Salta i links e vai al contenuto

Io, lui e l’altro

Lettere scritte dall'autore  

Salve a tutti, sono P.
Sono fidanzata da due anni e quasi 3 mesi, ma ho fatto l’errore più grande della mia vita, ho tradito il mio ragazzo, lo so che mi giudicherete come la classica “T”…, ma credetemi non lo sono!! Tutto è iniziato quest’inverno quando il mio lui mi ha lasciata PER l’ennesima volta xkè ha dei problemi familiari e io mi sn sentita riscoperta da un ragazzo, che mi ha fatto provare dei brividi che credevo non potessi più provare e questa storia continua ancora adesso, noi però non ci vediamo più e siamo andati a letto in 8 mesi solo 4 volte, ma continuiamo a sentirci, però io continuo ad amare il mio fidanzato e credetemi che se penso di doverlo perdere mi sento malissimo. Non so cosa fare i sensi di colpa mi perseguitano e sto malissimo quano mi guarda cosa devo fare??

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

9 commenti

  1. 1
    Mariù -

    -.- sono lettere del genere ke dimostrano perché oggi non si può quasi mai parlare di amore VERO !!!
    Apparte ke se amassi davvero il tuo ragazzo non avresti alcun dubbio su cosa fare: dovresti lasciare “l’altro” e tornare con lui… Ma non vedo con quale schifosa coscienza!
    @ Mau e Dancan in riferimento al post successivo firmato da Mau e commentato da Dancan : Visto ke non siamo tutte uguali noi donne??u.u io non tollero il tradimento ne dell’uomo ne della donna,per me non ha alcun senso e chi lo attua è comunque un bastardo-a indipendentemente dalle scuse che trova!
    Saluti

  2. 2
    Almost-Imperfect -

    Non lo so Penni, però quando eri con l’altro non credo tu ti sia mai posta il problema dei sentimenti del tuo ragazzo e di come avrebbe potuto soffrire se avesse saputo; quindi come puoi amarlo tanto?
    Nel momento in cui l’hai tradito, hai anche messo in conto la possibilità di essere scoperta e quindi di essere lasciata. Se questo non è più importante del sesso che hai fatto con l’altro, non puoi amarlo, avresti scelto di restare con lui.
    E i sensi di colpa penso propro che te li devi tenere.

  3. 3
    Pegasus -

    Ciao Penni,
    ti parlo da uomo, con tutta l’obiettività che trovo dentro di me. Mi ha colpito molto questa frase: “….però io continuo ad amare il mio fidanzato e credetemi che se penso di doverlo perdere mi sento malissimo”. Io non credo che da un tradimento si possa automaticamente dedurre che tu sia la classica “T”, come tu stessa scrivi. No, non lo sei. Sei semplicemente una persona che non ha avuto il coraggio delle proprie azioni. Non hai avuto il coraggio di prendere in mano la situazione e di affrontare il dolore che il tuo ragazzo ti ha provocato trattandolo con il rispetto che ogni persona si merita, anche quando sbaglia. Ti ha lasciato molte volte ma tu continui ad amarlo? Beh cara Penni l’amore non fa “selezioni”, non si ama alla follia una persona solo a metà e contemporaneamente desiderare di andare a letto con un altro, anche se “solo” per quattro volte. Quando ami una persona nel tuo cuore non c’è spazio per qualcun’altro che ti può riscoprire. Il tuo fidanzato ti ha lasciato mille volte? Si ti ha lasciato un numero infinito di volte ma almeno lui ha avuto il coraggio di farlo. Tra tante insicurezze, probabilmente, ma ha avuto il coraggio di dirti che per lui qualcosa non funzionava e sono sicuro che tra una volta e l’altra non si è mai posto il problema di trovare una donna che lo potesse “riscoprire” (almeno da quanto dici), cosa che invece hai fatto tu. Non è un rapporto sessuale che fa di una persona un traditore ma la meschinità e la vigliaccheria di chi parla d’amore e non si ricorda che l’amore stesso è fatto di fiducia e rispetto reciproco. Rispetto e fiducia che non si basano su un’imposizione o sul “vorrei un altro ma non posso perchè sono impegnata” ma sull’ aver scelto liberamente qualcuno con la consapevolezza di portare a casa il suo bene ma anche il suo male e se quest’ultimo diventa insopportabile la cosa giusta da fare è interrompere ciò che non si può più costruire assieme e non spezzare la fiducia reciproca. Tu ora scrivi qui perché vuoi una giustificazione, vuoi che qualcuno ti dica che in fondo le colpe le ha anche lui, che tu non potevi sopportare all’infinito e un momento di debolezza tutto sommato è perdonabile. Tutto questo per riuscire a guardarlo ancora negli occhi e lavarti via un po’ di sensi di colpa. Sappi che questo non accadrà; non c’è consolazione o giustificazione che ti potrà venir data qui che possa farti guardare i suoi occhi come facevi prima. Solo parlandone a lui puoi ancora recuperare qualcosa. E con recuperare non intendo la relazione ma la dignità. La sua prima di tutto. Non meriti la pena di morte per ciò che hai fatto ma per quanto possa essersi comportato male neanche lui merita di essere ingannato facendogli pensare di te quello che tu non sei: una persona abbastanza coerente da portare rispetto alla promessa d’amore che gli hai fatto. E per favore, pensa bene prima di dire quanto lo ami perché, come dicevo prima, quando ami nel tuo letto non c’è spazio per altri. Auguri.

  4. 4
    penni -

    sinceramente non ho scritto su qsto blog per giustificarmi e per sentire meno il peso del mio tradimento ma per ascoltare vari consigli, ma la maggior parte delle persone tende a giudicare, questo è l’essere umano. comunque mai dire mai nella vita.

  5. 5
    T.D._ -

    Non posso che appoggiare totalmente quel che scrive Pegasus. E, dal momento in cui hai ancora dubbi e parlando del tradimento scrivi “solo 4 volte” hai già scritto tutto….riflettici su bene, ti accorgerai da sola che Amore non è.

  6. 6
    sarah -

    mi sembra che le persone siano fatte con lo stampino, tradiscono e chiedono consigli, cercano di giustificarsi quando giustificazioni non ce ne sono perchè molte altre persone nella stessa situazione non avrebbero mai tradito perchè sanno cosa siano l’amore e il rispetto. quel tuo “4 volte” fa capire che alla fine non è che hai fatto uno sbaglio e te ne sei pentita, tu ti sei data alla pazza gioia con un altro. l’unico consiglio che si può dare a quelle come te è di stare da sola. un rapporto non sopravvive ad un tradimento. se non ce la fai a stare sola divertiti pure am senza prendere in giro nessuno e per piacere basta con la cazzata dell’amore perchè col tradimento ci sta tutto ma l’amore no.

  7. 7
    Pegasus -

    Sono perfettamente d’accordo con Sarah e T.D. Ormai al giorno d’oggi certi atteggiamenti e certe mancanze di rispetto per i sentimenti degli altri sono diventati una devastante normalità. A volte mi chiedo quale sia il primo pensiero di chi fa una cosa del genere quando si guarda allo specchio; cosa pensa quando, dopo aver barattato l’Amore con il sesso, ha il coraggio di dire ancora TI AMO alla persona con cui aveva deciso di trascorrere la propria vita. Forse è proprio questo che fa così tanta paura. Perchè ormai tante persone non considerano neanche minimamente il fatto che condividere un sentimento così grande come l’Amore significa anche progettare insieme qualcosa di altrettanto grande come costruire un NOI. E se qualcuno è disposto a sacrificare tutto questo allora ha assolutamente ragione Sarah: merita di rimanere solo.

  8. 8
    Robert -

    ma quale T e T
    Meglio non fosse accaduto ma ormai è fatta.
    Non pensarci piu.
    Magari vedi di chiudere DEFINITIVAMENTE e torna a darti tutta al tuo amore.
    Sta certa che prima o poi capiterà anche a lui una ghiotta occasione…. E chissà se riuscirà a resistere o meno.
    In genere gli uomini non resistono, ma chissà

    Pensa allora a questo. Se lo facesse lui a me???

    Dimenticati Dell accaduto e mai parlarne alla miglior amica

  9. 9
    Penni -

    Robert grazie, finalmente una xsona che non critichi!!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili