Salta i links e vai al contenuto

Incapace di parlare con il fidanzato

Ciao a tutti mi chiamo Serena e ho 20 anni, sono da sei mesi che sto con un ragazzo di 23 anni, che proprio due giorni fà ha deciso di prendersi una pausa di riflessione, perchè dice che non ci conosciamo bene e sopratutto che io dopo sei mesi ancora sono chiusa completamente con lui, e si riferisce al fatto che la maggior parte delle volte che magari si viene a creare una discussione, anche per delle semplici banalità, io sto zitta e non cerco un chiarimento ma è sempre lui a farsi avanti.
Lui dice di tenerci a me, e che questi problemi me li devo risolvere da sola perché appartengono solo a me, e quando sarò sicura di essermi sbloccata, si potrà ricominciare da zero, senza resettare nulla. Io adesso sto a pezzi perchè anche se può sembrare strano non conoscendolo del tutto io lo amo veramente. Ho bisogno di una mano, como posso parlare con il mio fidanzato senza aver paura di dire qualcosa di sbagliato? come posso superare questo blocco? aiutatemi grazie a tutti baci…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

8 commenti a

Incapace di parlare con il fidanzato

  1. 1
    Spectre -

    Ma sai che questo qui ha proprio ragione. Ne ha da vendere e gliene avanzerà comunque.

    Come puoi fare? Sforzati, ragiona sui tuoi perché, sui motivi che ti creano quel blocco e superali.

    Vuoi dimostrargli qualcosa di concreto? Prova a ricostruire cosa hai pensato l’ultima volta che avete discusso, e digli quel che ti sei tenuta nel silenzio.

    Altro spunto? Digli perché non parli e lo costringi a venire da te. Penso sarebbe felice (io lo sarei) nel sentire che chi ama si mette a nudo e dimostra, con questo fare, una voglia di provare a migliorare.

    Mi ricordo molto bene quando dicevo a lei “parliamoci, comunichiamo e non stiamo in silenzio come…”, dato che ero sempre io che la stressavo per parlare dopo i litigi. Se una persona ti ama, ma ha qualcosa che non le va giù, potrebbe fare come faccio io: ci soffro, mando giù, perché non ti farei mai del male, però ti dico quel che penso, arrivando a sbottare. poi ho bisogno di sentire cosa pensi tu, perché ho aperto il confronto e mi aspetto che tu mi segua in questa mia esigenza. perché nei silenzi dell’altro covano dei dubbi che nemmeno immagini.

    In sostanza: questo ragazzo manco sa fino in fondo cosa pensi. Ha ragione a dirti così! Che deve fare? L’indovino?

    Che hai? Paura di discutere? Di rompere tutto? Discutere non significa rompere con gli altri, significa dare l’essenza reale di noi stessi.

    Le persone, se ti amano davvero, lo fanno anche se gli rompi i co...oni, perché vedono quel che sei. Anzi, sarò assurdo, ma una donna che non è trasparente e mi tiene per le palle, oggi può farmi solo che bene. Anche se mi stressa la vita. c...i miei.

    Stai a pezzi perché la persona che ami, ti ha creato due problemi enormi: devi stare senza di lui e ti ha dato dei compiti per casa molto difficili.

  2. 2
    Chiaramente -

    Ciao Serena..il tuo nome sembra indicare quello che dovresti cercare di essere.
    Così a occhio e croce sembrerebbe che tu abbia paura di un rifiuto da parte sua.
    Potresti allora migliorare la situazione innanzi tutto accettando la possibilità anche di un rifiuto, magari momentaneo e parziale.
    Perchè sennò succede che a lui non va bene.
    L’ho buttata giù un pò così, dimmi tu.

  3. 3
    Matteo85 -

    Mia cara serena che c’è da dire, spectre ha già detto tutto. Che puoi fare? Prenditi coraggio, non scrivere lettere o cose varie… prenditi coraggio, racimola tutto quello che hai da dire e sputalo fuori… digli tutto quello che non gli ha mai detto, cerca di sembrare forte… digli che per lui potresti sbloccarti veramente, che è un tuo difetto quello di rimanere in silenzio perchè magari vuoi evitare il confronto anche se non ha senso… digli che questo tuo difetto grazie a lui lo puoi superare. che deve essere lui ad aiutarti. E’ vero come dice Spectre che tu stando in silenzio fai covare al tuo lui dubbi che neanche immagini ( questo nel migliore dei casi ) nel peggiori dei casi il tuo silenzio ti fa vedere come una persona che non riesce a farsi avanti e che ha poco da dire. Non è un vero problema questo serena, sbloccati ci puoi riuscire.

  4. 4
    lilli -

    ciao serena,capisco come ti senti…anche a me è capitata la tua stessa situazione e da quello che hai raccontato ciò che è successo a me è ben più grave….tu devi fare solo una cosa,prendere gli attributi in mano e parlargli a cuore aperto di tutto ciò che non hai potuto dire prima….ma per farlo prima metti le mani avanti e pensa a come devi parlare….non fare il mio sbaglio…a presto e fammi sapere..lilli

  5. 5
    Qia -

    Una domanda mi sorge spontanea.. Come puoi dire qualcosa di sbagliato?
    Può darsi che i tuoi pensieri portino una reazione che non vuoi.. Ma rifletti bene, sono pur sempre le cose che pensi, quale che sia la sua reazione, non sono “le cose SBAGLIATE”, sono semplicemente le uniche da dire. Che, spesso e volentieri, DEVONO essere dette.
    Quindi forza e coraggio, so che vuol dire aver timore di parlare e so anche che vuol dire, dopo aver detto qualcosa, avere la sensazione che fosse tragicamente sbagliata e desiderare di essersela tenuta per sè. Ma sai una cosa? Se continuo a discutere (a volte a “sbagliando”), è perchè ho scoperto che, alla fine, è sempre la cosa migliore da fare. Tutti i rimpianti che ho riguardano le cose che NON ho detto e non il contrario.
    E giusto che tu gli faccia sapere quel che pensi, punto.
    Hai paura che non gli stia bene? Beh, il tuo pensiero non cambia, o sbaglio? Dal mio punto di vista tacere è un po’ come mentire a volte. Cerco di spiegarmi; Tu pensi una certa cosa e non sai quale sia la sua opinione in merito; beh, le possibilità sono due: se a lui sta bene, dicendogliela hai tutto da guadagnare e nulla da perdere, ma se non gli sta bene.. Cosa hai da guadagnare nascondendogliela? Il tuo pensiero non cambia, e neanche il suo. Preferisci che non sappia, perchè così magari possa credere che tu pensi qualcosa che in realtà non pensi..?
    A ragionarci bene tacere è un nonsenso. E così le tue paure. Sono normali, ma è bene che tu prenda coraggio e le superi, credo io.

  6. 6
    Cris8 -

    non so se vale anche per te,per me è stato un’idealizzare l’amore in modo perfetto,proiettare subito il mio futuro con lui,temere che un atteggiamento o una parola negativa potesse compromettere il rapporto,far di tutto per essere quello che lui voleva che fosse,la paura di sbagliare mi bloccava.figurati che a me a detto,ci incontriamo quando ti vedrò con una tua vita sociale.Penso che ti devi prendere di coraggio,facendo prima chiarezza con te stessa,a volte credimi basta poco,è dirgli tutto ciò che pensi,vedilo come se fosse solo un amico ti verrà più facile..Con un amico non si hanno inibizioni e poi il tuo ragazzo è anche un amico,è così che si affina la complicità,questo è un mio parere.

  7. 7
    jinane -

    conosere uno e parlare con la propri email

  8. 8
    Sunrjse -

    O Ciao sono un puo in crisi perchè io e il mio ragazzo non parliamo mai nemmeno per una cavolata,niente neanche ciao perchè siamo tutti e due timidi,ma nn è nemmeno tanto tempo che stiamo in sieme è si e no 1 mese e mezzo,vi prego aiutatemi,grazie ciao vvttb

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili