Salta i links e vai al contenuto

Lasciata dopo 14 anni, prima della convivenza…

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti. Sono nuova e abbastanza disperata. Ho letto molte storie simile alla mia e questo un pò mi consola. Ve la racconto in breve. Io e lui. 14 anni insieme. io 30 anni e lui 34. Tante cose passate insieme. Mille problemi. I suoi problemi familiari. Tutto affrontato insieme. Il 30 settembre ci compriamo una casa. Dieci giorni dopo mi regala un diamante da far paura. Iniziamo a progettare casa. Questo nel mese di ottobre. Poi lui inizia a esser strano. Dice che non mi sente, che dobbiamo avvicinarci. Morale della favola: mi lascia l’8 dicembre. dice che il suo amore è cambiato. si è reso conto che non ha mai smesso di amarmi ma che non basta per fare una vita insieme. non vuole una donna come me. E ora? Ora dice che è confuso. Sta male e pensava di sentirsi liberato ma non è stato cosi’. Mi vuole come amica perchè anche io mi devo rendere conto che anche per me lui non è il massimo. Non ho tutto da lui e me ne devo rendere conto. Dobbiamo accettare questa cosa e tutti e due e trovare altre due persone che accettano questo amore che non si può concretizzare in una relazione. Insieme non riusciamo a stare bene. a lui manca qualcosa quando stà con me. Non vuole che io esca dalla sua vita perchè mi ama infinitamente e non può accettare che io esca definitivamente dalla sua vita. In un modo o nell’altro come dice lui, ci devo essere. Io voglio solo non vederlo più. So che rimarrà in me per sempre. Ma non lo voglio nel mio presente nè nel mio futuro. La casa ci lega, la vuole vendere quando avrà raggiunto una stabilità emotiva. E io dondolo, come un’altalena. Ditemi qualcosa. Vi prego

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

11 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Stefano614 -

    Sembra che il disagio di questa persona non riguardi solo la vita coniugale ma nasconda una fragilità di fondo che andrebbe analizzata meglio. Le convivenze troppo lunghe a volte nascondono la paura di concretizzare istituzionalmente un rapporto, situazioni “di comodo” che senza un dialogo profondo e sincero rischiano di naufragare quando si arriva al dunque. 14 anni sono comunque un bell’investimento di vita e se avevi deciso di metter su casa lo reputavi una persona affidabile. Lascerei decantere la situazione per vedere più chiaramente gli sviluppi.

    Auguri

  2. 2
    Spectre -

    […] In un modo o nell’altro come dice lui, ci devo essere.. […]

    Eh no che diamine! Ci mancherebbe altro! Guarda, c’è da uscire scemi quando si sentono certi discorsi. Se posso permettermi, dato che 14 anni insieme, una casa acquistata e un diamante non so nemmeno cosa sono, io ti dico che la cosa più giusta, se non vuoi stare male tutta la vita, impantanata nei suoi pensieri confusi è…

    […] Io voglio solo non vederlo più. So che rimarrà in me per sempre. Ma non lo voglio nel mio presente nè nel mio futuro. […]

    E mi pare sacrosanto. Un voltafaccia del genere, non so se lui se ne rende conto, ma è uno di quelli che distrugge la vita dell’altra persona che subisce. Non che non ne uscirai, ma quanto dovrai penare per farlo? E lui dice che devi esserci? Ma si rende conto? E poi, perdona, ma questo suo fare e disfare dando le SUE soluzioni anche per te è alquanto irritante. Ma cosa crede? Di avere tra le mani una bomboletta?

    Mi spiace davvero tanto.

  3. 3
    guerriero -

    speriamo nella giustizia divina, perchè quella terrena dubito che esista. Ci vorrebbe un deus ex machina

  4. 4
    dike -

    vuole esserti amico?è pazzesco.c’é un assioma di vita che per me è fondamentale:nessuno potrà mai potrà conoscere quella che è la dimensione dell’anima di un altra persona ragion per cui è sempre meglio fare ciò che si sente, senza dar conto a nessuno. ma diamine quanto meno possiamo metterci nei panni dell’altro anche solo per un secondo…e il tuo lui(ex)si sta comportando da vero egoista considerando la proposta direi quasi indecente dopo 14 anni di FIDANZAMENTO!
    Direi che è il caso che tu glielo facessi capire….

  5. 5
    jedna20 -

    Ciao ragazzi, grazie per le risposte. Sono in un buco nero e spero veramente che il tempo mi aiuti a far passare tutto quanto. Lui è la delusione più grande della mia vita e ogni giorno rileggo tutte le cose brutte che è riuscito a dirmi quando mi ha lasciato. Non so se riuscirò mai a perdonarlo, ma non perchè mi ha lasciato, se non mi ama è giusto, ma il modo in cui è riuscito ad illudermi fino in fondo, lasciandomi pensare che ero la donna della sua vita è veramente aberrante. Mi vengono i brividi. Di seguito vi elenco qualche sua perla di saggezza, se un giorno vi dovesse capitare di voler uccidere una persona con le parole potete utilizzare queste:
    1) la mia vita senza di te fa schifo, ma con te è ancora peggio
    2) L’anello non rappresentava per me una proposta di matrimonio, ma il mio amore per una persona speciale che non potrò mai cancellare dalla mia vita.
    3) mi rendo conto di amarti tanto ma non basta per fare una vita insieme.
    4) dobbiamo impegnarci per mandare avanti questo rapporto margina, le cose che ci mancano le troveremo in altre persone, ma devi restare nella mia vita, è impossibile il contrario, non posso perderti come persona.
    5) mi sono sbagliato a comprare una casa con te, ma rimane pur sempre un buon investimento. Non ho intenzione di venderla perchè per fare ciò ho bisogno di stabilità emotiva e poi dobbiamo accrescere il suo valore immobiliare

    Oddio ragazzi che schifo, più leggo e più mi viene da vomitare!!!!!!!

  6. 6
    puma -

    Ciao…!!!!
    comprare casa, il diamante che è per sempre , vivere insieme per tutta la vita e…. poi il nulla !!!!
    Una finale già letto e forse più che letto vissuto come protagonista! Ebbene si non sei unica in questo dolore… Insomma non ci sono ragioni a determinate cose ! io sono uno che deve trovare sempre un perchè… ma in questa esperienza non l’ho trovato !!!!! Non conta da quanto tempo si sta insieme, ma contano le storie, il carattere e le persone ! ogni storia è per se! a volte si chiedono consigli… ma non servono a niente! Se io ti dessi una risposta alla tua storia, non sarebbe altro che mettere il mio punto di vista, la mia vita nella tua… IN PRATIVA ??? IL NULLA ! Una sola cosa serve in queste situazioni: SOFFRIRE ! La sofferenza è l’unica arma per stare bene !
    Soffrire ci aiuta a capire chi siamo e dove vogliamo e volevamo andare!
    soffrire è chiudersi sotto le coperte, andare a dormire con un pensiero e svegliarsi dopo appena 4 ore con la stessa cosa in mente!
    soffrire è uscire con gli amici e non essere in mezzo a loro!
    soffrire è guardare le altre ragazze per strada e pensare che nessuno possa più guardarti….!!!!
    soffrire è farsi scivolare addosso la vita … far passare interminabili giornate senza fare NULLA !

    però soffrire a me ha dato quella carica giusta per non essere solo, per ritornare a sorridere… PER RITORNARE A VIVERE !!!

    ecco, è dopo questa sofferenza che potrai rinascere e ritrovarti… DI QUESTO NE SONO CONVINTO ! adesso ogni tanto ci penso e mi risale un momento di vuoto…. e allora chiudo per un attimo gli occhi e poi mi rimbocco le maniche e guardo avanti A TESTA ALTA !!!!
    ciao bella e buona vita ! un ABBRACCIO FORTE !

  7. 7
    Ale -

    ti capisco molto bene, ho vissuto una situazione molto simile anche se gli anni insieme sono stati 6 e mezzo e abbiamo convissuto per circa 6 mesi in casa… lui mi ha fatto esattamente gli stessi discorsi del tuo ex: non è pronto, mi ama ma non è convinto di vivere insieme, ha bisogno dei suoi spazi, ecc ecc… io ovviamente ho sofferto tantissimo perchè io pensavo che fosse l’uomo della mia vita (cosa che lui mi ha fatto sempre pensare e ha confermato comprando casa insieme a me, parlando di figli e matrimonio,…) .
    Dopo un mese passato a distruggermi, ho iniziato un lento percorso di rinascita, prima uscendo con alcuni ragazzi, senza però provare nulla per loro, ed infine ho conosciuto un ragazzo che mi piace tantissimo e con cui ho iniziato una storia d’amore. Al momento tra di noi va tutto bene, io ho una gran paura di soffrire ma devo dire che lui mi rende molto molto felice…. sto cercando di fidarmi anche se non è facile.
    Il mio ex…. bhè nonostante le sue richieste di restare amici, io non voglio vederlo mai più in vita mia, non lo voglio sentire, non gli voglio parlare, gli ho chiesto di non chiamarmi più e di sparire. E’ l’unico modo di chiudere davvero….
    ti sono vicina.

  8. 8
    bry -

    l’unico consiglio che mi sento di darti è di andare avanti per la tua strada,chiudi completamente con lui ma non odiarlo anche se si è comportato davvero male. rischieresti di odiare 14 anni della tua vita e non sarebbe giusto … … … adesso entrerai in quella fase di inerzia ma passerà e scoprirai che là fuori c’è un qualcosa per cui vale ancora la pena di essere felice.
    in bocca al lupo

  9. 9
    cristina -

    io mi sto trovando in una situazione simile proprio adesso.io e lui stiamo insieme da 13 anni,e dovevamo sposarci in giugno.quando i miei genitori si sono proposti di costruirci una casa tutta nostra(perchè possiedono della terra)con un piccolo aiuto dei suoi…non so come spiegare…è saltato tutto per aria.i suoi genitori hanno cominciato a piantare un sacco di grane attacandosi a questioni legali,parlando di “un investimento poco convincente”come se aiutare il figlio non fosse un investimento sufficiente.mi aspettavo che lui prendesse posizione,e in effetti l’ha fatto,ma contro di me.ha cominciato a trovare 1000 scuse per litigare e quando gli ho chiesto”ma sei sicuro che siano questi i tuoi veri problemi?non è che stai trovando una scusa per non sposarmi piu?”lui mi ha detto”no no!ma che dici,io ti amo e ti voglio sposare,è l’unica cosa di cui son sicuro!”e in effetti per dimostrarmelo è anche andato da un notaio,per cercare di chiarire i dubbi ai suoi genitori(coi quali ovviamente non si sente di troncare i rapporti,e ci mancherebbe!)se non che dopo un fine settimana passato serenamente,è 2 giorni che non si fa sentire nè vedere.non risponde al cellulare e nemmeno a casa.dopo 1000 messaggi mi ha risposto(con un messaggio anche lui)dicendomi che non sta bene ne fisicamente nè mentalmente,che ha bisogno di riflettere su noi 2 e che stasera mi vuole parlare….mi sembra di vivere in un incubo!questo è il momento in cui dovremmo essere più uniti e felici,non riesco assolutamente a capire cosa succede!e dire che di crisi ne abbiamo vissute e le occasioni di lasciarci non sono mancate…non posso credere che abbia aspettato 3 mesi al matrimonio per troncare tutto.ovviamente parlo così perchè do per scontato che mi lascierà,ma mi sembra di aver gettato metà della mia vita…

  10. 10
    anna65 -

    @cristina
    fossi in te stasera non ci andrei proprio all’appuntamento, spegnerei il cell. e non mi farei più trovare……..

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili