Salta i links e vai al contenuto

Il mio desiderio

Caro amore mio,
Gli incontri inaspettati non sono solo materia romanzesca….
Nella realtà diventano ulteriori punti interrogativi per la già complicata vita quotidiana dei protagonisti! Però, senza di essi, non ci sarebbe la possibilità di sfidare la normalità e di imbattersi in persone diverse!!!
Qualcuno afferma che certe emozioni sono come una forza selvaggia: quando tentiamo di controllarle ci distruggono, quando tentiamo di imprigionarle ci rendono schiavi, quando tentiamo di capirle ci lasciano smarriti e confusi.
Quando ho cessato di essere chi ero, ho ritrovato me stessa e, soprattutto, ho imparato che le forti emozioni sono associate più all’assenza che alla presenza dell’altro..
Ciò che sta fuori è più difficile da cambiare di ciò che si trova dentro, forse per questo motivo piacere e paura procedono di pari passo in me!
Non dimentico che l’affetto è libertà: tu non sarai mai totalmente mio, per questo ti avrò sempre con me! Chi cerca di possedere un fiore, vede la sua bellezza appassire. Ma chi lo ammira in un campo lo porterà sempre con sé !
Tu pesante leggerezza!!! Una leggerezza che mal si addice al mio animo che da un anno a questa parte era diventato rigoroso, sempre guardingo e attento!
Quel poco che ho avuto domenica scorsa mi manca in un modo indicibile.. Tu sei diverso, sai leggermi dentro, hai intuito le mie debolezze e smussato i miei angoli.. Ti è bastato poco per “stanarmi”! Non so come si evolverà tra di noi, chi sarà il vincitore, chi sarà il vinto! Anzi lo so come so che tu… mio desiderio hai un buon odore… un buonissimo odore… un odore di mandorle tritate.. di brezza del mattino… hai l’odore dei bambini.. del tappo del coccolino … di legna appena tagliata… di caffè appena pronto… della pizza..
Di grano falciato… della torta di mele di mia madre!!!
Di sera hai la fragranza delle pagine di un libro appena stampato… l’odore forte della benzina… della mia terra assolata ed arsa… del pesce sulla griglia… del mio mare… l’odore del vino… e della cantina umida di mio nonno… del gelsomino… del mandarino e di zucchero filato!!!
Hai un odore talmente buono che di notte mi perseguita quasi come se lo potessi gustare e assaporare…
Tu mio desiderio hai degli occhi profumati che ho voglia di trafiggere… ed una cicatrice che desidero mordere in ogni attimo … tu mio desiderio hai una schiena liscia… che adoro massaggiare anche se a te non sembra… tu mio desiderio ti chiami inespresso!!! ti amo francesca.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

1 commento

  1. 1
    silvana_1980 -

    Bel pensiero, complimenti
    molto romantica, hai avuto anche la capacità di farmi morir dal ridere quando ho letto del coccolino e del pesce alla griglia…è incredibile come due cose che a una donna normale possono far venir in mente solo rotture di scatole tipo lavaggi in lavatrice o cucinare ai fornelli prendano un altro colore in un pensiero d’amore…troppo forte!
    Ben inteso non offenderti, non sto prendendoti in giro, ti posso capire; anzi è un complimento…trovo che le cose troppo struggenti piagnose son distruttive…un pò di sana allegria fa bene!!!
    L’amore è l’amore, non c’è storia…e questa è una sua forma.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili