Salta i links e vai al contenuto

La voglia di cercarlo…

  

Vorrei scrivergli… ne sento troppo il bisogno… mi manca come l’aria e non riesco a farmene una ragione.

Ci siamo frequentati non per molto, per due mesi, ma lui è entrato subito nella mia vita, mi ha fatto sentire importante e mi faceva stare davvero bene.
Dopo questi 2 mesi si è allontanato e io sono stata male…cercavo disperatamente di capirne i motivi…
Per due mesi non ci siamo visti, ma solo sentiti fino a quando lui è tornato e mi ha chiesto di vederci.
Ci siamo rivisti, lui mi ha abbracciato, ha cercato di baciarmi e mi ha dato la fatidica motivazione :
si era rifatta viva la sua ex con cui aveva avuto una storia di 2 anni e non se la sentiva di sentirsi con me e allo stesso tempo avere dall’ altra parte una persona che continuava a dirgli che lo amava ancora.
I suoi occhi erano sinceri, quando lo baciavo mi guardava con gli occhi lucidi.
Dopo quel pomeriggio ha continuato a scrivermi regolarmente tutti i giorni fino a quando io ho preteso che lui venisse a salutarmi per via della mia partenza ( abitiamo entrambi lontano da casa). Lui non ha voluto…. ha trovato una serie di scuse e abbiamo litigato. Nei giorni successivi era sempre più freddo fino a quando io ho avuto una sorta di ” cedimento ” : era una situazione che mi stava stretta….lo stare in bilico non piace a nessuno e la Paura che lui sparisse nuovamente era tanta.
Così una sera gli ho scritto, ma alla sua mancata risposta gli ho fatto una sfuriata : gli ho detto che con me doveva essere sincero, che io non meritavo atteggiamenti da menefreghista e che doveva dirmi come stavano le cose realmente.
Lui mi ha risposto innervosito dopo 2 ore dicendomi che w a non funzionava e che tra me e lui poteva esserci solo amicizia. Era arrabbiato, ha iniziato a denigrare tutto quello che c’era stato e vi assicuro che io e lui parlavamo tanto e lui sapeva tanto del mio passato.
Alle sue parole io ho reagito peggio, gli ho dato dell incoerente e l’ho salutato per sempre.

Dopo un mese da ciò la voglia di sentirlo era ancora forte e allo stesso tempo volevo ” perdonarlo” in modo da recuperare con lui un rapporto pacifico. Così gli scrivo…e gli dico che non avevo motivo di portargli rancore….. e lui mi risponde : “allora spero che ti sia passato tutto…”ed io gli rispondo :”ma si!! Certo che mi è passato…ecco xke ti ho scritto tranquillamente!”. Lui a quel punto mi ha solo risposto con uno smile e con un ci vediamo in giro.

Più passa il tempo e più mi manca.
Due settimane fa avevo un esame scritto e per paura di incontrarlo sono arrivata a spostare la data dell’esame.

Lui sta diventando un’ossessione e sono bloccata dal cercarlo sia per via dell’ultimo messaggio sia perché ho troppa paura che lui non capisca come da una frequentazione di 2 mesi sia potuto nascere un qualcosa del genere da parte mia….
Vorrei scrivergli…. ma sono terrorizzata da cosa lui possa pensare di me…..

L'autore ha scritto 15 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

5 commenti a

La voglia di cercarlo…

  1. 1
    verdebottiglia -

    Non ha importanza quello che pensa lui. Tu non devi scrivergli per te stessa, perchè non ha senso farlo, perchè ti faresti altro male.
    Cosa speri di recuperare? La sua presenza su whatsapp? O quell’unico momento in cui siete stati bene assieme?
    Quindi cerchi di recuperare le briciole che ti ha dato? Su tesoro, rifletti.
    Questo ragazzo non è in grado di darti nulla perchè non prova nulla. Ha sicuramente in testa un’altra, te lo ha pure detto.
    Capisco che i ragazzi che sfuggono, un pò misteriosi, possono affascinare. Ma fanno soffrire terribilmente, e minacciano seriamente l’autostima.
    Guarda in faccia la verità: aveva bisogno di chiacchiere, di attenzioni, aveva bisogno di baciare e abbracciare qualcuno in quel momento, di sentirsi amato. E c’eri tu.
    Quando un ragazzo non è innamorato, la cosa più giusta da fare è prenderne atto. Non cambierà. Non si innamorerà in un secondo momento.
    Se ti può fare stare meglio, scrivigli una lettera che non gli darai. Puoi farlo solo per te, per liberarti di cose non dette.
    Ma volta pagina se vuoi salvarti da una spirale che non ti porterà mai da nessuna parte.
    Tanti auguri!

  2. 2
    Never -

    Concordo con verdebottiglia. Non illuderti di riavvicinarti con la presunta scusa dell’amicizia, sapendo bene che in fondo tu vuoi ben altro. Anche se tornaste a sentirvi non ti basterebbe. Forse col tempo si, potresti tornare a sperare di ricucire un rapporto,ma a quel punto non ti importerà più secondo me. Purtroppo quando si soffre si tende ad attaccarsi molto alle briciole, a questi contatti più che altro virtuali. Non è una critica, l’ho fatto anch’io. Solo che ti accorgi col tempo che non ti danno nulla,sono più che altro illusioni nostre. E’ bene ricordare che se una persona ti vuole realmente sta con te sempre. Una domanda tipica per fugare ogni dubbio infatti è (posta in un momento di tempo libero,nel weekend o quando sappiamo che anche l’altro/a non è impegnato): “Io sono quì, lui come mai non è con me?”. Se non è con te e non ha impedimenti reali e documentabili, non prova sentimenti per te. Non ci sono secondo me altri se o altri ma, e relativizzare questo punto vuol dire solo illudersi.Cerca di voltare pagina per quanto dura. In bocca al lupo.

  3. 3
    roxanna -

    Grazie per le vostre risposte.. non voglio sembrare ripetitiva ma giusto per “confrontarci” virtualmente.

    Nelle vostre risposte c’è sicuramente una verità se si può definire “oggettiva” : si è comportato male, lui ora non è con me ergo non mi ama, non mi vuole, non prova niente.
    Però…la mia mente ( forse come è lecito che sia) si chiede: perché quel pomeriggio ha ceduto così tanto e ha provato a baciarmi, ad abbracciarmi, possibile che fosse solo attrazione o carenza d’affetto?
    È anche vero che poi ha continuato a cercarmi, a dirmi che da me voleva un rapporto Sano e normale.
    Poi ha negato tutto…ma in un profondo momento di rabbia.

    Dall’altro lato riesco ad essere più razionale e a dire che è una persona che a parole era in un modo, nei fatti lasciava desiderare….anzi era proprio da prendere a calci nel c***o.

    Perché non si può eliminare la nostra parte sentimentale…..perché…..

  4. 4
    Never -

    Guarda che un bacio,un momento,un gesto..nella società di oggi direi che contano meno di zero. Le persone vanno a letto con altre salvo svegliarsi il giorno dopo e mandarti a quel paese…non bisogna illudersi o fossilizzarsi su qualche gesto o situazione…può essere carenza di affetto, uno sfizio o va a sapere cosa. Io magari sarò drastico (e credimi, in realtà non lo sono), ma in amore ho imparato che almeno per me, quando hai dubbi o insicurezze (a parte quelle iniziali magari) vuol dire che amore non c’è. L’amore vero, quello che vogliamo, non lascia mai spazio a grossi dubbi. Tu avresti dubbi a stare con la persona che ami? Io nessuno 🙂

  5. 5
    ffpp -

    Purtroppo ti capisco cara rox, ho una storia da raccontare che è successa cinque mesi fa ed il dolore nn passa.
    Spero di trovare la forza per raccontarla, forse dopo starei meglio

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili