la bussola e non sanno più nemmeno loro ciò che sono e ciò che desiderano.”
    In questa frase c’è la realtà di oggi. Purtroppo ragionamenti come il tuo sono difficili da attuare in quanto siamo rimasti in pochi a pensarla come te. Io stesso ho fatto il tuo errore e quello che sta facendo Elisio.
    Purtroppo quando c’è di mezzo il sentimento tutto è più difficile. Però come dici tu è ora di tirar fuori le palle.
    Ciao

  4. 4
    elisio72 -

    Ringrazio sentitamente tutti Voi per i consigli ricevuti e chiedo: ma Lei ora vive qualche situazione di disagio sia lavorativa che personale/familiare. Non so se scrive a qualche suo ” spasimante “, ma quando deve lamentarsi o vuole la spalla su cui piangere …. chiama me, che vorrei tanto zinzarmela e basta, visto quello che mi ha fatto. che faccio la mando a cagare? Continuo ad offrirle la mia spalla? le dico non mi interessa ho già i miei problemi?
    Grazie

  5. 5
    elisio72 -

    Ma scusate, vorrei chiedere a qualcuno di Voi che ha già vissuto questa situazione, ma come si fa ad uscire da questo baratro? come dicevo non ho amici e devo affidarmi a qualche ” conoscente” magari un collega in ufficio. E poi? uscire da soli per andare alla ricerca è da sfigati …. o no?

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili