Salta i links e vai al contenuto

Italiani in USA con visto J1 dimenticati causa Covid

Lettere scritte dall'autore  paola de arcangelis

Buonasera,
Volevo richiamare l’attenzione sulla situazione degli Italiani residenti per lavoro negli USA con un visto di tipo j1 non immigranti.
Dall’anno scorso infatti a causa della situazione di pandemia l’allora presidente TRUMP aveva applicato il TRAVEL BAN ai possessori di questo tipo di visto (e anche di altri sempre legati alla condizione di lavoratori non immigranti). Di fatto non potevano uscire dagli USA perché impossibilitati a rientrare dai Paesi dell’area SHENGEN e da altri Paesi europei.
Oggi che la situazione pandemica generale, almeno per i soggetti vaccinati, si sta evolvendo verso una condizione di riapertura a questi soggetti per rientrare negli USA è richiesta la permanenza di almeno 14 gg in Paesi non Europei. La gestione BIDEN non ha modificato questa situazione.
Si potrebbe ovviare a questa sosta assurda in un Paese sicuramente più a rischio contagi di quelli europei, ottenendo il NIE un riconoscimento di interesse nazionale che garantirebbe ai titolari di visto j1 la possibilità di rientro diretto. Ma al momento le Ambasciate statunitensi si riservano da 90 gg lavorativi per concedere questa estensione, che può essere richiesta solo una volta arrivati in Italia presso l’ambasciata che ha concesso il visto (nel caso ovviamente di soggetti italiani).
Ora appare evidente l’incongruenza perché con il J1 si può stazionare fuori degli USA solo per 30 gg e quindi non ci sono proprio i tempi tecnici per poter ottenere il NIE prima che il visto J1 scada! Insomma praticamente a questi lavoratori è di fatto impossibilitato al momento rientrare in Patria pena la perdita del diritto di residenza e di lavoro ottenuta con il visto J1.
Un gruppo consistente di ricercatori universitari e post doc sta cercando di richiamare l’attenzione su questa situazione senza troppi risultati sia negli USA che verso il nostro Ministero degli Esteri, ma al momento la situazione è in stallo e la sfiducia e depressione dei lavoratori interessati impossibilitati a ricongiungersi almeno per queste prossime vacanze con i familiari cresce giorno dopo giorno!
Si sperava in una posizione di BIDEN diversa e di apertura ma così non è….. mentre i turisti americani possono uscire dagli USA e recarsi in Europa senza particolari impedimenti, insomma non c’è reciprocità di trattamento cosa inaudita e inaccettabile!
PAOLA DE ARCANGELIS

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Italiani in USA con visto J1 dimenticati causa Covid

Lettere correlate a:

Italiani in USA con visto J1 dimenticati causa Covid

Continua a leggere lettere della categoria: Salute

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili