Salta i links e vai al contenuto

Lasciate il Giordani al Giordani

Lettere scritte dall'autore  

Forti pressioni politiche e la volontà della amministrazione provinciale di Napoli pongono in essere la “movimentazione” dell’Istituto F. Giordani di Napoli, Via M. da Caravaggio, presso il plesso in cui adesso opera l’ITI Striano in via S. Domenico. Il nostro trasferimento forzato lascia spazio al liceo Lucrezio Caro, ubicato attualmente presso una struttura in affitto in via Manzoni.
Una comunicazione della Provincia, ricordando la proposta del D.S. – 3/09/2012 – di accorpamento e di mobilitazione, fatta propria dall’ amministrazione comunale informa l’imminente inizio dei lavori al fine di rendere utilizzabili alcuni locali della scuola ad altro istituto.
I sindacalisti della FLC-CGIL e i responsabili tecnici della Provincia confermano così ansie e incertezze di un popolo di studenti, docenti, itp ed ata da anni vivono quelle mura. In un attimo, una delibera, atta a “dismettere un oneroso fitto”, cassa la storia di una cittadina in cui ogni angolo ha la sua storia o la memoria di chi precocemente è andato via, come Luigi Sequino, ucciso per errore dalla camorra che ha qui una sua “piazza” ove ogni anno con la madre se ne celebra il ricordo. Una magnolia, in crescita ricorda il nostro cittadino più dolce, vittima di un sistema che l’ha massacrato, nonostante avesse dedicato ogni suo pensiero ai più piccoli della nostra comunità: gli studenti, soprattutto i disagiati… Sì perché in una scuola come la nostra, ubicata in un punto così strategico, in cui si convogliano cittadini di vari rioni ci sono tante creature meno fortunate. Futuri adulti, oggi acerbi adolescenti che hanno trovata una strada fra le sue mura… e ora sono sfrattati. Da anni li richiamiamo, gli abbiamo detto che “studiamo per dare una risposta a quella sete di verità che ogni uomo porta dentro di sé”, lo abbiamo scritto sul nostro POF ed ora che hanno chiesto la verità sulla loro scuola cosa gli raccontiamo? Che gli interessi di pochi sovrastano e sopraffanno quelli della massa? Che la loro scuola è stata barattata per interessi a loro ignoti? Una frase sui muri della loro scuola occupata perchè rispettata ed amata: ABBIAMO LA RISPOSTA, IL GIORDANI NON SI SPOSTA!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Scuola

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili