Salta i links e vai al contenuto

Friendzone o paura?

Lettere scritte dall'autore  lovenoob

Ciao a tutti, questo è il mio primo post e spero che qualcuno mi dia qualche consiglio per sbloccare la situazione in cui mi trovo.

Sono un ragazzo di 32anni abbastanza emotivo e sensibile e dopo una relazione di 2anni con una ragazza di cui ero innamorato perso e facendo tutti gli errori possibili e immaginabili, mi sono ritrovato con il cuore a pezzi e ho deciso di partire a fare un’esperienza all’estero, in Nuova Zelanda. Ho ucciso la mia parte sentimentale vivendo le relazioni con più leggerezza possibile e le donne non sono mancata. Ma, parere mio, quando le ragazze non ti piacciono un granché è facile fare le strategie.

Un mese fa conosco questa ragazza di 24anni su Tinder. Background: lei cerca solo amicizia, è una ragazza che si innamora facilmente e non vuole affezionarsi a nessuno in NZ perchè sa che sarebbe una cosa temporanea che la lascerebbe con il cuore a pezzi. Inoltre prima di arrivare qui ha avuto una storia di un mese con un ragazzo tedesco in Asia ed è successo proprio questo, si è affezionata e addirittura non voleva venire qui. Poi l’ha fatta e le brucia ancora (circa un mese fa).

Allora usciamo le prime due volte e parliamo solo, poi alla terza andiamo a fare una scampagnata e la bacio. Lei ci sta alla grande (mi dice “sei bello e quindi ti approfitti di me”) e passiamo un gran bel pomeriggio baci, mano nella mano etc.

Passano 10gg in cui ci sentiamo sporadicamente (lei non è una che sta troppo al cell, e io nemmeno sono tipo da 10mess al giorno), e io avverto che qualcosa non va ma lascio correre. Quando ci vediamo esordisce che è stato tutto un errore e vuole solo amicizia, che ci è già passata, ha paura del cuore spezzato etc. etc. Qui io inizio a commettere degli errori ma, ahimè, io credo che le cose si risolvano parlando e sono stato me stesso: le dico che l’ho baciata perchè mi piace e non solo per portarmela a letto (lei mi aveva accusato che “volessi solo scopare”), che non le posso promettere nulla per il futuro (fra due tre mesi dovrò andarmene) ma che voglio passare il tempo con lei, conoscerla meglio e poi chi vivrà vedrà perchè il futuro non lo conosciamo. Lei si lascia “convincere” (non è stato troppo difficile) e dice frasi del genere: “ok, mi farò spezzare il cuore un’altra volta”, “baciamoci, magari facciamo sesso, ma sempre senza esagerare nella relazione” e io le rispondo chiamala come ti pare, io voglio solo vivermi il momento. Addirittura mi invita in un road trip di due settimane con lei a fine giugno. Comunque passiamo il pome a baciarci etc.

Tutto bene ma di nuovo ho la sensazione che qualcosa non vada, e un giorno dopo messaggio: “ho sbagliato, non sono abb forte, voglio solo amicizia”. Io le dico che è la seconda volta che fa cosi e che non posso passare il tempo con una ragazza che non è sicura di niente etc etc, poi lei mi scrive “il fatto è che ti vedo solo come un amico e quindi non voglio iniziare nulla di più.” Allora la chiamo e le dico che è una *********, un amico non lo baci due volte, non gli parli di fare sesso, non hai “paura” di lui e ******* varie. Lei non sa rispondermi. Allora chiudo la telefonata e poi le mando l’ultimo messaggio (errore maggiore) dicendole ********* del tipo che mi dispiacerebbe comunque non vederla più…lei mi risponde il giorno dopo che si, sarebbe un peccato non poter rimanere amici e buona.

Allora a me questa ragazza piace parecchio, non so se ha senso sforzarsi molto per una che probabilmente fra un mese non vedrò più ma mi piacerebbe davvero farci quel vaiggio assieme, ma non dipende da me. Per come l’ho vissuta lei è spaventata da morire da farsi male. Ma se ti piace davvero qualcuno, la paura può essere più forte del volerlo vedere? o semplicemente è una scusa perché non le piaccio abbastanza? le volte che l’ho baciata aveva gli occhi a cuoricino.

Settimana prossima mi trasferisco a due ore di macchina da dove sta lei (ora siamo a 20 minuti). Quindi le scriverò se possiamo vederci per salutarla (si non mi dovrei far sentire etc ma poi passeranno almeno 2 settimane e più senza vederla). Però non so che dirle, nel senso che parlare ancora non serva a nulla. Ma le vorrei far passare questa paura e farle capire che il momento è ora, non ragiono bene perchè so di piacerle. Poi nelle prossime due settimane non le scriverei più. Consigli?

Grazie a chi risponderà e scusate per il messaggio lungo ma avete almeno la situazione semi-completa

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Friendzone o paura?

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

5 commenti

  1. 1
    Yog -

    Un consiglio?
    Quello che mi ha colpito di più è la questione degli occhi a cuoricino.
    Ciò che tu interpreti come segno di innamoramento è in realtà un segno clinico da non sottovalutare: la perdita del riflesso pupillare e la deformazione dei bulbi oculari in forma di cardioide sono foriere di rogne serie.
    Quando vai a salutarla valuta an passant se ha, con una certa regolarità, fasi di iperpnea e fasi di apnea (quelle sì potrebbero essere segno di innamoramento, si chiama respiro di Cheynes-Stroke), poi comunque vada cerca di rientrare in Italia e magari trovi la donna dei tuoi sogni a Segrate o a Bollate.

  2. 2
    Lovenoob -

    Grazie per il commento costruttivo

  3. 3
    Caprone -

    “Ma se ti piace davvero qualcuno, la paura può essere più forte del volerlo vedere?”

    sei intelligente. la domanda giusta te la sei già posta e la risposta è no. non le piaci abbastanza. scappa prima di farti male e non andare a far quel viaggio. consiglio da amico

  4. 4
    Golem -

    Il Professor Yog mi ha anticipato la diagnosi, quegli occhi a “cuoricino” potrebbero anche essere causati dal morbo Creutzfeldt-Jakobs o dagli effetti del mitriadismo, nota pratica antiofidica non rara per chi bazzica in Oceania e vuole risparmiare su sieri e antidoti.
    Comunque visto che sei laggiù, fai un salto a Takapuna o Cristchurch. Pare si rimorchi bene, ti diverti e così dimentichi la tua attraente (per te) quanto recalcitrante “sogno” .
    (Il perchè la gente sia attratta dalle storie “difficili” e resti interessata a chi non la vuole, mi resta tutt’ora oscuro)

  5. 5
    alisee -

    Temo anch’io che non le piaci abbastanza.
    Comunque hai 32 anni, ci saranno
    altre occasioni.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili