Salta i links e vai al contenuto

Italia: cresciamo meno fra tutti gli stati europei

di

Le maggiori e più comuni critiche all’operato di Renzi sono che l’Italia cresce meno e ha i dati più negativi del resto dell’Europa. Possibile che tutta questa opposizione a Renzi, fra politici e giornalisti, non si renda conto che noi partiamo e partiremo sempre con degli handicap rispetto alle altre nazioni? Nei 3 anni di governo Renzi sono aumentati i posti di lavoro di circa 650-700.000 unità, è poco dicono tutti; il rapporto debito-pil è passato da -2 a +1, è poco dicono tutti; sono state emesse leggi sulla povertà, sui diritti alla persona, sulla giustizia, ecc. , ma è sempre poco. Vorrei tanto vedere all’opera tutti questi professionisti della critica (attività molto facile da mettere in atto e senza responsabilità, a differenza del fare), con tutti gli handicap di cui parlavo sopra. Quali handicap?

  1. Debito pubblico, il più alto d’Europa e quasi del mondo, ci toglie quel denaro che potrebbe essere utilizzato per altro, e certamente non è stato generato dal governo uscente.

  2. Giustizia, abbiamo i tempi più lunghi per arrivare ad una sentenza definitiva, che spesso, troppo spesso, non viene raggiunta per sopravvenuta prescrizione. Se questa è giustizia!

  3. Burocrazia, in Italia frena ogni tipo di attività, agevola la corruzione ed è diversa da regione a regione portando all’esasperazione chiunque abbia bisogno di una qualsiasi cosa.

  4. Corruzione, siamo il popolo fra i più corrotti e corruttibili del mondo.

  5. Mafia, abbiamo nel nostro paese ben 4 organizzazioni criminali, che operano ormai da nord a sud.
  6. Politica, lo scontro politico viene praticato sempre come una guerra al nemico, e questo solo ed esclusivamente per interesse personale, di parte o di partito, ma sicuramente mai per il bene comune.

  7. Giornalisti, che ormai, non tutti ma buona parte, si dedicano alla propaganda politica come fossero partiti di opposizione, per i quali la cosa può essere lecita, ma di certo non per chi scrive a livello nazionale che dovrebbe solo informare e aiutare il popolo a capire, ma se fai propaganda politica è naturale che devi enfatizzare ed estremizzare, fino a dire mezze falsità, naturalmente vale per tutti e verso qualunque partito sia al governo.

  8. Poi, in generale: una Costituzione vecchia; una miriade di leggi che si sovrappongono a suon di commi; un territorio fragile dal punto di vista dei terremoti e delle costruzioni abusive e mal fatte; una mancanza di etica generalizzata in tutta la popolazione e non so se dovuta al DNA o dall’esempio che ci viene dato dai nostri governanti (da sempre); un’ingiustizia sociale ormai supinamente accettata, fra diritti acquisiti fasulli, trattamenti diversi, e nessuna certezza della pena per i più ricchi.

    E molto altro.

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Politica
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

8 commenti a

Italia: cresciamo meno fra tutti gli stati europei

  1. 1
    Piccolastella78 -

    Tu cosa fai in prima persona per cercare di risolvere questi problemi?

    Lamentarsi non risolve le cose, fa male a chi si lamenta e a chi ascolta.

    Concretizza. Parti dal tuo piccolo e da chi la pensa come, e poniti qualche piccolo obiettivo per migliorare realmente le cose di cui ti lamenti, poi datti da fare. Buona serata! :-)

  2. 2
    Rossella -

    Io penso che la differenza sia scritta nella nostra storia. Le popolazioni più giovani hanno una sensibilità che gli consente di sostenere determinati cambiamenti dovuti anche alle mode. Perché io ad esempio ho incontrato grandi difficoltà anche quando mi sono trovata davanti a situazioni che si sarebbero potute superare con un po’ di buon senso. Solo il pensiero –adesso che te ne parlo- mi procura uno stato d’ansia. Sudo. E, a ben pensarci, non ce ne sarebbe motivo perché la realtà è molto evidente. Tra le persone che conosco tante hanno scelto di tornare a vivere in famiglia (o di crearsi una loro indipendenza) per riappropriarsi della loro identità di genere, senza tuttavia dimenticare la loro storia. Anzi, il confronto con i loro amori le rende attive e dinamiche. Negli anni a venire le cose cambieranno, anche perché le generazioni future avranno modo di fare le loro valutazioni. Il cambiamento è già presente. Ci sono tanti ventenni che scelgono di mettere su famiglia; invece ai miei tempi si sentivano tutti più scoraggiati. Le cose cambieranno. Occorre pazienza.

  3. 3
    danivo -

    Cara piccolastella78, io cosa faccio? Intanto la mia non è una lamentela ma una constatazione di fatto sul perché l’Italia non va meglio di così. Concretizzare? Certo, non posso diminuire il debito pubblico, se puoi fallo pure tu; sulla giustizia? mai subito o promosso cause quindi nessun intralcio da parte mia; la burocrazia l’ho subita ma non posso certo cambiarla; non ho mai corrotto ne sono stato corrotto; mai avuto rapporti ne con la mafia ne altro del genere; ho sempre avuto il massimo rispetto del prossimo e in quanto a etica devo dirti che sono stato, e lo dico ora a 70 anni, anche troppo severo con me stesso sul non andare mai fuori dei binari in quanto a legalità. Pensi possa bastare come mio contributo? Pensi che dovrei entrare in politica per darmi da fare a cambiare le cose? Mi spiace non ho abbastanza pelo nello stomaco. Ciao, buona serata a te.

  4. 4
    Piccolastella78 -

    Sì, penso che la forza che si utilizza per lamentarsi del prossimo, a detta nostra “incapace”, bisognerebbe utilizzarla, a maggior ragione sentendosi giusti (e chi lo è davvero?), per cambiare le cose, e per continuare a cambiarle, migliorandole e migliorandosi in ogni giorno di vita che ci è donata. La domanda è sempre la stessa: io cos’altro posso fare per migliorare le cose?

  5. 5
    Yog -

    Posti di lavoro aumentati con rensi? BUAHHH! Buona questa! Il DEBITO PUBBLICO è aumentato con rensi. Per salvare banche decotte di “famiglia”. Comunque sono ancora tutti lì, di che ti lamenti?

  6. 6
    Nicola -

    le critiche al’operato Renzi riguardano soprattutto il Jobs Act, ‘abolizione dell’art.18, le leggi sulle unioni civili/convivenze, la maternita’ surrogata (la tassazione derivata dalla compravendita dei bambini e’ il prossimo obiettivo dell’economia globale) e in tutte quelle azioni finalizzate all’ asservimento dell’Italia alla finanza internazionale.
    Per compiacere agli interessi del “nuovo ordine mondiale” Renzi ha propinato tantissime bugie all’opinione pubblica italiana, servendosi di tutte le fonti di informazione gia’ asservite ai poteri forti.
    Ti porto degli esempi che sono solo una piccola parte di cio’ che ci hanno tenuto nascosto e’ che sono inconfutabili.
    L’occupazione non e’ aumentata di fatto, hanno solo precarizzato il mondo del lavoro in modo da renderlo altalenante dopo di che hanno riportato “valori medi occupazionali”. Es. dividono il numero di ore dei voucher venduti in un anno e considerano in modo fittizio “unita’ lavorative impiegate” (es. 2.000 ore/voucher=un lavoratore assunto; 20.000 ore 10 lavoratori assunti, ecc.). In realta’ un impiego ordinario prevede tante di quelle garanzie e investimenti per il futuro da risultare improponibile una logica di quel genere. Infatti adesso devono correre ai ripari propio sui voucher se non vogliono creare un contenzioso con la UE.
    Dicono che il debito pubblico nel 2016 e’ cresciuto di 45 miliardi e che il deficit/pil e’ SOLO 2,4%, in realta su gennaio 2017 hanno dirottato altri 30 miliardi di debito aggiuntivo e quindi alterato tutti gli indicatori economici del 2016, stratagemma che che NON ha eluso le agenzie di rating che hanno continuato a declassare l’economia italiana. La crescita del pil dell’ 1% e’ imputabile piu’ all’economia sommersa e le attivita’ illegali “presunte” che non per la reale crescita dei volumi di affari. (vedere ancora agenzie di rating che non sono stupide..). Queste non sono critiche sterili, devono solo riportare i risultati reali

  7. 7
    Vic -

    Non è che gli altri stati
    vadano molto meglio se si va a vedere.

  8. 8
    Yog -

    Incredibile come si tenti di fare malainformazione persino in angoli remoti e postribolari del web come questo sito. È veramente capillare la rete rensiana.

Lascia un commento

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.