Salta i links e vai al contenuto

Indulto o privilegio?

Se non sussiste la certezza della pena, si possono sviluppare perlomeno due aspetti imprevisti. Nel primo, non del tutto casuale si opera verso l’esenzione da pena quindi s’è paradossalmente privilegiati. Nell’altra ipotesi s’attiva la mancanza di considerazione nei cittadini e nelle forze dell’ordine, pertanto si dissolvono le garanzie. Ed ora Amato quanto Mastella detti Babbo Natale & Epifania si dicono perplessi ( forse hanno portato carbone ai buoni e doni ai biricchini )?. Avrebbe capito anche un bimbo la rocambolesca fine che si sarebbe originata con l’undulto. Ma vogliamo far accomodare fuori dal Parlamento ed avviare alle loro case questi ignari, oppure dobbiamo ancora fargli prendere decisioni figlie dell’usuale?  

L'autore ha scritto 140 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

4 commenti

  1. 1
    viseminara -

    pregiatissimo signor carlalberto, nome lunghissimo è davvero il suo? Ma cosa ha detto ? Io mica l’ho capito. E forse nemmeno chi l’ha letta. Non vedo altri commenti. Mi sembra di capire però, sforzandomi ecco, che lei sia contrario all’indulto. Per carità , opinione sua, ma perchè di preciso. Lei mi sembra un poliziotto. Sia sincero. Complimenti , lei sa anche i secondi nomi dei nostri deputati, ma i biricchini chi sono ? E i buoni? E POI CHE FINE HA FATTO MAI QUESTO BENEDETTO INDULTO? Credo che sia ancora in vigore. L’indulto è senza dubbio, un grosso aiuto di snellimento apportato dal governo (prodi) alla magistratura, come lei ben sa circa l’80 per cento dei casi si riescono a smaltire subito. E mi creda , non sono certo casi da articoli bis, nella maggior parte dei casi , sono cose come mi perdoni il linguaggio, “cazzate” , querele per ingiurie e casi meno gravi . Mi creda quelle non arrivano neanche davanti ai giudici. Il risparmio apportato al settopre penitenziario è notevole, molti di questi detenuti hanno già scontato i 3/4 della pena, se non tutta. In alcuni casi limita le farraginosità del codice penale. Un esempio, è un reato penale, anche una semplice causa con il demanio. Non è questo che crea mancanza di fiducia nelle forze dell’ordine da parte dei cittadini, è l’indifferenza, molte volte volte si sentono negare aiuto, per colpa di qualche cavillo amministrativo. Ad esempio se chiamato nessun inquirente viene per i reati sopracitati, rispondono di andare in caserma a denunciare il fatto. E se loro stessi non si muovono, il governo perchè dovrebbe dare importanza agli stessi. E quindi non faccia il paladino di un sistema che già era malato alla base. lA NOSTRA è ESSENZIALMENTE UNA LEGGE DIMOSTRATIVA , NON ASSISTENZIALE. Grazie Distinti Saluti.

  2. 2
    Carlalberto Iacobucci -

    Altra questione di libero arbitrio. Non a caso si discuteva sull’indulto o viceversa il privilegio. Sul comprenderla auspico sia stata assimilata.
    Saluti cordiali

  3. 3
    Carlalberto Iacobucci -

    Ultime notizie dal Ministero competente.

    I dati forniti dal ministero evidenziano che i beneficiari
    sarebbero oltre il doppio di quanto preventivato.

    E’ sempre indulto oppure privilegio ? Certamente non tutti demeritavano.

  4. 4
    gianni -

    Gentile Sig. Viseminara, sono d’accordo con Lei sul fatto che molti reati sono da non prendere in considerazione, ma non sopporto l’idea che uno scippatore, un truffatore di professione e similari, per non elencare altre brave persone che danno sicurezza…(sigh) alla società, vengano rimessi in circolazione perchè sono solo vittime e persone sfortunate. Ricordo una frase dell’attore Liam Neeson nel film “Batman” che recitava cosi: “Il crimine non può essere tollerato, i delinquenti sguazzano nella comprensiva indulgenza della nostra società.” Credo che, senza volere parlare di estremismi, questa frase racchiuda tutta la stanchezza e l’intolleranza di chi volendo rispettare le regole della convivenza
    civile si debba trovare ,suo malgrado, di fronte a individui che prevaricano e nel dispregio
    di ogni forma di rispetto per gli altri, abusano in maniera arrogante di quella libertà che i buonisti offrono loro considerandoli povere vittime di una società egoista ed indifferente. Recentemente, appena 30.000 di queste povere vittime… sono state rimesse in circolazione per migliorare la qualità della vita delle persone perbene, che hanno il solo torto di pagare le tasse, lavorare (chi ha la fortuna di avere un posto di lavoro), e non fare del male a nessuno. Non li voglio vedere in galera, ma la sera vorrei uscire senza avere l’angoscia di essere assaltato e rapinato da uno di questi bravi ragazzi e aggiungiamo anche di vedere stuprata la propria ragazza davanti ai propri occhi. Le auguro tanta fortuna e che non Le possa capitare mai nulla nella vita. Con tanto buonismo, Le porgo cordiali saluti
    Gianni

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili