Salta i links e vai al contenuto

In TV si va solo per raccomandazione

Lettere scritte dall'autore  claretta

Perché nessuno vuole ammettere che, in TV, si entra solo per raccomandazione? Volete che vi faccia un riepilogo? Bene:
Luca Giurato sarà dislalico, dato che sbaglia le parole, le finali, le costruzioni di frasi. Ma dire ad un prete, mentre lo si saluta: “Grazie per lo sfogamento” , ci dice che è anche un ignorante. Essendo giornalista (si fa per dire), presumo che abbia fatto il classico. Ma dove? Ma quando? Ma come?
Caterina Balivo dice: “Ci vuole un po’ di scoccio! Datemi lo scoccio!” Mentre l’ospite (la contessa De Blanc), rimarca ” Sì, ci vuole lo scocc (non so come si scrive ma credo di aver reso l’idea). Inoltre legge tutto quello che dice e legge male.
Passiamo alla musica: Il M° (sempre si fa per dire) Vessicchio, accompagna, nel programma Amici, gli allievi, con la chitarra. Forse non sa che, per diventare direttore d’orchestra (titolo di cui si spaccia), si fa Composizione e 7 anni di pianoforte che si chiama “lettura della partitura”. Lo sa suonare il pianoforte? E tutti i Direttori d’orchestra, (Mazza, Palatresi e company), lo sanno suonare il pianoforte? Ma non così …tanto per fare, ma come lo suonerebbe un direttore d’orchestra. Sono tutti appellati col titolo di Maestro, ma Maestri erano e sono: Luttazzi, Ferrio, Calvi, Canfora,Caruso (Come si vede che Baudo ne capisce di musica!! Non si sarebbe mai messo affianco, un sedicente MAESTRO).
Arranca ma è piena di buona volontà Eleonora, l’ex Grande Fratello di Uno Mattina. Del resto, vicino a Giurato, fa una bella figura chiunque.
Bravissima la Silvia Toffanin fidanzata di Pier Silvio. Sarà pure raccomandata ma è preparatissima.
Un’ultima cosa: dite a chi scrive i sottotitoli o quello che passa sul video sotto le immagini, che do- sta- fa- va- da (provenienza) si scrivono senz’accento. Se dà è verbo, si scrive con l’accento. Se sono imperativi (da- va- sta- fa) si scrivono con l’apostrofo perché cade la “i”.
Es. Va’ fuori. Sta’ fermo, da’ questo a mamma, ecc. ecc.
Ma, del resto, da un paese dove, solo da pochi mesi, si è capito che “qual è” si scrive senz’apostrofo, cosa vuoi sperare.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: In TV si va solo per raccomandazione

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

17 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    robinhood2 -

    Scusa Claretta, ma te ne accorgi solo ora che RAI e MEDIASET sono il più grande raccomandificio d’Italia?
    Una volta hanno fatto l’elenco di tutti i giornalisti e conduttori di Rai e Mediaset che erano parenti di dirigenti o giornalisti già assunti. Una marea, si faceva prima a contare la minoranza di chi non lo era!
    Per tacere delle varie veline notoriamente assunte per “generosità” (averla data via al dirigente)
    E cosa ti aspetti? Che quando il fratello, o il padre, o l’amante, o il marito di Tizio o Caia li raccomandano stiano poi a fargli l’esame di sintassi, o di cultura generale, o di dizione?
    Rai e Mediaset sono solo un esempio del malcostume e della corruzione che ammorba questo Paese, se si sopportano i rifiuti che vanno a tonnellate in putrefazione per le strade, ti stupisci se ci sono incompetenti e ignoranti che occupano posti nelle tv perchè raccomandati?

  2. 2
    Maddalena -

    Per lavorare in televisione, anche se a nessuno sembra, ci vuole studio.
    Studio di comportamento, di sapersi muovere e di saper impostare la voce e saper stare davanti alle telecamere in modo spigliato e saper parlare con tutte le responsabilità del caso.
    Quindi…… per favore…… basta con i commenti arrabbiatissimi da gelosia: se uno vuole entrare in televisione, ce la fa. Bisogna sudare, sudare tanto e soprattutto avere una certa intelligenza (che certo non si esprime facendo commenti arrabbiati) e personalità capace di catturare lo schermo e nella quale le persone possono identificarsi.
    Perchè non entra quasi nessuno di nuovo in tv? perchè non tutti sono disposti a sudare. E perchè? perchè si considera che fare tv o la radio è una cosa semplice. E non c’è niente di più sbagliato di questo.
    Poi, un piccolo dato: Caterina Balivo fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 1999, cioè da quando aveva soli 19 anni e se l’è sudato si quel posto, e la sua solarità e spontaneità, ma anche serietà ed empatia con le persone che arrivano a Festa Italiana è ottima, e la Rai ha fatto un ottimo acquisto.
    Infine, sono laureata in scienze della comunicazione, e anche io vorrei lavorare per i media (sono il mio campo di specializzazione), ma non faccio certe sceneggiate qui…….. anzi, guardo e cerco con umiltà di imparare dai grandi.

  3. 3
    robinhood2 -

    Scusa Maddalena, io non metto in discussione Caterina Balivo, o Simona Ventura (ad esempio), o Elisa Isoardi, o Frizzi e Bonolis, o Neri Marcorè, che a mio avviso sanno condurre e hanno professionalità. Io personalmente mi riferivo al fatto che in Rai e a Mediaset è PIENO di raccomandati, tra giornalisti, conduttori, ecc.
    E questo lo sanno tutti, non si tratta di invidia o gelosia, lo ammettono gli stessi dirigenti. Hai sentito cosa ha detto Fedele Confalonieri? (presidente di Mediaset) Ha ammesso apertamente che senza raccomandazione è quasi impossibile entrare (a meno che uno non sia già famoso in altri settori, e sfrutti la popolarità già acquisita).
    Poi ci possono essere raccomandati bravi (una minoranza) e raccomandati scadenti (la maggioranza), ma non capisco perchè tu debba negare quello che è sotto gli occhi di tutti e tutti sanno da anni. Uno come Luca Giurato, come dice giustamente Claretta, è un pessimo conduttore, ed è lì non si sa perchè. Chiunque condurrebbe meglio di lui.
    E il fratello di Maria De Filippi conduce il TG5 solo perchè è fratello di Maria De Filippi, che a sua volta è moglie di Maurizio Costanzo.
    E Marta Flavi, quella che quando era moglie di Costanzo conduceva vari programmi, che fine ha fatto? Che strano….prima quando era moglie di Costanzo lavorava, ora non più.
    E si potrebbe andare avanti ore, a citarli tutti.
    E non è vero che condurre un programma richieda doti stratosferiche. Ci sono tantissimi bravi potenziali intrattenitori, ma poi la scelta nel 98% dei casi cade su chi ha santi in paradiso, come si dice.
    Non capisco perchè ti costi tanto ammetterlo.

  4. 4
    silvana1980 -

    in Italia funziona così da anni sempre purtroppo, non solo in televisione: basta guardare il proprio ambiente di lavoro per capire dai fatti che la maggior parte non fa carriera per merito ma disonestamente (scivolare nel letto giusto, fare le carognate, prendersi i meriti degli altri….ihh, hai voglia!)
    sono d’accordo con te, fa schifo
    il brutto è che ormai la cosa è troppo radicata e difficile da estirpare
    sai, poi, ognuno sceglie la sua strada disonestamente si fa carriera in modo molto veloce ma altrettanto velocemente ti puoi rendere conto che una semplice sfiga ti può mandare tutto a rotoli
    ed è li che, chi si è capace e si è costruito la sua strada da solo, sa dove andare per metterci rimedio
    chi invece, nel tempo e con i suoi atteggiamenti da arrivista, ha accresciuto il numero dei suoi nemici e si è fatto il vuoto intorno…deve solo pregare di trovare un altro deficente che gli faccia da santo protettore senò è spacciato (hihihi e ben gli sta)
    ciao!

  5. 5
    Cesare -

    Maddalena ma dove vivi? Scendi dalle nuvole! Hai per caso sentito parlare, giusto per fare un esempio, della telefonata Saccà – Berlusconi?

  6. 6
    Ahmed -

    “Ma, del resto, da un paese dove, solo da pochi mesi, si è capito che “qual è” si scrive senz’apostrofo, cosa vuoi sperare”

    paese, in questo caso (inteso come nazione), si scrive con la lettera maiuscola!

    Non è per giustificare, ma come vedi, può capitare a tutti di ignorare le regole grammaticali. Medita.

    Comunque, in linea di massima, sono d’accodo con te.

    Saluti

  7. 7
    robinhood2 -

    Bianca Berlinguer, giornalista del TG3. Sarà anche brava a leggere le notizie, ma sarebbe lì al TG3 se non fosse la figlia di Enrico Berlinguer?
    Piero Marrazzo, ex conduttore di “Mi manda Rai3” (e ora presidente della Regione Lazio). Bravo, ma sarebbe stato lì se non fosse stato figlio del giornalista del TG2 Giuseppe Marrazzo?
    Salvo Sottile, giornalista del TG5 poco dopo i 20 anni, e figlio di un dirigente di Mediaset. Conoscete molti ragazzi di poco più di 20 anni che diventano giornalisti al TG5?
    Beatrice Borromeo, conduttrice (insieme a Santoro) di “Anno Zero”. Brava e carina, chi lo nega? Ma sarebbe lì se non si chiamasse Borromeo, cognata di John Elkann della famiglia Agnelli?
    Cristina Parodi (conduttrice del TG5), e moglie di un alto dirigente di Mediaset (Giorgio Gori).
    Antonella Confalonieri, giornalista del TG5…devo proprio dirvi di chi è parente?
    Se volete vado avanti….ma dovrei andare avanti per ore, e non ho tutto questo tempo.

  8. 8
    claretta -

    Cara Maddalena, ti posso assicurare che non provo invidia per nessuno.Ho fatto l’insegnante per 32 anni e, col mondo dello spettacolo, non ho niente da spartire.Visto che sei laureata in Scienze della Comunicazione, dunque presumo che tu voglia fare la giornalista, la tua frase ” se l’è sudato si quel posto”, si scrive così : ” se l’è sudato, sì, quel posto”. Sì affermazione, si scrive con l’accento, per distinguerlo da “si sente,non si fa, si parla ecc.ecc; e poi, essendo una rimarcazione, va tra due virgole. Penso che tu non abbia santi in paradiso, non sei la moglie di Costanzo, non sei la fidanzata di Maccanico, dunque errori non ne puoi fare. Ciao da Claretta.

  9. 9
    lipsia -

    Bianca Berlinguer, si dice che fu raccomandata dall’ ex Presidente Cossiga

  10. 10
    tegola -

    Perchè nessuno invece dice che in TV fanno solo porcherie?? 100 euro (che una volta erano 100 mila lire) di canone buttati al vento, i film non esistono più, ora abbiamo il grande fratello ( 5 idioti in una casa ), abbiamo il gioco dei pacchi,(tutti soldi nostri) amici (non aggiungo nemmeno commenti).. e chi ne ha più ne metta.
    Per non parlare della pubblicità, ormai è ovunque, ora c’è persino nel televideo.
    Se poi non ti sta bene? si compra il decoder, tanto a quello mirano.. o a sky così paghi per vedere qualche film o qualche buon sano documentario oltre ovviamente al canone, mi sembra giusto.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili