Salta i links e vai al contenuto

Inutile vita

  

Ormai sono molto vicino a fare cio’ che molti disperati hanno fatto negli ultii anni, la situazione tra poco sara’ per me insostenibile.
Mi hanno fatto fallire l’azienda per mancato preavviso di recesso da contratto di affitto, la mia commercialista ha fatto di tutto per crearmi problemi, contabilita’ non riscostruibile e tutta incasinata, sto spendendo tutti i miei risparmi per dimostrare di essere stato irresprensibile, ho pagato tutti i debiti di tasca mia, ho venduto quasi tutto cio’ che avevo per avvocati e commercialisti per dismostrare la mia estraneita’ a quegli errori, ma credo inutilmente. Non dormo la notte anche perche’ non riesco a trovare un cavolo di lavoro, ho sempre fatto l’imprenditore e adesso ho provato di tutto, ogni giorno guardo gli annunci, ho fatto corsi di “muletto” e “hccp”, ma non serve a nulla. Sapete perhe’ : ho 53 anni..
Nessuno mi vuole, quando stavo bene mi cercavano tutti e ho aiutato tante persone che ora sono scomparse…
Le agenzie del alvoro o gli uffici per l’impiego sono cosi’ inutili e assenti che non so come e’ possibile che esistano.
Vogliono fare la legge che favorisca il lavoro per i giovani, ma finora chi si e’ ammazzato sono persone come me, avevano una certa eta’ e hanno perso tutto per pagare debiti e non hanno piu’ trovato lavoro…
Ho inviato una rishiesta di lavoro scrivendo: disponibile a lavorare 12 ore al giorno, anche sabato e domenica, come cameriere, giardiniere, badante, dogsitter, muratore, imbianchino e altro ancora, ma finora NULLA.
E ora???? Basta e’ un mondo pazzesco, non riesco piu’ a viverci.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Lavoro - Me Stesso

6 commenti a

Inutile vita

  1. 1
    Alex -

    Salve, mi chiamo Alex.
    Mi dispiace leggere queste parole da persone che reputano a questo “fase” di crisi del nostro paese. La capisco che non riesce a dare ormai un senso alla sua vita. Ma io, (ho 16 anni), le posso dire che non si deve mai abbattere. Non devi considerare la vita senza un senso. Deve avere la forza (parola grande.. eh, lo so..:( ). Con la crisi attuale è davvero difficile, è normale che persone come lei si sentono in questo modo. Non consideri la vita inutile.. COMBATTA!, tutti insieme possiamo farcela! La sua vita ha un grande valore, è immenso!. Appena ci vediamo in una situazione come la sua, andiamo in panico, e consideriamo tutto senza valore, perché la nostra mente essendo impreparata, non riesce più a trovare il ritmo precedente. Sento molte persone che si suicidano per il lavoro, lei non lo deve nemmeno pensare, perché in quel modo si arreca ancor più danno. LEI ce la può fare!!!! *-*
    Se mi vuole contattare mi scriva qui:
    alessaw22@gmail.com

    Alex
    Distinti Saluti

  2. 2
    kiky9326 -

    Salve, ho 19 anni. In famiglia siamo in sei 1 lavora fisso e 2 stagionali. Io ho mandato il mio curriculum a ben 7 aziende, non mi hanno nemmeno chiamato per un colloquio. Questa estate sarò “fortunata” a lavorare in fabbrica e sa per cosa li userò quei soldi? Per l’università e per aiutare i miei. La pizza e il cinema, se va bene una volta al mese, le scarpe, sempre se va bene, le cambio un volta all’anno. Di vestiti se riesco a prendermi qualcosa a natale va già di lusso. Non esco, non bevo, non posso fare sport/palestra, non fumo eppure si fa fatica ad arrivare alla fine del mese. Questa crisi ci sta demolendo, ma suicidarsi è sbagliato. La sua vita vale più dei soldi, parli con persone nella sua situazione, unitevi e fate qualcosa assieme. Mi creda sono stanca dell’Italia, dove non esiste la meritocrazia, dove se uno si fa il culo viene preso per il culo e se invece uno non rispetta le regole, frega la gente e fa del male, non avrà provvedimenti seri. Sono stanca di tutti quei ricconi che non fanno niente dalla mattina alla sera, sono stanca di vedere gente che corre dietro un pallone guadagnare milioni e un operaio non arrivare a fine mese, sono stanca degli imbrogli, delle truffe, del togliere risorse a sanità ed istruzione.

  3. 3
    MarioSM -

    Una mattina di un mese fa circa, mentre , un po’ distrattamente, mi stavo recando al lavoro, ho visto ,lungo tutto il perimetro di una piccola fabbrica , centinaia e centinaia di piccoli vasi di primule di vari colori. Non ho compreso il motivo di questa “stranezza”, ma purtroppo l ‘ho conosciuto subito dopo, quando i colleghi mi hanno informato che il proprietario di quella fabbrica nella notte si era suicidato. I giorni successivi sono apparsi numerosi articoli sull’accaduto e ho voluto partecipare al triste funerale di quell’imprenditore ; non ti dico lo strazio dei familiari e la rabbia che serpeggiava nella chiesa perchè una persona, una brava persona che non era più in grado di sopportare lo sguardo dei dipendenti che non poteva più pagare, aveva deciso di compiere quel gesto disperato; il figlio che ora so che sta tentando coraggiosamente di resistere alla crisi, era muto nel suo profondo dolore, mentre gli operai avevano circondato, con il loro affetto, la famiglia.

    Io so, in questo momento, di essere un privilegiato di fronte a te; ho un lavoro e non ho, al momento, preoccupazioni finanziarie; per cui non oso quantificare la tua disperazione, che, immagino, tanta. Però, per quello che può servire il mio appello, ti prego di meditare bene su quello che hai intenzione di fare; pensa al dolore straziante che lascierai. Sono un tuo coetaneo per cui mi sento vicino, almeno anagraficamente, alla tua persona: forse avremo ascoltato le stesse canzoni da giovani, avremo avuto le stesse speranze e gli stessi sogni negli stessi anni.
    Ti mando un forte , forte, forte abbraccio. Non lasciarti andare !!

  4. 4
    Mayte -

    sono un impiegata e figlia di un imprendtore ( non lavoriamo insieme ) che nel passato( quando gli altri andavano bene ) .ha dovuto ricominciare…ma sono qui..non mollare…e ora anche in crisi siamo qui….non mollare…( iscriviti anche a linkedin )

  5. 5
    Pupa -

    Concordo assolutamente con te, la crisi, le banche, certe leggi e la concorrenza estera a prezzi bassissimi stanno facendo terra bruciata laddove anche qualche piccola azienda ancora stava riuscendo a rimanere in piedi..non si riesce neanche a ricominciare, non c’è un punto di partenza, sembrerebbe solo di arrivo.
    Bisogna improvvisarsi, creare nuove cose, nuove idee, nuovi lavori, nuove strategie per attirare clienti, anche perchè al giorno d’oggi tutti stanno imparando a fare tutto, per sopravvivere..poi leggo le parole di un ragazzo come Alex, così giovane eppure così “grande” e mi ritorna la voglia di sperare. Andiamo avanti, nonostante tutto. Non arrendiamoci.

  6. 6
    Mark -

    Mi strazia il cuore sentire queste cose. Sono anch’io tra la schiera dei giovani che vivono questo momento. E lo so, magari tu pensi che visto che son giovane non devo buttarmi giù perché la vita che ho davanti ha molte porte da aprire. Ma la verità è un’altra. Viviamo in un epoca grigia, in cui per molti non conta sopravvivere bensì vivere. E questo è triste perchè non siamo fatti per questo. Non è giusto vivere pensando che questo sia un purgatorio per noi peccatori. E vedendo cosa accade a chi si è fatto da solo per una vita come te, a noi giovani ci prende l’ansia. Tuttavia tu hai un vantaggio rispetto a me, anoi giovani. Tu non sei nato sotto il segno della crisi. La situazione per te una volta era migliore. Hai visto la prosperità in passato, la felicità. Mentre io no… io vedo solo miseria nel futuro se è così che continuerà. E pretendo che persone come te abbiano la forza di combattere. Anche se è dura. Anche se non si vede la luce. Perchè tu in passato hai avuto la forza. Non arrenderti quindi. Perchè da te dipendono in molti, e tu, se ci pensi, seriesci anche solo per un momento a spazzar via dalla tua mente le nuvole dell’angoscia, la forza sai d’averla. La troverai. C’è sempre un’alternativa migliore. Fallo per te. Fallo per chi ti vuol bene. Fallo per giovani come me… continua.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili