Salta i links e vai al contenuto

Ho paura ad affrontare la vita

Sono una ragazza di 16 anni, mi chiamo Martina, ed ho paura ad affrontare la vita.. diciamo.. perché il mio ex ragazzo è partito.. e diciamo che anche in 3 mesi che siamo stati insieme si era creata, una bella storia.
Ormai sono due mesi che è partito, ma io in questi due mesi non sono riuscita a riprendermi la mia vita di sempre, ma non capisco il motivo. Beh io l’altro anno sono stata bocciata e così ho perso la maggior parte dei miei amici.. ma non pensavo fosse così, ora sono in una scuola privata, anche se è artistica, non disegno mai.. e per me il disegno è una sorta di vita.. e questa nuova scuola, non mi piace per niente, ma la cosa che mi fa venire da piangere di più è che ho perso i miei amici.. tutti loro..
Sono due mesi che non esco.. che non parlo con qualcuno che non sia la mia famiglia.. non capisco il perché.. pensavo che la mia vita, non sarebbe mai arrivata a questo punto, non pensavo che proprio di lui mi sarei innamorata, ma la cosa preoccupate è che non ne esco, non c’è modo.
Io lo so, che così andrò sempre peggio, mi ritroverò più sola che mai, ma non riesco a reagire nonostante so tutto, ho paura.. mi sento così sola, e non sono cose inventate, perché in una situazione così c’è poco da scherzare.. forse agli occhi di un’altra persona.. potrà sembrare stupida sciocca.. ma non decido io.. fidatevi.. non riesco nemmeno a uscire di casa che mi sento mancare l’aria.. è una situazione critica, che non vorrei che accadesse neanche al mio peggior nemico.. rivoglio vivere uscire, ridere scherzare, ho paura di rimanere così per sempre.
Non chiedo una risposta, perché non c’è, ma vorrei un’opinione.. per favore..

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

4 commenti

  1. 1
    carto970 -

    Ciao Martina, per me questa è la prima volta che entro in questo blog è mi ha colpito la tua lettera, perchè assomiglia alla situazione che ho vissuto nella mia adolescenza. Volevo dirti che gia’ il fatto che hai esternato il problema e una cosa positiva, adesso manca la tua volontà ed il tuo orgoglio di donna e di persona forte, quindi riparti. Ciao e in bocca al lupo.
    Ps. la vita è lunga e bella sappila vivere

  2. 2
    toroseduto -

    La risposta invece c’è. 16 anni, il distacco dagli amici per l’anno perduto, il fidanzatino che parte…perdi le tue “certezze” e ti senti
    un vuoto dentro. Come colmare questo vuoto?
    Indietro non si può tornare, la scuola privata non ti piace, per caso o per destino, nell’arco di un anno, hai perso qualcosa di te.
    Tutti perdiamo qualcosa per strada, lungo il cammino della vita, sono
    più le incertezze che le certezze che governano il mondo.
    E dobbiamo cambiare, crescere, a qualsiasi età, si cresce sempre!
    Lasciamo qualcosa di noi al tempo che scorre inesorabile.
    Il prezzo da pagare per colmare i vuoti, le frustrazioni, l’ignoto.
    Non è alto, dipende da quanto siamo disposti a spendere, se riusciamo a mettere ogni giorno un centesimo di saggezza in noi, nel giro di pochi anni riavremo tutto indietro con gli interessi! Ciao

  3. 3
    rossana -

    ciao Martina,
    mi sembra di poterti capire molto bene: dev’essere bruttissimo perdere il fidanzatino e gli amici nello stesso tempo, e trovarsi in una scuola i cui non riesci ad ambientarti e nemmeno più a disegnare, attività che, se non ho capito male, è per te di fondamentale importanza.

    perchè non provi a esprimere il tuo disagio scolastico ai tuoi genitori, per esaminare con loro se c’è una possibilità di cambiare istituto e di trasferirti in un altro dove tu possa trovarti meglio? a volte, può servire…

    altrimenti, non ti resta che cercare di farti forza e di reagire positivamente a questo momento di incertezze. a poco a poco, lo supererai, ne sono certa.

  4. 4
    dergu -

    ciao martina
    non demoralizzarti,perchè tutti abbiamo o stiamo passando questi periodi senza vita sociale
    capita ,ma passerà solo quando tu deciderai di uscire da casa e vivere
    tutto dipende da te

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili