Salta i links e vai al contenuto

La guerra del grano in Ucraina?

Lettere scritte dall'autore  Pietro Evangelista

Buonasera Direttore,
l’Ucraina è uno dei maggiori produttori di grano e altre risorse alimentari.
Se, come affermano gli esperti, nel giro di qualche decennio, raggiungeremo una situazione di sovrappopolazione ciò significa che le risorse alimentari inizieranno a scarseggiare: non ce ne saranno abbastanza per tutti.
Contestualmente, grazie allo sviluppo delle risorse energetiche rinnovabili, avremo sempre meno bisogno di petrolio e gas.
Il potere, al momento nelle mani di chi detiene i giacimenti di idrocarburi, passerà nelle mani di gestisce le risorse alimentari: il “grano” diventerà il nuovo “petrolio”.
Forse non è un caso che, ormai da diversi anni, la Cina sta acquisendo terreni agricoli in tutto il mondo.
In prospettiva, Russia e Cina insieme, potrebbero acquisire un importante potere nei confronti di tutte le altre economie.
Potrebbe essere questo il motivo dell’invasione dell’Ucraina da parte della Russia e la posizione ambigua dellaCina?
Cordiali saluti
Pietro Evangelista

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi: La guerra del grano in Ucraina?

Altre sul tema

Altre nella categoria: riflessioni

1 commento

  1. 1
    rossana -

    Pietro,
    punto di vista interessante, che però non mi sembra abbia molto a che vedere con l’invasione dell’Ucraina.

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili