Salta i links e vai al contenuto

La mia storia e cosa cerco nel mio futuro

Lettere scritte dall'autore  

Buongiorno a tutti.. scrivo qui per fare un punto della mia vita… ho 30 anni, presenza discreta, professionalmente in corso di realizzazione. Sono un uomo geloso, ma non perché reputo che la mia donna sia un oggetto di mia proprietà, ma perché reputo prezioso ogni centimetro della donna che amo, e mi da fastidio che uomini bavosi guardino con sguardo “sessuale” quasi come fosse un oggetto quello che per me è sacro, quindi cerco di ridurre questo rischio. Circa un anno e mezzo fa ho conosciuto una bellissima ragazza, il cui nome ancora mi fa battere il cuore, si è presentata come una studentessa, con grandi ambizioni, molto capace e intelligente, sempre aperta al dialogo. Mi sembrava di vivere in un sogno, sempre sorridente il suo profumo mi inebriava, facevamo le 5 del mattino tutti i giorni e non ce ne rendevamo conto…. di li a poco qualcosa in lei cambio, iniziammo a litigare per normali cose, la sua gelosia (era gelosa tanto quanto me), la mia gelosia (alcuni modi “appariscenti” di vestire (non mi andavano giù) … per qualsiasi cosa, liti, se mi addormentavo sul divano la sera dopo che il mattino avevamo fatto le 5 ed io alle 7 ero andato a lavorare.. liti per la mia famiglia di origine…. e via via nelle liti e successa una cosa che non ho poi mai capito, io non parto mai dall idea di avere ragione, e gradisco discutere cercando di arrivare ad una soluzione, invece da quella parte c erano solo offese molto brutte contro di me… offese forti sempre a priori alla quale non rispondevo fin quando proprio non mi portava all’ esasperazione… finita la sfuriata si alzava e se ne andava, e io cercavo di trattenerla… so di sbagliare, ma la amavo più della mia vita, e pur di farla smettere di ferirmi ero disposto a passarci sopra… ho iniziato a credere con il tempo alle brutte parole che mi venivano dette, e ho iniziato ad essere sempre più insicuro di me e di lei. Alla fine non sono più stato capace di sopportare le continue offese e durante le liti ho incominciato anche io a dire cose brutte che forse nemmeno pensavo del tutto… capito che così non si potesse andare avanti, ho provato a comunicare con lei cercando di capire cosa la turbasse visto che era sempre nervosa, e ogni volta mi dava motivazioni diverse lo stress per l università, lo stress per la vita familiare… poi ha iniziato a dire che ero io a rovinarle la vita (per poi dopo smentirlo il giorno dopo) …. dopo una Delle ultime liti dove comunque la ragione è il torto credo stesse nel mezzo… ci siam lasciati…. ho sofferto moltissimo… detto cio… non ho mai capito davvero nulla di questa storia ancora oggi…. ma ora mi accorgo di non riuscire a trovare la persona che vorrei, non cerco una modella, ma una ragazza normalissima acqua e sapone, non grassa non magra, non mi interessa poi molto del fisico, ma vorrei una donna romantica, che accetti la mia gelosia e se dovesse essere gelosa meglio, romantica che ami passare interi momenti a sfiorarsi il volto, magari che ami stare sul divano a vedersi un film o andarsi a fare una passeggiata nel bosco, che apprezzi i piccoli gesti, passionale, tenera, altra cosa fondamentale che ami dormire abbracciata, alla quale piaccia la mia pancia, che ami starmi al fianco e mai dietro o davanti, per il quale io possa essere il più tutto in assoluto, che sia un minimo all’ antica e non per la parità dei sessi (sempre più spesso molte donne vogliono la parità quando fa comodo, però poi non vogliono rinunciare alla posizione di favore derivante dalla essere donna in tutte le altre circostanze) … fedele per davvero, che abbia voglia di costruire un rapporto serio, in previsione di una famiglia. ora mi chiedo da qualche parte esiste una ragazza/donna così? Io non so se la merito, perché ho descritto la donna perfetta e io perfetto non sono… ma lasciatemi sognare… cosa ne pensate? ( P. s scrivo anche meglio di solito ma sono su un treno e scrivo dal cellulare e non ho riletto praticamente nulla)

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

26 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Yog -

    Immagino che il tuo treno stia viaggiando a gran velocità sulla transiberiana verso qualche sperduta zona rurale della Yakuzia: ecco, là puoi cercare. Se invece sei nei pressi di Quarto Oggiaro, lascia perdere e datti alla narda.

  2. 2
    Suzanne -

    Ti conviene metterti in fila; qui ci sono almeno una decina di uomini che cercano più o meno la stessa cosa, ma il prodotto è in esaurimento, mi spiace. Si può sempre provare ad ordinare su Internet, al limite se fallato si viene rimborsati, o recarsi direttamente nel luogo di produzione. Tuttavia su questo ultimo punto ci sono teorie discordanti; è un po’ come la faccenda della casa di Babbo Natale…auguri per la tua ricerca.

  3. 3
    Angwhy -

    Ti dirò,anche io sognavo una grande storia d’amore e fantasticavo su come sarebbe stata questa ragazza dei sogni.il problema è che avevo 14 anni,e tu a 30 dovresti darti una bella svegliata caro mio,perche ogni azione umana è mossa sempre dall’interesse e chi si perde in mille rivoli finisce per restare schiacciato

  4. 4
    Rossella -

    Il linguaggio della natura perde le connotazioni realistiche. L’antropomorfizzazione della relazione porta ad emergere il paesaggio dell’anima,del desiderio e del sogno.Accade che il corpo si smaterializza.Questo si verifica quando il silenzio sacrale comincia a pesare e cominciamo a parlarci sopra o ad accumulare particolari (aggettivi, nomi,ecc.)che non hanno senso.Prima che questo accada il sistema nervoso si sovraccarica, ci carichiamo di tensione: quando abbiamo un compito da portare a termine produciamo ansia, quando siamo raccolti nei pensieri ci sentiamo sopraffare da una sorta di angoscia.La metamorfosi è compita.Noi lo sappiamo.L’essere umano funziona così.Detto ciò è chiaro che non possiamo lasciarci morire. Cosa fare?L’equilibrio tra libertà e rigore si trova nella dottrina. Il resto è teatro. Prima d’immaregerci in un’atmosfera fiabesca dobbiamo preoccuparci di trovare il senso di quello che ci accade, dobbiamo scegliere ed essere pronti a sacrificare le vecchie certezze.

  5. 5
    Rdf -

    Ok vediamo di capire come funziona amore del ragazzo e chiediamoci alla fine, leggendo commenti Susanne, perché questo non vada bene 👍

    “non cerco una modella, ma una ragazza normalissima acqua e sapone”

    1- e’ una cosa sbagliata Susanne ? Perché non andrebbe bene? Mica vi lamentate che gli uomini guarderebbero solo le fighe da calendario per segaioli?

    “Vorrei Una ragazza romantica che ami passare il tempo a coccolarsi e stare insieme a fare uscite e passeggiate, che apprezzi piccoli gesti, con la quale ci sia affiatamento e nessuno sia davanti o dietro ma completa parità , che vogliano fare una famiglia volendoci bene, che si prende cura io di lei e lei di me” (rtc etc)

    2- cosa e’ che ti fa cagare Susanne di questa descrizione ? Sei Una a cui piace solo sculettare in pub e disco e fa cagare la compagnia del tuo ragazzo? Cosa ti da fastidio delle effusioni ? Ti fan cagare gli abbracci? Lui Vorrebbe la parità con suo amore, cosa critichi con tale disprezzo?? Cosa è per te amore?riesci a spiegarlo?mostrarsi e farsi invidiare dalle amiche?

  6. 6
    Rdf -

    Analizziamo l atteggiamento ragazza descritta , comune alla maggioranza delle egocentriche capricciose (anche qui identico a molte), Sapete spiegare come uno dovrebbe reagire? Volete le sberle o le careZze? Se le carezze vi fanno schifo, preferite le sberle(a me fan schifo) ? Se nessuno dei due, allora cazzo volete ? Solo il cazzo? A noi dunque cosa cambia tra fidanzarci e andare a puttane?

    – “non parto dall idea di avere ragione , mi piace il confronto…eppure lei si rifiutava e mi offendeva e basta. Nessuna autocritica”

    Sapete spiegare il perché fan tutte così? Se risposta è “perché sono così” allora se io da uomo la tradissi con tutte quelle che mi mandano in calore perché lei non lo dovrebbe comprendere?

    “Ho cercato di andarle incontro ma da parte sua sempre offese a priori e scuse diverse ogni volta: lo stress, la famiglia, alla fine diceva le avevo rovinato la vita”

    – se lui si è sempre prodigato Perché qst atteggiamento stronzo? Non lo amava?nn bastava dirglielo senza comportarsi così?

    ma chi cazzo vi credete??😂

  7. 7
    Suzanne -

    Ancoraaaaa Rdf???? Dunque,
    1. Non stiamo scrivendo la letterina di Babbo Natale, “la voglio cosí e cosà e blablabla”. Ma che è, una bambola tuttofare?
    2. La ragazza non dev essere né magra, né grassa ( ergo, bel fisico), ma deve accettare la sua panza. E perché mai????
    3. L ex, probabilmente conosciuta e notata per I suoi abiti appariscenti, dal momento in cui diventa “sua”, deve coprirsi per non attirare sguardi lumacosi ( e il suo, non è stato a suo tempo, uno sguardo simile?)
    3. La gelosia mi risulta indigesta manifestazione di insicurezza cronica
    4. Donna all antica che non voglia la parità dei sessi…esattamente il contrario di quello che hai scritto tu.
    Rdf, ma ci sei o ci fai????

  8. 8
    Acqua -

    RdF tu non sai cogliere l’ironia leggera del commento di Suzanne. Dal momento che parti con dei preconcetti e sei ostile ad ogni tipologia di confronto con un’opinione femminile. Poni delle domande ma non ascolti le risposte. Sei convinto c la risposta di Suzanne sia “sarcastica”, quando invece è, “ironica” e ne trai delle conclusioni errate e semplicistiche.
    Tu, chi ti credi di essere, per fare queste paternali e dispensare a destra e a manca giudizi raccolti nei tuoi “37 e oltre anni di vita” durante le tue molteplici relazioni fallimentari. Hai veramente rotto. In questo sito trovi solo lamentele maschili perché le donne, di solito, si lamentano poco e cercano di piuttosto di metabolizzare le delusioni e i torti subiti dagli uomini (talvolta vere e proprie violenze fisiche e psicologiche), di chiedersi dove hanno sbagliato e di reagire con determinazione e voglia di ricominciare, nonostante la sofferenza interiore che può permanere molto a lungo.

  9. 9
    Suoni nell’acqua -

    Golem, tu ti definisci ateo, ma ti ribadisco che il tuo concetto di Amore è assolutamente “Divino”. Le domanda sono: “ Come posso sapere sedici anni se quello che provo si trasformerà in amore vero ed eterno se sono inebriata da istinti animali che offuscano la mente? Se l’amore è “ricerca e volontà” cosa c’entrano le altre variabili da te citate? Come mi accorgo che lo strumento stona ed è veramente sbagliato per me se non impiego tutte le mie forze per provare ad accordarlo ed imparare a suonarlo? Chi mi dice che lo strumento non verrà rubato nonostante il mio impegno ed amore o che le mie dita cresceranno troppo per pizzicare bene le corde?
    Ma allora è veramente questione di forza di volontà o è il caso che fa incontrare due anime affini in grado di concretizzare il progetto di Amore? L’Amore vero è solo per pochi fortunati?
    Il tuo ragionamento contiene delle contraddizioni.

  10. 10
    Golem -

    Acquacorrente, io mi definisco ateo relativamente alle “regole” di una certa cultura religiosa e non credo nell’esistenza di un “dopo” secondo l’iconografia cattolica, ma non sono lontano dalla spiritualità che connota l’animo umano, e che in fondo è quella che ha creato Dio e le religioni come bisogno di dare senso alla vita oltre il nostro breve e inspiegabile passaggio sulla Terra.
    La tua obiezione è giusta, ma io non pretendo che una sedicenne possa avere chiari quali sono i fondamenti dell’amore per come li ho descritti, però mi aspetto che una cinquantenne non li immagini ancora come farebbe quella sedicenne. Credo che una persona mediamente colta capisca che se il rapporto, da entrambe le parti non prende una piega concreta in termini di comunicazione, sincerità e desiderio di voler stare insieme, è inevitabile che si logori. Quando ti, vi consiglio di fare il “punto nave” della relazione per capire dove vi sta portando la vostra “rotta”, >>>

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili