Salta i links e vai al contenuto

Follia??? Assoluto bisogno di fare 1+1!

Lettere scritte dall'autore  a.a.anna

PREAMBOLO:
Dopo poco più di un anno ci siamo lasciati (quasi un mese e mezzo fa) tra lacrime e pianti, sia miei che suoi. L’ho presa io la decisione finale, quella estrema di non vederci più, ma, come fanno molti uomini, praticamente mi ha “costretta” a farlo (e lui lo sa) perché lui non aveva il coraggio di prendersi la responsabilità a pieni titoli, quindi in pratica mi ha lasciata lui con queste frasi: “il problema non sei tu, non siamo noi, non è la nostra storia perché è tutto quello che potrei desiderare, ma è la paura dell’amore, l’insicurezza del futuro”, “Non riesco a dirti basta perché metterei a rischio una cosa troppo importante per me, ma è giusto per te che sia tu a farlo se questa situazione non ti fa stare bene”/ “Io funziono male perché ho capito che dipendo troppo da te, ma devo risolvermi da solo i problemi che ho nella testa, non posso coinvolgerti in questo schifo in cui sento di essere scivolato perché non ho più fiducia in me, non ho più sicurezze su me stesso” ecc…
Dopo esserci lasciati abbiamo continuato a sentirci per circa 2 settimane. Ero più io a cercarlo. Lui diceva queste frasi: “Non c’è nessun’altra che vorrei” / “Con te ero felice, ora non lo sono più” / “ti penso e non riesco a dormire” / “mi manchi e mi viene da piangere ogni mattina quando mi sveglio” “spero che questo momento passi il prima possibile perché non sto bene senza te” ecc.
Poi, per 3 settimane non ci siamo più sentiti, ma mi manca da morire. Occupa ancora ogni mio pensiero.
L’altro ieri scopro (da facebook, ma non tramite il mio account perché l’avevo eliminato dai miei contatti) che esce con un altra…

IERI GLI HO SCRITTO QUESTA MAIL:
“Voglio solamente chiederti una cosa per rimettermi in ordine le idee … Mettila come ti pare, ma lasciarsi con le tue parole, mi ha lasciata appesa in aria … Ti spiego: in base ai tuoi discorsi e a tutte quelle frasi, sembrava la maledetta crisi di un momento difficile (come tu consideravi quello del passaggio dallo studio al lavoro) … Da una parte ho sempre pensato che queste fossero tutte idiozie, ma dall’altra ci ho creduto perché ho creduto nella nostra storia che fino a quel momento non l’avrei data via per niente al mondo … Ora… ti scrivo queste parole perché, aldilà degli impegni di ogni giorno, poi quando mi fermo ho sempre un pensiero fisso che, a volte più intensamente, a volte meno, mi martella la testa … sei tu … ma più di te, le tue parole … Ti scrivo perché ho un assoluto bisogno di fare 1 + 1 ma la speranza che tu sia davvero la persona bella che ho conosciuto mi impedisce di tirare le somme come dovrei … Da quando ci siamo lasciati, quasi ogni giorno spero che quando il mio telefono squilla, nel rispondere sia la tua la voce che sento … sogno di sentirmi dire che il “momento no” è finito e che invece di reprimere il fatto che ti manco, hai finalmente voglia di rivedermi per colmarlo … ma così non è stato … mi sento una pazza ad avere ancora questi pensieri e anche se cerco di renderli sempre meno intensi, ho bisogno di spegnerli in modo definitivo … sarà più di un mese che non dormo … Per rimettermi in ordine le idee, ho prima bisogno di rimettere in ordine i miei sentimenti … ho bisogno di sapere dov’è che devo collocarti … sto male all’idea che mi hai buttato via così, mi fa male che non ci hai neanche provato a riaggiustare la nostra storia perché sono sicura che saremmo riusciti a superarlo quel momento se solo ci avessimo provato insieme … sto male perché comunque la conseguenza logica dei tuoi discorsi, sarebbe stato un “di nuovo noi dopo la tempesta” … ma così non è stato. La verità credo di averla già dentro: credo che tu ti stia frequentando con un’altra … se così fosse, vorrei che me lo dicessi perché finalmente mi sentirò libera e neanche nella più remota parte di me continuerò ad aspettarti in silenzio … non ti giudicherò (siamo liberi di essere veri / falsi e di fare bene (? ) / male (? ) … ) ma riuscirò a collocarti nel posto giusto, che non sarà più dentro me … a darti il peso che meriti e a rivedere il significato di quel che siamo stati io e te … Aspetto una tua risposta. (Ho davanti agli occhi miei, che sono lucidi anche adesso mentre ti scrivo, l’immagine delle tue lacrime che cadevano… c’ho creduto in quelle lacrime, tanto quanto ho creduto a tutti i nostri momenti felici… metto un punto, lo giuro e lo farò per il mio bene, ma ho bisogno di sapere chi sei davvero… io ero quella che hai sempre visto e non sono mai cambiata… ) ”

LA SUA RISPOSTA:
“Sto male Anna… sto male davvero… La chiusura della nostra storia mi ha fatto piombare in un momento di buio della mia vita che non credevo di passare più. Non credevo che sarebbe mai più risuccesso (come mi era successo in un lontano passato) . Purtroppo sono vero… purtroppo porto dentro di me un’immensa sconfitta, un fallimento grosso come una casa e la certezza di aver sprecato una cosa vera e bella. Non mi diverto piu… ovvero non riesco più ad essere spensierato al 100% non riesco a sorridere senza che il cervello mi vada a 1000 e mi proponga in continuazione pensieri alternativi alla felicità fatti di rimorsi e di incongruenze. l’unica cosa che so e che un po’ mi conforta è che non ti ho tirato in questa merda (o meglio ti ci ho tirata ma quando era solo la punta dell’iceberg) . Ogni tanto cerco tue tracce in giro per Facebook e mi si accartoccia lo stomaco, mi viene la tachicardia e la nausea nei miei confronti… Non c’è motivo che io ti dica cosa faccio e se esco con un’altra, perché tanto in realtà, anche se fosse come pensi tu, non me ne faccio proprio nulla di quest’altra, magari mi forzo ma tanto non cambia nulla, non sono più tanto vivo e non vivo più nessun momento. Sono paralizzato e distaccato da tutti e con tutti anche nelle piccole cose che uno potrebbe fare a cervello staccato, ma non si stacca. Risorgi tu… io spero di farcela più avanti, adesso non è il momento… Non ti ho MAI preso in giro e non ti ho MAI mentito… mettimi in un cassetto e perdonami per essere stato uno scoglio nella tua vita. ”

Mi manca da morire, occupa ancora ogni mio pensiero, ma non so più cosa fare. Cioè, non farò più niente, non mi farò più sentire, ma non so come andare avanti… COSA PENSATE VOI DELLA SUA RISPOSTA??? A ME HA LASCIATO LE IDEE CONFUSE COME AL PUNTO DI PARTENZA… GRAZIE.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Follia??? Assoluto bisogno di fare 1+1!

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

18 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    silvana_1980_tormentus_killer -

    Anna: uccidi la crocerossina che c’è in te, e non cagarlo più.
    Ha già altro per le mani, tempo perso non torna più. Occupalo bene.

  2. 2
    valentina -

    mah… secondo me siete fatti l uno per la altra.. io ho piu problemi seri che credo non possano piu aggiustarsi se leggi ciò che ho scritto in una mia pagina.. tu sii.. siete fatti l uno per laltra.. ma ha lasciato confusa anche me. a parer mio fossi in te dopo averci provato come hai fatto tu con questa e mail per non avere poi rimorsi in futuro, non mi farei più sentire e guarderei oltre ma sarà troppo tardi per lui.. scrivegli un altra e mail e digli che uscirai definitivamente dalla sua vita cose cosi insomma vedi che ti rispone. è difficile darti un conglio anche perchè la vostra storia la conosci solo tu se vale la pena di perderlo fallo una volta per tutte se non vale la pena richiamalo. ma è un vigliacco a parer mio perchè i problemi si affrontano insieme e solitamente si superano sempre.. e se non è in grado di donare la sua vita nelle tue mani non credo sarà in grado neanche di essere un giorno papà.. non so spiegarmi ma cerca di capire magari chiedimi qualsiasi cosa e te la spiegherò come meglio posso. sono sicura di una cosa, hai bisogno di un uomo al tuo fainco, forte e tenero allo stesso tempo.

  3. 3
    Babi -

    Cara Anna,

    ti sono vicina e ti capisco, mi e’ capitata la stessa cosa e anche io, dopo un anno di storia, tre mesi fa sono stata costretta a chiudere. Anche il mio ex, dopo aver pianto con me, essersi disperato e avermi detto che quella era la migliore scelta per me, ha ritenuto opportuno evidenziare il suo nuovo stato di “single” su Facebook (anche io l’ho appreso da altri perche’ non ho nemmeno un account su FB).
    Anche io ho passato notti insonni e giornate in cui lui era il mio unico pensiero e non riuscivo a capire come potesse essere successo che il nostro amore, la complicita’,la passione potessero essere messi da parte cosi’.
    Lui mi aveva detto che non se la sentiva di farmi “investire” troppo su di lui (un anno quando ne hai 35 non e’ gia’ troppo?)e cosi’ ho deciso: non investiro’ piu’ nemmeno un SMS, una mail o una chiamata, non vedra’ piu’ un tentativo di dialogo da parte mia.
    E cosi’ ho fatto.
    In questo periodo di “totale isolamento” ho fatto un bellissimo viaggio,mi sono iscritta a un corso di fotografia, mi sono aperta maggiormente verso gli altri e ti posso dire una cosa? Sono una persona piu’ forte di prima e ho capito tante cose. Ho capito che lui e’ un debole e come tale incapace di prendersi delle responsabilita’ e fare delle scelte e quando si e’ trovato troppo coinvolto ha preferito prendere il largo ma…
    Ma si e’ accorto che ha fatto un grosso sbaglio e da un po’ di settimane ha tentato un riavvicinamento: inizialmente chiedendomi come stessi e alla mia risposta che stavo bene si e’ detto felice e sollevato, poi contattandomi sempre piu’ frequentemente, con scuse banali, cercandi di rievocare momenti belli della nostra relazione e tentando di suscitare in me un nuovo interesse.
    Ma io non ci casco piu’ e allora sto al suo gioco e flirto con lui ma lo tengo a distanza…lui soffre ma e’ cio’ che merita, chi non apprezza cio’ che ha nel momento in cui ce l’ha e’ immaturo e inaffidabile e tale rimarra’ per sempre.
    CONTINUO

  4. 4
    Babi -

    Anna,dai sfogo al tuo dolore ma fallo in privato e non contattarlo piu’ per nessun motivo.
    La sua risposta vuol dire “Sono immaturo mi dispiace non averti piu’ ma non voglio perdermi le opportunita’ che perderei rimanendo con te”
    Allora tu lasciagli lo spazio di cogliersele le opportunita’ e lasciagli il tempo di realizzare che tu noi fai piu’ parte della sua vita.
    Fra qualche settimana ti stancherai di piangere e capirai che e’ tempo di fare qualcosa per te stessa,dopo qualche altra settimana ti accorgerai che il mondo va avanti e deciderai che vorrai andare avanti anche tu.
    Poi lui ti cerchera’ ancora perche’ si accorgera’ che forse quelle famose opportunita’ non sono poi cosi’ interessanti. E sarai tu a condurre il gioco e a dettare le regole.

    Un abbraccio

  5. 5
    IO -

    sei confusa perchè il tuo ragazzo è un codardo che si nasconde dietro ad un dito.
    ti scrive mille parole per non arrivare mai al punto.. non ha il coraggio di dirti in una riga quello che pensa e mai lo farà..
    gli uomini codardi scrivono quelle cose per farti rimanere esattamente come in una sorta di limbo sperando che il tempo faccia il suo corso.
    io ne conosco parecchi di uomini così.
    mi dispiace che stai male e se posso darti un consiglio, datti qualche giorno e poi ricomincia ad uscire e cercati una altro ragazzo, anche se per ora non ti passa neanche lontanamente dalla testa

  6. 6
    a.a.anna -

    Grazie Silvana/Valentina/Babi/Io ! Anche se “risorgere” dipenderà solo da me, provo a far tesoro delle vostre parole.
    PS: (per IO) IO, quando dici “non ha il coraggio di dirti in una riga quello che pensa e mai lo farà..” intendi dire che non ha il coraggio di dirmi che NON MI AMA ?

  7. 7
    Alex -

    Senza offesa, ma il tuo ragazzo è un coglione. Ho 35 anni e sono stufo marcio di pseudouomini e donnicciole codardi, impegnofobici, che non sanno quel che vogliono e tengono perennemente il piede in due scarpe o si dedicano ad un tira e molla estenuante.
    Fanculizzalo.
    Firmato: un Uomo.

  8. 8
    IO -

    beh non so dirti se ti ama o no, di sicuro ti vuole bene.. ma il concetto non cambia, non si può dire ad una ragazza mi manchi, sto male però non stiamo insieme.. non ha nessun senso o meglio un senso ce l’ha per chi non ha il coraggio di dire come stanno le cose.

  9. 9
    Spectre -

    Lo so che viene naturale chiedere, ma che risposte vuoi da una persona che non ne ha per sé stessa?

    Vi siete appena mollati in fin dei conti, io ti auguro di uscirne bene e velocemente (che non significa “con la fretta”), perchè in certi periodi nei quali si è separati ma ci si sente, ci si vede ecc… si fa una tale scorta di stronzate da parte dell’altro che ce n’è per ubriacarsi. Sai a cosa serve a parere mio? Solo ad arrivare a quel punto in cui ti dici “basta, non ne posso più delle sue puttanate” ed allora raggiungi il punto di saturazione che ti fa staccare da questa persona.

    L’unica cosa che ha senso che lui ti dica è “Non c’è motivo che io ti dica cosa faccio e se esco con un’altra”, perchè non cambierebbe lo stato delle cose.

    Tu sei in confusione.
    Lui è in confusione.

    Per la tua confusione, tu puoi fare qualcosa, per la sua no. Lavora sulla tua.

  10. 10
    a.a.anna -

    Grazie Alex 😉 !!! Spero di farcela a toglierlo da dentro di me il prima possibile.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili