Salta i links e vai al contenuto

Il voto degli italiani all’estero

Lo scrivemmo in tempi non sospetti, che questa legge sul voto degli italiani all’estero avrebbe portato 16 seggi alla Destra, per molte ragioni che non sto a ripetere.
Tanto, ormai…
Quello che indispone pero’, e’ la ricezione sistematica di bollettini di propaganda che vengono spacciati per comunicazioni dai vari Consolati.
Quest’ultimo, per esempio, parla di come effettuare: “ un attacco diretto alla sinistra “ con una campagna di spamming organizzato da effettuarsi su 500.000 indirizzi mail raccolti non si sa come
Di cui ne dispongono gia’ 61.170.
Le alte motivazioni morali e ideologiche le potete leggere direttamente sulla foto del bollettino che vi allego.
Con buona pace della democrazia…
Amen
Vedi Foto

ALDO VINCENT

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

1 commento

  1. 1
    Mario -

    Non ho letto e nemmeno so l’argomento trattato sullo scritto di cui sopra riguardante i seggi in + per la destra. Quello che, pero’ so come residente all’estero e’ che, il voto a noi, e’ l’unica cosa decente venuta fuori dal governo fascista voluto dai miei connazionali di cui mi sento stremamente a disagio. Se ben ricordo, fino a prima di “tangentopoli”, vivevo in una Nazione in cui, la sinistra, aveva le maggiori simpatie. Poi, e’ bastato un nulla (per nulla, intendo l’immigrazione dall’Africa o, da altre parti)e, i “compagni” non ci hanno pensato su nemmeno un attimo e.zacchete! Viva il Duce! Casualmente, ero in Italia un paio di settimane fa. Mentre, in treno, risalivo verso casa della mia Famiglia, in prima pagina, mi pare, del “Corriere della sera” ho letto quanto segue: Innanzitutto,credevo che parole supide come razza fossero state abolite a Norimberga. Secondo, pur essedno fermamente convinto del principio che credo, altresi’, che ci siano dei limiti. Un giornale serio, certe idiozie non dovrebbe assolutamente nemmeno prenderle in considerazione, altroche’ pubblicarle, addirittura in prima pagina! Se, poi, devo riconoscermi come italiano in personaggi come Borgezio ed il suo degno compare (guarda caso, della Lega!!!)di cui non ricordo il nome ma, per intenderci, quello che si e’ permesso di dire che, i negri, bisognerebbe rispedirli al loro Paese via aerea ma, non con aerei civili altrimenti violenterebbero le hostess, ebbene, egregi Signori sapete cosa? Mi vergognoi profondamenbte di essere compatriota di persone che votano elementi simili! Ed, un’ultima cosa. Non e’ che amo particolarmente la sinistra ma, basterebbe fare un piccolo parallelo per capire a chi si sta dando potere in Italia. Faccaimo un giochino…se Mussolini fosse nato nel ’50, cosa avrebbe fatto? Beh, secondo me, nel 2000, andare a torso nudo a falciare il grano, sarebbe stato, quantomeno fuori dal tempo. Quindi, per auto-propagandarsi cosa avrebbe fatto? Sarebbe andato in Sardegna, avrebbe cantato canzoncelle Karaoke e si sarebbe messo una variopinta bandana!Votatelo, italiani, votate chi non ha nessuna idea politica, continuate a votare un partito che non ha storia ne, tantomeno, una idea di base. Le uniche idee che ha, sono quelle che, il loro Vate, fagocita quotidianamente.Ma, mi chiedo, come fate a essere cosi’ ciechi da non vedere Certo, non e’ meglio, votare individui come Rutelli che, non sa piu’ cosa fare pur di continuare a salire in alto anzi, mi sa che, se le cose continuano cosi’, passa il Rubicone e incomincia a mettersi la camicia nera pure lui. Insomma, voto o non voto all’estero, l’Italia e’ la stessa schifezza di prima con la sola differenza che, adesso, le “sedioline” se le spartiscono prima. Che passo avanti, eh? Ciao Italioti, statemi bene e alzate la zampa destra che, il cavaliere ne gioisce, il suo fido scudiero, poi, diventa addirittura cianotico dalla gioia! Sieg Heil!

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili