Salta i links e vai al contenuto

Guidonia, finocchi a Vladimir Luxuria

Lettere scritte dall'autore  

Certo i finocchi li hanno tirati i fascisti, ma la cosa ci induce a porci egualmente qualche interrogativo: “ma c’era proprio bisogno di questa TRANSOMOPACS-MANIA con questa tesissima campagna elettorale? c’era proprio bisogno di questa demagogica ricerca di consensi ultra-liberal, che perfino mette in secondo piano l’importanza dei diritti degli ETERO? se per questa dimostrazione d’inadeguatezza a misurare la situazione politica una maggior quantità di consensi tra i benpensanti e/o i bigotti finisse nelle tasche del vanesio, tronfio, mercante di lustrini Silvio Berlusconi, ormai mal sopportato perfino dai suoi alleati, quali prodotti, più duri dei finocchi, dovrebbero essere tirati in faccia a chi ha candidato il povero Vladimir? “

L'autore ha scritto 18 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

11 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Walter -

    Purtroppo per colpa di questa nuova legge elettorale i partiti sono obbligati a cercare più voti possibile non per la coalizione ma per il partito stesso, quindi l’unica cosa che può fare un partito come rifondazione e cercare i voti degli “estremisti” visto che ormai i “moderati” della sinistra votano margherita o ds ecco spiegate le candidature “estreme” come quella di Luxuria.

  2. 2
    usul -

    noi lo capiamo!
    il punto, ciò su cui avrebbero dovuto interrogarsi i quadri del partito in una situazione in cui probabilmente si va sul filo di lana, è quanti di quelli che fluttuano lo capiranno senza farsi invece influenzare dalla fin troppo facile critica del CentroDestra!
    ps. naturalmente il concetto s’applica pure alla candidatura di Caruso.

  3. 3
    MARINA -

    secondo me la sinistra non vuole governare
    non e’ possibile che siano cosi’ presuntuosi da non rendersi conto che se abbiamo una persona che fa il populista, che oltre essere un bravo comunicatore ha il potere per comprarsi tutti, compreso i cattolici (vedi ici proprieta’ della chiesa) che bara al gioco e che attraverso i media sta rendendo tutti piu’ cretini , cosa fa la sinistra
    ma lo dicessero che vogliono stare all’opposizione
    che non se la sentono
    cosi’ ci mettiamo in pace
    saluti a lussuria ( approposito bello il nome, da passare inosservato)

  4. 4
    nino -

    Ma perchè una persona non può vivere in libertà la propria diversità?la chiesa e quelli che la governano adesso hanno una concezione delle libertà civili dell’individuo che si può paragonare alla “pura razza ariana”hitleriana, forse perchè c’è contiguità fra cattolicesimo e dittatura.Il fascismo è sempre stato ben visto e tollerato dalle gerarchie ecclesiastiche, salvo rare eccezioni ed ora detta condizioni,fa campagna elettorale a favore dei poteri forti e del clericarismo elettorale a salvaguardia dei propri prvilegi sanciti dal concordato ed aggiornati dal governo craxi.Invece di promuovere la solidarietà, la libertà di ogni cittadino o persona di vivere le proprie scelte civili e di vita.

  5. 5
    Yoel -

    Ben detto Nino!

  6. 6
    usul -

    va bene che il rischio rende il gioco più interessante, ma qui il rischio è di vedere la piaggeria, l’opportunismo, l’interesse personale, la nanotecnologia intellettuale – chi più ne ha più ne metta – abitare a Palazzo Chigi per altri 5 anni, orrore orripilante, Pape Satan aleppe!
    se l’Unione perde le elezioni per 1 punto a causa di queste candidature palesemente inopportune, chi difenderà i diritti giustamente reclamati da Nino?!
    i clericali bigotti?!
    i fascisti?!
    SuperNano?!

  7. 7
    Antonio -

    Come sia sia, ma dopo il 9 aprile chi si alza per andare al lavoro sono sempre io e quelli del 9 aprile penserano come assottigliarmi lo stipendio. Stiamo andando sempre peggio, non si riesce più ad andare avanti è un suicidio. Lavorare tanto per non avere niente e cè chi da mattina a sera a tempo di cavarsi gli occhi in TV, perchè quella poltrona fa comodo a tutti a destra e a sinistra.

  8. 8
    Marco -

    La serietà della sinistra è tutta riassunta nell’elezione di questo personaggio disgustoso. Io sono etero, e rispetto i gay, questo pagliaccio vestito in questo modo e con i suoi eccessi manca di rispetto alla categoria dei gay stessi.
    Avanti così Prodi, la prima di infinite pagliacciate che farai l’hai già messa in atto.

  9. 9
    alessia -

    salve,
    Mi chiamo alessia sono un trans siciliana di ragusa con esattezza, voglio denunciare un episodio che me successo, e spero che questa denuncia arrivi alla nostra icona Vladimir Luxuria, vi racconto che mi e successo
    sabato sera proprio questo sabato scorso ci siamo recati io e la mia amica a catania in una discoteca Pegaso’s lidi plaia a catania, da premettere che siamo tesserate con tanto di tessera endas, e fa parte anche dell ‘ arci gay questo locale, vado al dunque;appena arrivate gia al parcheggio ci hanno invitato ad uscire perche hanno detto nn vogliono persone estrose, noi insistendo abbiamo parlato con il proprietario, del locale
    e cia detto che dentro c’era la buon costume e che nn vogliono trans in questo locale, mi sono sentita umiliata e nn sono riuscita neanche a contestare a reclamare potevo dire che avevamo la tessera ma la cosa cbe mi rattrista di piu e che siamo descriminati da tutti ma pure dai gay e assurdo !!!!!!spero di avere una risposta a questa mia denuncia, ah se magari se possibile potrei avere un indirizzo mail ho postale per mandargli una lettera a luxuria per favore grazie mille by alessia

  10. 10
    usul -

    Mi pare che il resoconto di Alessia/o confermi ulteriormente l\’inopportunità delle candidature di Rifondazione.
    A babbo morto, sappiamo che il CentroSinistra ha vinto per 1 pelo e che per 1 pelo l\’Italia s\’è salvata dai replay del tanghero di Arcore.
    Questo è il mio rimprovero al CentroSinistra per la campagna elettorale.
    Speriamo non debbano essercene altri per ragioni ancor più serie!
    l\’Italia ha visto il Fascismo perché la classe politica d\’allora era cretina.
    La storia dovrebbe insegnare qualcosa!
    Mi dispiace che determinati soggetti sociali siano discriminati; forse, tra qualche centinaio d\’anni, se sopravviveremo a questa
    società, ci sarà più tolleranza per i \”fuori-standard\”, ma certo il modo migliore per arrivarci non è quello di sbattere in faccia alla
    gente le proprie \”diversità\” con \’sti \”orgogli del menga\”.
    Non è con il detto \”l\’utero è mio e lo gestisco io\” che le donne o i \”tansgender\” o chi altro raggiungeranno mai una vera parità di diritti. Non è così che funziona!

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili