Salta i links e vai al contenuto

Il mio ex ritorna più confuso che mai

Ciao a tutti, sono nuova qui e ho 18 anni. È la prima volta che mi capita di scrivere su un forum per sfogarmi… recentemente ho avuto una delusione d’amore con un ragazzo con cui sono stata circa 10 mesi, che chiamerò “L” per non confondervi. Prima di essere il mio ragazzo L è stato il mio “migliore amico”, fra virgolette perché è sempre stato un rapporto particolare che andava oltre l’amicizia ma che non si trasformò in qualcos’altro fino a quando io non lasciai il mio ex storico. Inizialmente fu un rapporto tormentato, il ragazzo che lasciai per L, con cui stetti per 3 anni, cercò in qualsiasi modo di farmi allontanare da lui e per un po’ ci riuscì anche approfittandosi della mia confusione e assumendo comportamenti inquietanti nei miei confronti. Nonostante tutto, però, riuscii comunque ad essere forte e a tornare fra le braccia di L, che era la cosa che maggiormente desideravo. Passano i mesi e tutto va per il meglio, mi fece sognare ad occhi aperti fino a quando non decise di lasciarmi di punto in bianco. Non ci vedevamo spesso fra scuola, viaggi e impegni vari, e così io gli chiesi di passare un po’ più di tempo con me… e fu così che mi mollò, dicendomi che i suoi sentimenti stavano scemando ma che comunque non voleva perdermi, ma che al contempo non voleva neanche essere mio amico perché il suo sentimento non era paragonabile all’affetto che si prova per un grande amico. Io ero confusa, stetti male, malissimo, ma comunque decisi di continuare ad avere un rapporto “indefinito” con lui, con la speranza che le cose si potessero aggiustare. Il comportamento di L era abbastanza incoerente, non ci vedemmo molto spesso in quel mese, giusto 4 volte, e in quelle 4 volte ciò che diceva era in netto contrasto con ciò che faceva. Un giorno, addirittura, mi invitò a casa sua per passare un pomeriggio tranquillo e facemmo l’amore nonostante ci trovassimo nella situazione sopra descritta. Passò circa un mese e mezzo e alla fine decise di voler stare nuovamente con me… tutto bene, un sogno, di nuovo! Fino a qualche settimana fa. Il loop si ripeté e mi lasciò per lo stesso motivo. Stessa dinamica, io che gli chiedo di stare più tempo insieme perché sarebbe dovuto partire per un mese, lui che mi risponde che andando avanti le cose peggioreranno poiché avrà la maturità, una patente da prendere e tante altre cose da fare. Con quelle parole mi distrusse, non sapevo più cosa pensare ed entrai nel panico più totale. Non fui mai pretenziosa nei suoi confronti e non capivo perché mi dicesse tali cattiverie, non gli imposi mai dei paletti e non litigammo mai troppo spesso da farlo stufare. Insomma, non c’era nulla che non andasse ma decise di lasciarmi comunque dopo due giorni dalla discussione, ripetendomi le parole dell’altra volta. Io ero arrabbiatissima, delusa e triste, forse non avrei dovuto farlo ma persi la pazienza e peggiorai la situazione.

Decidemmo di non sentirci più per un po’, io cominciai ad abituarmi alla sua assenza, non insistetti più con lui cercando di convincerlo a tornare, insomma, non feci più nulla. Lui partì, e io decisi di continuare la mia vita anche senza lui, anche perché non ebbi altra scelta. In quei giorni il mio umore andava ad alti e bassi, si rifece vivo anche il mio ex storico e chiacchierammo senza problemi, senza doppi fini (quantomeno io) e senza nessun’altra intenzione se non quella di parlare di come andasse la nostra vita ma niente di rilevante anche se mi scosse un po’ il suo comportamento ambiguo. Fu abbastanza sfacciato, dicendomi che “me lo aveva detto che con L sarebbe andata così”, che “sto una spanna sopra a tutti”, ma non gli diedi molta importanza visti i precedenti. 

Quattro giorni fa ero a casa di amici, acceso il cellulare mi trovai un messaggio: era L. Disse che mi stava pensando, che gli mancavo e che aveva paura che potessi ritornare con il mio ex storico. Era palesemente geloso ma lo negò, così come negò anche di amarmi ancora nonostante mi dicesse parole bellissime e in contraddizione con ciò che affermava. Mi disse che non vuole perdermi, che solo con me riesce a parlare così liberamente, che gli manco, gli manca parlare con me, scherzare e giocare e che ormai faccio parte di lui. “Sarei la tua amica del cuore?” gli chiesi “Assolutamente no, sei Tu” e lui mi rispose in questo modo. 

In tutto questo non so che fare, mi sembra come se avesse paura di amare, di affezionarsi a qualcuno e lui ne è perfettamente consapevole. Mi sembra che si metta dei paletti da solo e questa cosa mi fa stare malissimo, non so più come comportarmi e ho paura di ricevere un’altra batosta e non riesco a non pensarci e a rimanere indifferente perché è una delle persone a cui tengo di più. 

Grazie mille dell’attenzione, è lunghissimo ma avevo davvero bisogno di sfogarmi e di esprimere la mia tristezza. 

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

4 commenti

  1. 1
    Aloneinthedark -

    E X e Y dell’altra lettera che fine hanno fatto?

  2. 2
    Yog -

    X ha avuto un ascisse dentale, ha perso la testa ed è stato mandato di brutto in monomio, da più d’uno! Y ha cambiato carriera e adesso è da Mc Donald che ripete ai clienti: “Ordinate”. Quando quegli ingordi gli chiedono cosa vuol dire “Sry Lanka” sulla confezione del pepe, continua a rispondere: “Origine”. Pare non sappia molte altre parole in italiano.

  3. 3
    Golem -

    😄😄😄😄

  4. 4
    Aira.Lilith -

    Simpatici

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili