Salta i links e vai al contenuto

Io sposata lui fidanzato

Lettere scritte dall'autore  lorella78
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

39 commenti

Pagine: 1 2 3 4

  1. 21
    Jinny -

    Ma pensa te, 2 lauree ed un master e 34 anni!
    Bel risultato! Vai ancora a tentoni nella vita, convinta che tutto ti sia dovuto perché (ah ah!) hai trovato l’amore vero. Credici pure ma é solo soddisfazione sessuale.
    Soprattutto la sua, del tuo amante (che, facciamoci una bella risata tutti: é fidanzato e non te l’aveva mai detto! vi meritate!).

    E non credere che il tradimento sia qualcosa di automatico e di imprescindibile, si sceglie di tradire.
    “mi é capitato” lo dici di altro, non di una relazione sessuale-(amorosa), non é una malattia contagiosa che ti becchi guardando un fimino porno.
    Si può scegliere di essere onesti.
    Che vuol dire, aspetta … te lo spiego bene: vuol dire che se non ami tuo marito allora te ne vai per la tua strada come un vuoto a rendere, piuttosto che andare avanti a mentire a lui e alle fidanzate; se ami un altro, vale la stessa cosa, te ne vai per la tua strada. L’altro forse non ti vuole? te ne vai lo stesso. Questo é essere onesti. E solo dopo ti fai chi vuoi e come vuoi.
    Il resto é solo debolezza di carattere, paura delle conseguenza, paura di prendersi le responsabilità, paura di affrontare il casino.
    Un giorno poi ci spieghi con che faccia ti sei ripresentata a casa dopo la fuga d’amore. Non ti sei vergognata per essere così disonesta?
    Leggi bene altre risposte, meno sfottò delle mie, altri ti hanno dato dei buoni consigli davvero e spunti preziosi per riflettere su cosa é giusto e cosa no.
    Ma non credo tu abbia spessore umano, nonostante tempo e soldi spesi per le lauree (che non credo proprio tu abbia, visto che il massimo risultato dialettico é stato: “caro/a io non ho sbandierato il mio problema, ricorda ke nessuno è obbligato a leggere ne tantomeno commentare questa rubrica”. Bah, che dire )
    Comunque stai serena, verrà il momento che anche tu capirai.

  2. 22
    fab74 -

    Prego!

  3. 23
    enigma81 -

    Anche lui giurava di amarmi, mi ha detto di tutto, mi cercava…poi forse io sono diventata ossessiva perchè ovviamente la situazione non la reggevo più e lui si è allontanato dicendo prima di non volermi vedere e poi invece mi vuole vedere… Mi ha fatto male vedere che aveva dimenticato tutto, mi ha fatto tanto male. Per quello che riguarda mio marito lo so che ce ne diranno di tutti i colori, e non hanno torto, perchè anche se per anni non abbiamo peccato quando lo abbiamo fatto eravamo consapevoli e abbiamo continuato lo stesso. E non semplice neanche prendere una decisione, ma non è solo vigliaccheria. Maty7 ha ragione, ci siamo fatti abbindolare e non vedevamo la presa in giro perchè innamorate, accecate non solo dal desiderio e dalla passione ma anche da quello che per noi era un sentimento.. Io ci ho messo l’anima, lui mi diceva che un giorno avrei potuto lasciare mio marito, magari più avanti quando lui avrebbe avuto un lavoro migliore, poi vedendo la mia insofferenza e forse la voglia di lasciare mio marito si allontana…
    Io continuo a ringraziare tutti anche per gli insulti.. 🙂

  4. 24
    chicca -

    ciao lorella, ho letto tutto, di offese ne hai prese molte e hai saputo difenderti a dovere, ne sono lieta! Capisco che tu sia confusa però ora non pensare a te pensa a tuo marito, più precisamente lui non ha sospetti, ha capito tutto ma forse spera sia una cosa passeggera ma sappi che non lo è!! Anche se tu lasci l’amante prima o poi troverai un ‘altra persona che forse ti darà quello che cerchi e lo lascerai facendolo soffrire doppiamente (perchè è evidente che se l’hai tradito,anche se non era intenzionale, ti fa mancare qualcosa)quindi lascialo, riprenditi la vita in mano e riparti da te stessa!! Anche se non lo vuoi ammettere sei forte e l’unica persona di cui hai bisogno sei tu!! Per quanto riguarda l’amante è palese che il suo fidanzamento con l’altra per lui sia importante e se ti ha mentito per un anno continuerà a farlo, se vuoi continua a vederlo ma non prenderlo sul serio l’amore è altro non fidarti!!

  5. 25
    lorella78 -

    Al sol pensiero di causare dolore a mio marito sto male anke xkè so ke lui non dimostrerà mai cosa prova ma si terrà tutto dentro…
    mi kiedo se sia la soluzione migliore scaricarmi la coscienza e confessargli tutto, forse lo è per me ma non per lui ke poi dovrà portarsi questo peso solo xkè io ho deciso di essere onesta…
    @enigma81 hai mai pensato di mandarlo a quel paese? io l’ho fatto spesso ma poi ogni volta torniamo a cercarci e mi basta vederlo x non capire + nulla..
    @maty7 spero proprio ke sia come dici tu..vorrei non mandare tutto all’aria…
    @jinny spero proprio ke il momento di capire arrivi x me al + presto..
    @chicca grazie dalle tue parole, forse ho solo paura di stravolgere la mia vita, iniziare tutto daccapo, paura degli sguardi della gente, delle offese.
    @sarah grazie, le tue parole seppur forti mi rimbombano nella testa..

    Forse dovrei scavare dentro me stessa xkè son convinta ke la ragione di tutto è dentro di me, nel mio passato da adolescente con genitori in crisi ke ne hanno combinate tante e ke mi dicevano ke io ero una ragazzina matura e ke dovevo essere al corrente di tutto, beh loro si sono scaricati la coscienza xò hanno caricato me di un peso troppo grande x la mia età.. e dopo anni mi porto addosso sempre questa insoddisfazione affettiva..questo malessere indefinito..
    e quando ho conosciuto un ragazzo tranquillo, senza grilli x la testa, ero sicura ke quello fosse l’uomo giusto x me xkè non mi avrebbe causato il dolore ke mi hanno causato i miei.. ed oggi mi ritrovo ad essere come loro, a fare quello ke ho sempre odiato e rinnegato…

  6. 26
    sarah -

    dire la verità gli farà male ma mentire e poi correre il rischio che un giorno lo scopri è peggio ancora,ormai quel che è fatto e fatto,hai paura di confessare ma lui ha il diritto di sapere e di scegliere cosa fare della sua vita,se continuare con te o meno,
    “mi kiedo se sia la soluzione migliore scaricarmi la coscienza e confessargli tutto, forse lo è per me ma non per lui ke poi dovrà portarsi questo peso solo xkè io ho deciso di essere onesta…
    “il peso lo avverte già non è stupido,in un modo o nell’altro soffrirà,sinceramente preferisco sapere perchè soffro piuttosto che trovarmi un muro e magari scoprire le cose troppo tardi e sentirmi presa in giro,credimi so cosa significa essere traditi e ti assicuro che la cosa peggiore e scoprire come tutto è stato nascosto,questo fa incazzare ancora di più.Ogni giorno che fai passare e un giorno in più di meschinità.Non credi che non gli vuoi dire tutto anche per il fatto che lui è la tua sicurezza?confessando perdi tutto e rimani sola ma questo non è giusto tu lo hai tradito.

  7. 27
    maty7 -

    Cara lorella, inevitabilmente dovrai pagare un prezzo per le tue scelte, e scegliere la strada dell’onestà sarà pure costoso. Credo che a questo punto dovresti farti farti aiutare da una persona competente che ti accompagni in questo percorso. Più porti avanti le tue bugie più tuo marito soffrirà, se ti sta a cuore. Le idee te le chiarirai sempre di più man mano, ma comincia a mettere ordine.

  8. 28
    MR X -

    Lorella da come scrivi si intuisce che sei una persona molto immatura…Intuisco dal tuo nome che hai 34 anni! Beh, sono molto colpito dalla tua ingenuità, insomma…voglio dire a 34 anni uno si aspetta un po più maturità da una persona…non una che si fa fregare così, insomma hai pure scoperto che ti ha mentito sul fatto che fosse fidanzato…ecchecazz…dovresti mollarlo subito uno così non ti può dar nulla a parte buon sesso…capisco che il sesso è importante e che con tuo marito non va bene…ma quello che stai facendo non è solo sesso, te ti sei presa una cotta da liceale per un farabutto, e stai mandando a quel paese una persona, che mi pare di intuire, sia molto meglio di questo qua….pensaci bene prima di fare cose irreversibili, che poi magari ti penti e collezzioni solo figure di me…da

  9. 29
    Jinny -

    Guarda Lorella, tu hai già compreso quello che c’era da comprendere. Infine stai prendendo atto della realtà e, cosa positiva a mio parere, stai guardando anche dentro te stessa e al tuo vissuto.
    Quanto a dire o non dire e cosa a tuo marito, fa sempre parte delle cose davvero difficili da decidere e da fare.
    Ti dirò, io sono stata tradita ed ho perdonato quando ancora non sapevo del tradimento, ho perdonato un uomo che mi chiedeva perdono per avermi lasciata, credeva di non amarmi più e quando mi sono allontanata da casa visto che la nostra lunga relazione era finita, allora ha scoperto che mi amava ancora. Che mi aveva tradita l’ho saputo solo dopo, perché il suo senso di colpa lo tormentava.
    Beh, posso dirti che se l’avessi saputo per tempo io non lo avrei ripreso. Ad oggi, stiamo cercando e forse riuscendo a recuperare l’amore, ma se mi rivedo nei mesi in cui lo vedevo diverso (come tuo marito vede diversa te), mi sento stupida. E sono delusa da un uomo che si é uniformato alla banalità dilagante, perché tradire é banale.
    A posteriori posso dire che forse avrei preferito non sapere ed effettivamente della sua storiella non ho voluto sapere nulla, non avrebbe cambiato le cose.
    So solo che non voglio soffrire mai più nella mia vita di un dolore simile, e purtroppo sarà l’inevitabile conclusione per qualcuno nella tua famiglia. Non ci si pensa mai quando si accetta il bacio e la carezza di un’altra persona, ma quello che accade semrpe é che qualcuno soffrirà come un dannato senza aver fatto alcunché per prendersi una botta simile.
    Ma tu pensa che anche per te potrebbe essere un nuovo inizio, o da sola o con tuo marito, su basi nuove e più mature.
    Devi poterti guardare allo specchio e non rimproverarti nulla, questo é l’obiettivo della nostra vita, tutto il resto é un contorno.

  10. 30
    LUNA -

    LORELLA: i momenti di crisi nella vita possono capitare a tutti, è vero, ma molto dipende anche da come affrontiamo una crisi, da come ci rapportiamo con gli altri, e con noi stessi, da quanto siamo capaci di vedere che esistono delle conseguenze alle nostre azioni e scelte (non solo il fatto che perderemo delle sicurezze e che ci tireranno le pietre, ma anche come gli altri si sentiranno e che fine farà il nostro rapporto con loro, dal punto di vista umano) e se riusciamo ad inviduare davvero il problema dove sta.
    Vedi, io non credo che l’onestà sia andare dalla persona che ci sta vicino e scaricare sei litri di olio bollente sperando che ci dica “non fa niente” o che ci risolva i guai, fosse pure assicurandoci che non soffrirà poi molto, o chiedergli di gestire una situazione al posto nostro, perché NOI non siamo in grado di gestire una situazione che ci riguarda. Credo che sia semmai dire anche come NOI abbiamo deciso di gestirla e prenderci la responsabilità di come stiamo scegliendo di gestirla.
    Per quanto riguarda il tuo amante ti stai confrontando con una persona profondamente bugiarda, inaffidabile ed egoista.
    Nel momento in cui dice (e lo hai scoperto pure casualmente) che non ti ha detto quali erano le sue REALI in carte in tavola per non perderti non ha fatto un atto filantropico, ma ha pensato al suo proprio didietro, al punto da non ritenere neppure necessario informarti di come stavano realmente le cose. Al di là della doppiezza e disonestà con la persona che ha accanto da 4 anni, è stato disonesto anche con te. Ma ha pure la giustificazione.
    Come tu gestisci il tradimento di tuo marito, la tua crisi personale, le giustificazioni che ti dai per non lasciare tuo marito (non è per il suo bene… perché per il suo bene e se fossi concentrata su voi due tu staresti affrontando la crisi con tuo marito, gli diresti tu che qualcosa non va, al di là del fatto che c’è un altro… gli daresti modo di rendersi conto di avere un problema… poi può darsi che lui inconsciamente non voglia vedere, ma è anche vero che se gli dai degli elementi fuorvianti lui, tuo marito, non ha la possibilità di scegliere e affrontare la situazione) è la tua parte. Però dall’altra parte c’è un uomo che comunque, al di là dei suoi proclami, non si è sentito neppure in “dovere” di dire che LUI è impegnato. E non te lo avrebbe detto neanche se tu fossi stata libera. Il fatto che tu sia impegnata gli permette comunque di prendere tempo per se stesso, ma non ha avuto neanche l’onestà di dirti che le cose stavano così. Separararti da tuo marito, al di là di questo fenomeno che hai incontrato, di per sè può essere anche la cosa giusta, nel senso che anche tuo marito ha il diritto di scegliere se vuole accanto o no una persona che gli vuole bene o sostiene di volergli bene, ma non lo ama più. Per quanto sia devastante la fine di una relazione in cui crediamo profondamente (e lo so per esperienza) preferirei scegliere a mia volta se continuare o no una relazione

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili