Salta i links e vai al contenuto

La mia prima storia

  

Sono stata con un ragazzo l’ anno scorso tra l’ ultima settimana di Maggio e la prima di Giugno.
Il mio primo ragazzo. Il mio primo bacio. Ero convinta che il primo sarebbe stato l’ ultimo.
L’ ho sempre creduto, ma evidentemente mi sbagliavo. La penso all’ antica su queste cose, nonostante la mia giovane età, e ho sempre creduto nell’ Amore eterno, in quello che
dura una vita, ma forse sono solo sogni di adolescente.
Sta di fatto che, dopo che lui mi ha lasciata, ho passato un’ estate infernale a piangere ogni giorno per lui, nonostante le mie amiche dicessero che mi aveva solo usata (cosa tralaltro vera) e il mio migliore amico, Benedetto, cugino di Giacomo, il mio ex, mi diceva che non era possibile perché lo conosceva e che non potevo sapere come si sarebbero messe le cose.
Lui crede tantissimo nel valori cristiani e nella preghiera e mi consiglia sempre di pregare perché solo Dio può aiutarci. Conosce suo cugino, e sapeva che non poteva avermi usata, ma era così.
Per me era il primo ragazzo, non avevo mai baciato neanche per scherzo o per gioco, volevo farlo con una persona che mi piaceva e lui, anche se a detta di tutti è un “ciccione grasso stupido e grezzo che nessuna si caca” io ne ero perdutamente innamorata.
Dopo un’ estate di attesa, ecco che le mie preghiere si avverano: la sera prima che tornassi a scuola mi chiede di vederci, mi chiede scusa èer il suo comportamento assolutamente scorretto verso di me (era la mia prima storia, cosa potevo saperne io, senza neanche un’ esperienza, di come dovevano andare le cose?? ) .
Era sincero e il mio cuore mi diceva di rimettermici perché le cose sarebbero andate diversamente, e poi ero completamente persa per lui, non mi interessavano i pettegolezzi e le cavolate che avrebbero detto gli altri, volevo solo lui ed ero felicissima così.
Dopo 15 giorni abbiamo fatto l’ Amore.
Avrei voluto portarla per le lunghe, ma perché aspettare?? Molti avrebbero detto che mi sono comportata come una poco di buono, io invece vedo questo gesto semplicemente un risultato del nostro sentimento, perché dopo un’ estate passata ad aspettarlo perché dovevo attendere ancora per quella che chiamano “la cosa più bella del mondo”?? Per me lo è stata, e non mi pento affatto del mio gesto.
Dopo un mese e mezzo andato benissimo però in lui accade qualcosa, inizia a cambiare, un periodaccio, non aveva voglia neanche di stare con me tante volte. Facciamo 3 mesi, per i due giorni seguenti non ci vediamo e quasi non ci sentiamo e il terzo giorno, senza esserci sentiti per niente, passeggiando lo incontro con le sue amiche, non si alza per baciarmi, niente.
Me la prendo un po’, e lui esordisce, per telefono per giunta perché intanto, offesa (sono una grandissima permalosa ma stavolta ci stava tutta) , me ne ero andata.
per 12 giorni l’ ho cercato per chiarire: lui voleva tramite facebook perché lavorava e non aveva tempo.
Al limite della sopportazione ho aspettato che fosse lui a farsi sentire, e quando finalmente è accaduto di certo non credevo che ci saremmo lasciati rimanendo “amici”.
Sono stata una grandissima stupida, non volevo perderlo, ma d’altronde una persona innamorata in momenti come questi cosa può fare?? Francamente sapevo che sarebbe tornato, e in effetti più volte ci eravamo incontrati e qualcosa nell’ aria c’ era.
Nel frattempo però per cercare di scordarmi di lui, ma non solo, anche perché provavo un certo interesse, mi ero fatta presentare ad un altro ragazzo.
Credevo che questo ragazzo mi avrebbe trattata bene e anche ora ne sono convinta, e una volta trovata una persona che mi tratti come voglio essere trattata Giacomo lo avrei lasciato alle spalle.
Una sera però stavo andando verso casa del mio migliore amico e incontro Giacomo, che mi chiede di aspettarlo perché tanto doveva andare dalla stessa parte.
Facciamo un pezzo di strada assieme e parliamo un po’ di tutto. Quando arriva Benedetto però Giacomo rivela che due giorni prima che ci lasciassimo lui e la sua migliore amica di erano baciati e il giorno dopo lui era andato a parlare con il ragazzo di lei, tralaltro uno dei suoi migliori amici.
Il giorno prima che mi lasciassi con Giacomo avevo incontrato Naomi, la sua migliore amica, che mi aveva detto che si era lasciata con il ragazzo dicendo che lui la sera prima aveva fatto la cosa peggiore che potesse fare.
Quindi non solo Giacomo non mi aveva detto nulla, ma ha anche parlato con l’ amico.
E io?? Non mi sono mai sentita tanto umiliata, stupida e tradita in vita mia. “Provi ancora qualcosa per me?? ” mi ha chiesto ad un certo punto.
Io, stupida, invece di dire NO ho detto “mi conosci davvero come dici?? Allora la risposta la sai. ”
Il giorno seguente incontro Giacomo gli amici, li saluto tutti con un ciao e a lui dico buonasera, ma mica per offenderlo.
La sera lui mi scrive accusandomi di averlo salutato malamente, se mi sembrava il caso ecc, davvero patetico da parte sua, perché era solo una scusa per attaccare bottone per dirmi che stava ancora aspettando una risposta da parte mia.
Io gli ho detto che se vuole parlare voglio in faccia, sono una che le cose le risolve così, ma che per tutto il week-and non ci sarei stata. Il suo ultimo messaggio: “ok, ci risentiremo, buonaserata”.
Sto ancora aspettando dopo due settimane, e se si aspetta che io mi faccia sentire si sbaglia di grosso. Nonostante tutto, sento ancora qualcosa per lui, e non è qualcosa da poco, ma allo stesso tempo so che non mi ci devo assolutamente rimettere, e poi voglio vedere come sto con un’ altra persona, se solo l’ altro ragazzo si decidesse a parlarmi.
Vorrei chiarire con Giacomo per dirgli in faccia tutto quello che penso, e poi finalmente posso dimenticare tutto. Ma non vorrei, perché credo ancora nell’ Amore per sempre… : ( non so come comportarmi…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

9 commenti a

La mia prima storia

  1. 1
    SAM -

    Ma perchè ste ragazze qua le incontrano sempre gli altri?

  2. 2
    cassandra8 -

    Scusami se mi permetto,ma si vede che sei una ragazza immatura e superficiale.E’ stata la tua prima storia e ok,si è stupidi e si confonde un’infatuazione con chissà che,ma ti rendi conto che parli d’amore,Amore con la a maiuscola che dura per sempre,parli di tanti bei valori e tanti bei principi e poi?Ti concedi dopo due settimane e non contenta archivi già tutto cercando un “tappa buchi”?Ma di cosa stiamo parlando?Cresci!Dai valore alle cose!

  3. 3
    Lalla -

    @SAM più che altro sempre i soliti cafoni grezzi di cui una si innamora, ti ci fanno credere, e poi tadaaaaan ti scaricano…e ci resti malissimo

  4. 4
    lajo -

    @cassandra , Dovresti giudicare il comportamento non la persona, e tanto meno giudicarla. Se una persona si concede con cosi poca facilità e dà troppa fiducia all’altro sesso dopo dopo due settimane che si conosco vuol dire che c’è qualche problema.
    @Lalla , forse tu sei stata un po ingenua.. ma questo magari ti servirà in futuro per capire se ad un ragazzo piaci veramente o vuole stare con te solo per qualcosa in particolare. Te lo dico perchè anche a me , sfortunatamente, è capitato. Lasciarlo perdere, chiudi per sempre in contatti con lui, digli che vuoi chiudere. Senno non finisci più
    di stare male. Ciao e Buona fortuna !

  5. 5
    Lalla -

    @cassandra se permetti la parola Amore la scrivo sempre con la A maiuscola perchè è un valore in cui credo profondamente e mi sembra squallido metterci la minuscola, poi ognuno fa come gli pare. Per il resto rispetto comunque il tuo giudizio anche se non credo che possa giudicare una persona immatura e superficiale se neanche la conosci, forse la situazione che si è creata mi ha resa così ingenua ma ad ogni modo se mi sono concessa dopo due settimane è per un moivo ben preciso, e d sicuro non perdo tempo a scrivertelo. Non puoi sapere cosa ho provato, e se il mio fosse stato vero Amore?? che ne sai. Forse puoi dire la prima storia uno non lo sa ma francamente so quello che ho provato, e se non fosse stato così allora mi sarei ripresa subito invece di starci malissimo sia dopo la prima che dopo la seconda rottura. Ciò non toglie che non ho bisogno di tappabuchi, e se ho deciso di dimenticarlo è perchè mi ha tradita. Non credo tu lo avresti perdonato, e se il contrario sono affari tuoi, ma io non oserei mai più fidarmi di lui ora. Non sono contenta di dover archiviare tutto ma sono costretta a farlo perchè non ce la faccio più a stare così, e credo di aver dato il giusto valore ad ogni cosa in ogni situazione, ma tu non essendoci stata come puoi saperlo?? inoltre se hai ben letto, non avrei voluto che finisse, quindi non dire “non contenta hai deciso di archiviare tutto”, dai il giusto significato alle parole perchè parli di cose che non ho scritto.

  6. 6
    cassandra8 -

    @”Lajo” hai ragione non si giudica e se fai caso ho anche scritto “scusa se mi permetto”,ma è palese che alcune azioni siano la conseguenza di alcuni comportamenti inadeguati da parte di certe persone…Ho semplicemente detto la realtà dei fatti.Siamo tutti bravi a parole,ma i fatti sono quelli che contano!

  7. 7
    katy -

    Scusami la crudezza ma…

    A me sembra un gran minestrone di ideali amorosi, un pochetto di opportunismo, valori cristiani infilati nelle varie crepe del ragionamento…che non sta in piedi.

    -“Lui crede tantissimo nel valori cristiani e nella preghiera e mi consiglia sempre di pregare perché solo Dio può aiutarci. ”

    “se si aspetta che io mi faccia sentire si sbaglia di grosso”

    “e poi voglio vedere come sto con un’ altra persona, se solo l’ altro ragazzo si decidesse a parlarmi”

    MA insomma, che cosa vuoi? COsa centra la Preghiera con i tuoi intrallazzi?

    Vuoi seguire i valori cristiani,va bene. Ma vuoi tornare con il primo, vuoi provare con l’altro?
    O vuoi semplicemente sembrare seria e pia?
    Cerchiamo di non mescolare le nostre faccenduole con le cose comunque più “serie”: Preghiera, Fede, ecc. sono parole di un certo peso.
    NO?

  8. 8
    Lalla -

    @cassandra8, ho ripensato molto alla tua risposta e ti ringrazio molto, perchè effettivamente hai ragione. Devo maturare ancora in molte cose, soprattutto nel concetto del “per sempre”. Ho riflettuto parecchio ieri e oggi e mi sono resa conto di aver avuto atteggiamenti affrettati e mi sono comportata impulsivamente. Farò tesoro delle esperienze fatte e dei commenti ricevuti, specialmente il tuo. Nonostante questo, continuerò sempre a credere in quello in cui credevo, non penso che a 16 anni non si possa credere nell’ Amore nè che vi si possa mettere un età. Ovviamente molti penseranno che a 16 anni non posso capire cosa stia dicendo, ma al di là di quel che semplicemente sto scrivendo c’è molto di più.
    Da quello che hai letto hai tratto le tue conclusioni, ovviamente giuste, altri la pensano in modo differente ma è anche questo che volevo: diversi punti di vista. Ho sbagliato in molte cose con Giacomo, ma non mi pento di quello che ho fatto nè lo rimpiango, perchè dietro a tutto c’ era un sentimento che non vedo perchè non possa essere chiamato Amore; ad ogni modo ringrazio tutti delle risposte e ovviamente non ce l’ ho con nessuno, anzi tutt’ altro 🙂

  9. 9
    cassandra8 -

    @”Lalla”: Una persona matura non si comporterebbe come ti sei comportata tu.Avresti aspettato molto tempo prima di concederti,a maggior ragione dopo esser stata “male” per tutta l’estate.Lì,non ti saresti dovuta fidare.Probabilmente per lui sei stata una delle tante “storielle” estive.Sarà andato con chissà quante altre ragazze e poi da settembre,puntualmente come la scuola,è tornato alla vita “normale”.Il “Vero Amore” quello di cui tu parli,non si prova dopo 4 settimane di “frequentazione”.Posso capire il tuo trasporto e la tua infatuazione ma niente di più.E’ normale che ora stai male,è stata la tua prima volta e per una ragazza è sempre qualcosa di importante.Ovviamente,dati i fatti,è “giusto” anche che ti rifaccia una vita…Rimane il fatto che i tuoi discorsi sull’Amore in questo caso siano stati inadeguati.Comunque,leggi meglio ciò che ti ho scritto e non prendere in considerazione solo quello che ti fa comodo!
    Ps: Forse “Katy” ti ha esposto in modo più chiaro certi concetti,che ho cercato di esprimere io.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili