Salta i links e vai al contenuto

Just alone

Ciao a tutti,
mi sento strana a scrivere qui.
Non avrei mai pensato di iniziare a vomitare i miei problemi sul web, ma ho un disperato bisogno di pareri esterni.
O forse, semplicemente, ho bisogno che qualcuno ascolti ciò che ho da dire.
Che qualcuno, anche se in maniera illusoria, si interessi a me.
Ho lasciato il mio ragazzo dopo 3 anni e mezzo che stavamo assieme.
Lui vomita da quanto sta male e sua mamma, con la quale avevo un rapporto speciale, mi detesta.
Mi sento molto in colpa, ma era giusto finirla.
Il motivo? Non eravamo fatti per stare assieme.
Il problema che ora più mi tormenta è un altro.
Mi interessa un ragazzo, che sembrava ricambiare.
Ma dopo che siamo stati una volta a letto assieme, non mi scrive più.
Questo mi distrugge perchè oltre al fatto che lui mi interessa molto, mi fa sentire una persona insignificante.
Non so che fare.
Mi sento sola.
La verità? È tutta la vita che mi sento sola.
Anche se ci sono famiglia, amore e amici io mi sento sola.
Quando ero fidanzata almeno ero cercata, desiderata, apprezzata.
Questo mi faceva stare meglio.
Ma ora sto sprofondando nell’oblio.
Giù.
Sempre più giù.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

15 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    fab74 -

    A tutti i maschietti che leggono…..leggete bene con attenzione questa lettera!! Lui a casa che vomita e sta male e lei già a letto con un’altro…e poi si lamenta perché quest’ultimo non la cerca. Cara just_alone hai perfettamente descritto come sono fatte le donne, grazie grazie grazie!!!
    A tutti i maschi leggete e meditate….MEDITATE!!!
    Lui a casa a vomitare e lei già a darla ad un’altro….
    Che schifo.
    Buona serata.

  2. 2
    Rob3r7o -

    Per quanto abbia fatto anche io il pensiero di fab74 direi che non è il caso di aprire ora questa parentesi.
    È una femmina che soffre, che a quanto pare non è capace di stare da sola. A questo punto porrei io una domanda a te: ma tu, sei sicura di saper amare???
    Il tuo continuo senso di solitudine dovrebbe farti riflettere.
    Probabilmente cerchi sicurezza e stabilità, scambiandoli per amore.
    Insomma vedi di mettere maggiormente in equilibrio te stessa, poi dedicati all amore

  3. 3
    arturo -

    concordo in pieno la risposta di fab74, non ci sono aggettivi appropriati per descriverti…. il tuo lui soffre… tu invece soffri perchè la persona a cui l’hai data voleva solo farsi una passatina…. e intanto ricordi i bei tempi andati … voto 0 !

  4. 4
    cogito -

    just_alone…ti sta bene!!! ti auguro una vita piena di uomini che ti usano e basta! VERGOGNATI!! VERGOGNATI!! VERGOGNATI!!
    come dice andy…IN CUCINA! e poi a rammendare i calzini e le mutande bucate…

  5. 5
    cristina -

    Devo dare ragione ai ragazzi che hanno scritto…Forse ti sei dimenticata del vero significato dell’amore e del stare insieme a qualcuno…sei totalmente insicura di te stessa che provi benessere solo quando un uomo ti desidera e ti cerca (come faceva il tuo fidanzato) Ma se parti da questo presupposto sei destinata a fututi incontri che si riveleranno con il tempo un vero disastro solo perchè ti apprezzi poco e perchè ti fa paura la solitudine…
    Mi dispiace per il tuo fidanzato che in questo momento soffre ma con il tempo capirà che è stata la scelta piu’ giusta perchè riuscirà a trovare una persona che non avrà di certo tutte queste confusioni mentali.
    Cerca di ritrovare te stessa e amati un po’ di piu’..cosi potrai amare anche gli altri
    Buona fortuna

  6. 6
    andy -

    ahaha e pensa a quando arriverà l’inverno.. ancora ne devi vedere delle belle… vabè per ora nn farne un dramma, tanto si sa che si ricomincia subito col potere di scelta.. sei una femmina! via in chat ed avanti il prossimo! fino all’inverno te la cavi.. ah.. non sai cosa è l’inverno?! ok spetta..

    Le Formiche (gli Uomini) e la cicala (la femmina “moderna”):

    L’estate (la giovinezza) passava felice per la cicala (la femmina ”moderna”) che si godeva il sole e cantava, cantava, cantava (lasciava uno e bombava un altro con il suo solito, celebre pseudo-vittimismo).
    Godeva della sua vitalità (bellezza) ed umiliava tutte le formiche (gli uomini) che cercavano di costruire qualcosa per il futuro, sopportando il suo canto imperterrito (i suoi vizi e capricci)… Ma?!
    Ma venne il freddo (la sfioritura della bellezza) e la cicala imprevidente, si trovò senza un rifugio (famiglia) o spesso con dei problemi (divorzio e figli a carico) e senza cibo (la fila di uomini che le permettevano ogni capriccio).
    Si ricordò che la formica per tutta l’estate aveva accumulato provviste nella sua calda casina sotto terra ed andò a bussare alla porta della formica (toh?! ma come?! fino a quando era giovane ed appetibile se la tirava ed umiliava tutti..!).

    La formica si fece sulla porta reggendo una vecchia lampada ad olio..: “cosa vuoi?”.. chiese con aria infastidita.
    “ho freddo.. ho fame”.. balbettò la cicala.

    Dietro di lei si vedeva la campagna innevata (la solitudine a cui l’uomo è stato invece ben abituato) ed anche il cappello ed il violino della cicala erano pieni di neve (il seno e la pata*a non valevano più nulla, imbruttite come lei).

    “ma davvero?”.. brontolò la formica.. “io ho lavorato tutta l’estate per accumulare il cibo per l’inverno.. e tu che cosa hai fatto in quelle giornate di sole?”

    “io ho cantato!” (ho lasciato uno e ho bombava un altro con il solito, celebre pseudo-vittimismo).. esclamò la cicala.
    “hai cantato?.. ..bene!.. ..e adesso balla!!!!” sghignazzò finalmente e giustamente la formica che richiuse la porta e tornò al calduccio della sua casetta, mentre la cicala, con il cappello ed il violino coperti di neve, si allontanava triste e ad ali basse, nella campagna.

    Lasciatele cantare nel loro involucro di finta-ipocrisia, lasciate che si consolino tra loro, che si ripetano continuamente “mal comune, mezzo gaudio” invece che “aver compagne al duol NON scema la propria colpa”..
    Che facciano la pacchia sociale alla faccia nostra, che guardino tutte assieme appassionatamente ignobiltà mediatico/sociali come sexandthecity (dove però le protagoniste possono andare, a differenza loro, a spendere continuamente quattrini dal chirurgo estetico)..

    ..ma l’inverno (la sfioritura della bellezza) arriverà per tutte loro.
    Scommettiamo che noi invece ci prenderemo qualche giovane e bella russa ed in quell’occasione riusciremo a nn farci fregare..?!
    ..Perchè l’Uomo (la Formica) è abituato bene alla solitudine, al contrario delle femmine “moderne” (le cicale)!

  7. 7
    lillilafioraia -

    non prendertela per i commenti malevoli che hai ricevuto, alcuni nick li fanno sempre, contro le donne. Ma certo è stata anche scatenante la tua affermazione ..di ever lasciato il tuo ex per un altro che però.. non ti ha dato nulla ed è sparito dopo che tu hai in qualche modo perso il tuo fidanzato. posso solo dirti che se la tua scelta aveva anche altre motivazioni, hai fatto bene, ùn caso contrario invece forse hai mal valutato la situazione. oOra però puoi solo riflettere un po’ su quanto avvenuto e capire se sei solo amareggiata di come sono finite le cose oppure effettivamente hai dei problemi di solitudine.. affettiva;)
    forza cmq si va avanti

  8. 8
    lillilafioraia -

    @ Andy ..ma sei fissato con l’inverno?

  9. 9
    gagam -

    Non fare neanche caso alle stupidate che scrivono sti qua sopra,intanto se il tuo ragazzo vomita,e te lo ha fatto sapere lui sicuramente,è solo una manovra di ricatto psicologico a mio parere,per farti tornare sui tuoi passi:Io penso che sia un debole e che la vostra storia fosse finita già da un pezzo prima che tu ti concedessi ad un altro.
    Credi a me,stai da sola per ora e guarda in te stessa,non devi cercare per forza un altro uomo tantomeno correre dietro a uno che si è solo divertito.Pensa ai fatti tuoi e alla tua vita quando sentirai di innamorarti ancora vacci con i piedi di piombo.Ciao e auguri

  10. 10
    Ikaris -

    Non ci sono parole per descrivere ciò che sei…..cosa… pretendevi dopo aver trattato il tuo ragazzo come un oggetto? L’hai abbandonato come un cane,solo i bambini si comportano come te!

    Donna volubile ed immatura…sinceramente ben ti stà!

    Comunque non disperarti ancora per molto,tra un pò troverai un altro M.D.F (Morto.Di.Figa) che saprà bene come farsi calpestare da te…quindi sù con la vita! Per ora………..

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili