Salta i links e vai al contenuto

I nostri giovani sono il futuro

di Carlalberto Iacobucci

Non credo sia stata mostrata al meglio l’immagine. La famiglia può fare e questo è evidente. Non può gravare però tutto sulla stessa. I Valori veri e non i funesti $$$$ sono stati smarriti. Sono precari, disagiati, ostacolati nella scuola, devono accettare l’appellativo del mammone quando lo stesso sappiamo bene è completamente inesatto, ravvisare nei Politici un modello esemplare è utopico. I nostri figli possiedono la ragione, allorché veniamo incolpati di immobilismo pregresso. 

Lettera pubblicata il 30 Settembre 2006. L'autore ha condiviso 140 testi sul nostro sito. Per esplorarli, visita la sua pagina autore .
Condividi: I nostri giovani sono il futuro

Altre lettere che potrebbero interessarti

Esplora le categorie - Lavoro - Politica

La lettera ha ricevuto finora 3 commenti

  1. 1
    Bruno -

    E’ mai possibile che oltre a piangere questi giovani non sanno fare?

    Si lamentano come checche da bordello, però se uno gli dice di scendere in piazza e mettere a 90° i nostri politici, si tirano indietro.

    La vita sbandata se la sono cercata, bevono come spugne usando droghe anche per andare al cesso, mentre i nostri politici, ci fanno il culo.

    svegliarsi non è mai tardi.
    Sono dei mammoni eccome, nemmeno a prenderli a schiaffi si svegliano.

    Una classe destinata a soccombere. Peccato!

  2. 2
    Carlalberto Iacobucci -

    Io spero che prima o poi si diano una svegliata. Sono loro il futuro lo si voglia o no. Certo è, che io mammone non lo è stato proprio, ma cosa dobbiamo fare ? Sono i nostri figli. Se non riusciranno loro dovremo ancora noi combattere le ingiustizie sociali.
    Se sapessero quanti sacrifici sono stati fatti per loro.
    Speriamo bene. Il buongiorno si vede dal mattino e in questo caso sono sconfitti in partenza. Proviamo a dire che i cavalli si vedono all’arrivo e che la fortuna li accompagni.
    Ciao Carlalberto

  3. 3
    denny -

    per Bruno: intanto per cominciare non (TUTTI)i giovani sono come gli hai descritti tu… perchè ci sono giovani, civili ed educati come me, che anche se si sentono criticati e offesi da quelli come te sanno lavarsene le mani! tanto i problemi sono altri e ancora di più peggiori quindi sai che cosa ti dico? che sù quello che hai scritto ci rido sopra francamente, tanto, io la mia coscienza la ho apposto e lo escludo a priori di avere una vita sbandata perchè o sempre lavorato onestamente, e tu caro mio dovresti studiarti meglio le regole civili e pesare certe parole, tanti saluti!

Lascia un commento

Max 2 commenti per lettera alla volta. Max 3 links per commento.

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili