Salta i links e vai al contenuto

Ma è vero che il tempo cura le ferite?

Lettere scritte dall'autore  greta
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 19 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

27 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 11
    angioletta -

    ciao…io credo che non sia solo il tempo a curare le ferite, ma anche le persone… io ho vissuto la tua stessa situazione e per dimenticare il mio ex ho impiegato anni…ti chiedereai se ci sono riuscita?…la risposta è che se ripenso a lui, se un profumo, un oggetto mi riporta con la memoria a lui mi si riempie il cuore di un sentimento che non ti so descrivere…posso solo dirti che col passare degli anni quell’innamoramento scompare, smetti di soffrire, ma ripensando a quella persona sentirai sempre un amore, un bene immenso che va al di là della sofferenza….col tempo la sofferenza scompare, rimarrà solo il ricordo di quanto hai sofferto e di quanto hai amato…ho pensato di non farcela, di morire e dentro mi sentivo proprio così: morta…era un amore troppo grande, ma grazie al mio attuale fidanzato ho capito che la cura migliore sono le persone…le persone giuste che sono in grado di far resuscitare con tanta dedizione un cuore che sembrava spento. Ora l’amore che provo è fortissimo, e sai perchè? perchè è differrente dal precedente…perchè ho capito che annullarsi per l’altro è sbagliato. LA COSA PIù IMPORTANTE è SE STESSI: dignità e onore. In bocca al lupo!

  2. 12
    chris80 -

    Ciao Greta, sono d’accordo con VeramenteDisperatissima. Addirittura la frase “il tempo cura le ferite” me l’ha scritto la mia ex. Io non ci credo. A me rimarrà sempre aperta e magari si chiuderà col passare degli anni. Anche se siamo stati insieme 9 mesi, questi sono stati stupendi. Ora come ora sento meno il suo peso ma quando arriva la sera, sono sempre triste. Andrò avanti per molto in questo stato.

  3. 13
    VeramenteDisperatissima -

    è vero, greta.
    Io ho cominciato di nuovo a bere. Non solo ti distruggi psicologicamente, ma a fissarti rischi anche la salute, quella concreta.

    Vorrei poter conoscere questo ex per smontartelo.

  4. 14
    gambit99 -

    @ VeramenteDisperatissima
    “Pensaci attentamente perché si può vivere senza amore,
    ma non senza dignità e rispetto per se.”
    Sono d’accordo con te amica.

  5. 15
    dario sapienza -

    mamma mia e il mio problema vengo qui per trovare qualcuno che mi aiuti ma cado ancor piu giu…io voglio proprio dimenticarla a me e successo l’inferno e nn dico x finta ma d’avvero di tutto e di piu ed e successo tutto a causa sua e nn mia x me fosse senza tutti i casini magari ci stavo ancora, ma raga mi dite come mai dopo il male che vi fanno provate ancora amore per loro, ad esempio vi rifate una vita ma se lui o lei ritorna visto qst sentimento, quale strada scegliete,, ovvero quale amore e piu grande il primo o il secondo?viste le cose lette qui vorrei capire ancor piu xke io sono proprio bloccato…mi annoio con gli amici mi scoccio con una ragazza mi annoio da sl a casa a lavoro,che cavolo devo fare?

  6. 16
    gambit99 -

    Ciao, io penso non tornerei con la “vecchia” perche’ semplicemente anche a me ha fatto troppo male e non mi fiderei piu’. Tu sei al mio punto e forse di molti altri qui, tu sei rinato, hai nuove aspettative e speranze. ma amici, lavoro e casa fanno parte della vecchia vita. io ho scelto cosi’, ho scelto di tenermi il lavoro che e’ abbastanza sicuro e mi da i soldini per permettermi le cavolate. questo e’ il mio punto fermo. avevo nuovi interessi e la casa vecchia mi ricordava lei. detto fatto, cambiato casa e uscite da solo a “cercare” le persone che mi potessero interessare. a distanza di un anno e mezzo mi potrei permettere di fissare le amicizie e nuova casa e cambiare il lavoro. devi scegliere un punto di appoggio sicuro e da li’ incominciare a cambiare la tua vita altrimenti continuerai a fare sempre gli stessi errori e l’evoluzione umana si ferma. tra parentesi, non e’ stato cosi’ semplice come lo e’ stato scriverlo…ma sono contento di esserci riuscito. prova anche tu.

  7. 17
    greta -

    ciao a tutti e grazie dei commenti…i giorni passano e il tempo può solo allontanarci dal dolore..se pensate a come stavate inizialmente vi accorgerete che sicuramente state meglio..anche se fate dei piccolissimi passi in avanti,siate fieri di voi stessi..

    “disperatissima” mi hanno colpito molto queste frasi””””io ho avuto solo 20 anni ieri, ora ne ho 22. Non me li ricordo. Li ho passati facendomi del male, rinchiudendomi a casa;
    sono ancora molto giovane, eppure non mi perdono tutto il tempo macerato nel dolore. ” mi hanno fatto ragionare tanto…

    alla fine chi ce lo fa fare??mentre loro se ne stanno allegri e felici (quasi come se si fossero liberati di un fastidioso sassolino)noi stiamo qua a piangere,,a non vivere,,mentre se ragionassimo un pò capiremo che NIENTE E NESSUNO dovrebbe avere il potere di ridurcuì in certe condizioni…ma purtroppo succede,,,a molte ,moltissime persone,,,poi dipende anche tantissimo dalla personalità di ognuno,,dalla determinazione…

    laurie soad hai ragione dicendo che sin quando non riuscirò a staccarmi definitivamente da lui non riuscirò a star meglio….è proprio questo il problema….è più facile compiangersi e vivere nei ricordi piuttosto che affrontare il dolore,e guardare in faccia la realtà..perchè la realtà è questa”loro non ci sono più,MA noi siamo persone indipendenti,che non hanno bisogno di qualcun altro per essere felici e realizzate,,specialmente di una persona che ci ha trattato crudelmente….alla fine non so che sentimenti rimarranno verso questa persona..non lo so e non me lo chiedo..non mi chiedo più neanche se lo amo o no perchè tanto non servirebbe a niente..

    mi ha molto toccato il commento di toro seduto…. e dico a gambit che se ha una torcia in più potrebbe anche prestarmela!!!!!un bacio e grazie a tutti a presto

  8. 18
    gambit99 -

    @greta
    te la presto volentieri,io del resto non ne ho piu’ bisogno.
    dove te la mando?:-)

    un saluto a tutti

  9. 19
    Luna -

    Immagini un altro che a te sembrerà meno di lui… ma appunto, lo immagini, e metti in scena un tuo timore…
    quando incontrerai un altro saprai quello che sentirai 😀
    come può essere certamente meno di lui qualcuno che non hai neanche incontrato e che non sai neanche che faccia, voce, modo di fare ha?
    A meno che non ci siano state evoluzioni, ma ora non ho tempo di leggere i commenti…

    ciao! 🙂

  10. 20
    Doreè -

    Curare le ferite è possibile. Personalmente le ho curato dando amore a chi ne aveva bisogno. Ma non amore nel senso di fare l’elemosina. Dare amore cosi’ come lo ha dato a noi Gesu’…. Senza distinzione, senza pretendere nulla in cambio. Personalmente ho metabolizzato il mio dolore nella suddetta maniera e vi posso garantire che ha funzionato. Tutt’ora faccio parte di molte associazioni di volontariato e sono fiera di continuare a farlo. In bocca al lupo a tutti. Non perdetevi d’animo e affidatevi alla misericordia di DIO..

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili