Salta i links e vai al contenuto

Fine di un amore dopo 7 anni

Lettere scritte dall'autore  

Buonasera a tutti.
Anche per me è la prima volta che scrivo su un forum, sono un ragazzo di 26 anni, ho conosciuto l’amore della mia vita a 19 anni e siamo andati a vivere insieme quasi subito. Mi ha lasciato, mi è crollato il mondo……….
Ora è finito tutto….. la mia compagna di vita, il mio lavoro, la voglia di vivere non ho più niente…. ho perso dieci chili in due settimane, sono stato prelevato due volte con l’ambulanza per forti attacchi di panico…. la sento ogni tanto per chiederle come sta…. lei mi risponde che sta assolutamente bene e che anzi ha conosciuto un altra persona….. io gli rispondo che sono contento e che spero che questa persona la renda felice (perché se lo merita) ma nel frattempo il mio cuore sanguina.
Ora abito a 50km da lei, è il primo pensiero della giornata e anche l’ultimo……
Non riesco a togliermi la fedina con inciso il suo nome e il nostro anniversario…… sto pensando di farla finita. Continuo a guardare le nostre foto continuo a piangere non ho più forza, sono distrutto.
Lei è la ragione per cui vivo ora che non posso vederla, accarezzarla, baciarla non ho più alcuna ragione di vivere.
Alla sera non vedevo l’ora di tornare a casa per vederla, per me è il centro del mio mondo…………
Non so come venirne fuori, penso che per il mio carattere io non possa uscirne…. ringrazio questo forum e tutti coloro che mi potranno dare dei consigli.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

11 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Caio33 -

    Su dai, fatti forza! Hai 26 anni non 62. Nessuno merita cosi tanto da fartoi stare cosi…

  2. 2
    secco -

    In questo momento poche parole potranno tirarti su, però vorrei darti un cosiglio. Levati la fedina e non guardare le foto, una ferita non si rimargina se continui a metterci un dito dentro. Ricorda una cosa, come la felicità, anche il dolore è uno stato destinato a passare.

  3. 3
    Heavy rain -

    Nessuna parola ti sarà di aiuto in questo momento. ci siamo passati in tanti e se ne esce te lo assicuro! garantito!concentrati su te stesso sei tu il tuo mondo…dovrà essere così anche quando in futuro troverai una persona migliore.sai la ruota gira per tutti.
    Ora e per i giorni a seguire proverai un dolore immenso è così purtroppo non c’è cura se non il tempo. Adesso devi:
    1)toglierti da Fb
    2)inscatolare tutti i sui regali e foto (in futuro saprai cosa farne)
    3)non chiamarla per nessun ragione
    Tieni conto della probabilità, se pur remota, che tra qualche mese possa farsi sentire…non ci cascare…ti accorgerai da solo che se una persona ti tratta in quel modo non merita fiducia ne stima.
    Il valore di un uomo si misura anche in base alle ferite che è riuscito a rimarginare.

  4. 4
    alby87 -

    Caio33,Secco, Heavy rain, vi ringrazio tantissimo per i consigli e le parole di conforto, mi hanno dato un prezioso aiuto….. il dolore è ancora indescrivibile, soprattutto oggi, san valentino….. il tempo guarirà tutte le ferite…. un immenso grazie.

  5. 5
    cyber81 -

    Ok, ci sono. Allora, mettiti in testa innanzitutto una cosa ovvia: lei non merita niente.
    Appurato questo ti dico che nella tua situazione ci sono passati, prima o poi, quasi tutti; uomini e donne.
    Personalmente questa estate sono stato mollato e mi sono fatta la mia trafila:
    1) ansia perenne, mal di stomaco
    2) difficoltà a dormire anche di notte
    3) voglia di aria, a volte mi veniva istintavmanete la voglia di respirare a fondo, non so perchè
    4) perdita di obiettivi, perdita di movitazioni per lavorare e voglia di “fare”
    Diciamo che sono andato avanti un mesotto su quest’andazzo, dopo di che mi son reso conto che sinceramente, era l’ora di dire basta. Anche perchè lei se ne stava bella beata col nuovo ragazzo a fare chissà cosa. (lol)
    Sappi che la tua storia è abbastanza normale, i tuoi modi di reagire sono altrettanto normali; ci vuole solo del tempo affinchè tu riesca a liberarti da questa delusione.
    A me la voglia di chiamarla è durata due settimane, poi sono entrato in “protezione” nel senso che non riuscivo più a chiamarla. E in effetti sono stato ricontattato dopo un mese e lì mi sono dimostrato forte dicendole che per me era una storia chiusa, finita.
    Probabilmente tr aqualche tempo succederà anche a te, sii forte, non lasciarti abbindolare, se ti va rispondile ma metti subito in chiaro che la storia è finita.
    Dopo diciamo due mesi il nervoso e l’insonnia sono passati del tutto, la voglia di reagire, di fare e di impegnarmi nel lavoro sono tornati dopo qualche altro tempo.
    Se vuoi un consiglio spassionato, non cercarla, non contattarla, non chiamarla. Toglila da FB, cancella le sue email, i suoi msg, le sue foto. Elimina tutto ciò te la ricordi.
    NO CONTACT assoluto, è l’unico modo per smaltire la delusione e ricominciare a vivere. Pensa a te, prenditi il tuo tempo, non scacciare il dolore, purtroppo ti accompagnerà per un po di tempo. Tempo che potrai usare però per pensare e riflettere su ciò che è stata la tua storia. O almeno io ho fatto così

    Non contento ho conosciuto dopo un po un’altra ragazza e sono stato mollato anche da questa. Quindi immmagina il mio stato d’animo, ma nonostante tutto ora sono ancora qui, vivo e vegeto, e nonostante tutto ho una grande voglia di fare.

    Coraggio amico, noi siamo qui !

  6. 6
    Lara87 -

    Ci sono passata anche io e capisco come t senti..qualsiasi cosa m dicevano per consolarmi in realtà non riusciva a tirarmi su di morale,perché stavo troppo male. Sentivo un vuoto dentro che non riuscivo a colmare. Non riuscivo a pensare a me stessa pensavo solo che lui non c era più e che la mia vita non avesse più tanto senso. Adesso é passato qualche mese..ero riuscita quasi ad iniziare a stare bene poi lui si é rifatto sentire ed ora sto di nuovo male, di nuovo lì ad aspettare un suo messaggio, di nuovo ad illudermi insomma..Passerà..ci vorrà del tempo ma passerà..continuo a ripetermelo e voglio dirlo anche a te.

  7. 7
    luna -

    Essì che brutti momenti ma ha da passa’ nuttata… I sintomi spaventosi, come hai avuto modo di leggere, sono da “copione”. Non puoi pretendere di saltare dei passaggi, esigerlo da te stesso, ma almeno non farti piu’ male con le autotorture. Dici che si merita di stare bene? Ok, anche tu. Piangi, ma prenditi cura, piu’ cura di te, perche’ ora sei tu quello che ne ha piu’ bisogno. Cerca di mangiare, che un sacco vuoto non ragiona meglio e se proprio non ce la fai vai almeno in farmacia a prendere quello che danno a chi e’ inappetente, proteine credo non che diventi un’abitudine, ma piuttosto di ingerire il nulla… Non spaventarti per gli attacchi d’ansia, una reazione, ma non indugiare sul concetto di te “impanicato” e sopraffatto. Un abbraccio. Sei giovanissimo e hai milioni di bellissime cose e emozioni da vivere ancora. Ma anche se tu avessi 62 anni e non 26 ti direi: capisco come ti senti, ha da passa’, appunto, nottata, i sentimenti non sono pasta e fagioli ma di distruggersi non vale la pena. Per nessuno. Piu’ avanti questa sara’ stata un’esperienza che cmq avra’ fatto parte della tua vita, ma non farne un male incurabile.

  8. 8
    celeste87 -

    Ciao alby87,anche io in qst periodo sto patendo le tue stesse pene dell’inferno.
    Se ti va possiamo scambiarci la mail o il num.d telefono,cosi proviamo a sfogarci visto k in qst moment c capiremmo cm nn mai!!!in bocca al lupo e teniamo duro

  9. 9
    alby87 -

    Ciao Celeste87,la mia email è geoalbi@virgilio.it,mi farebbe proprio piacere parlare con una persona che sta vivendo la mia stessa sitauzione..

  10. 10
    bastion -

    Ciao Alby,

    leggo solo ora questo messaggio ma ci tenevo a dire la mia.
    Passo un periodo molto molto simile, e quindi posso provare a capire. Personalmente mi sentirei di dirti che se questa “fine” è davvero definitiva e ben definita…bè mi accodo agli ottimi suggerimenti gia’ dati cioe’, “ripulisci” la tua vita da questa storia, nel senso togli da sotto gli occhi tutto cio’ che te la ricorda. E’ solo un espediente, ma aiuta molto. In fondo le cose che ci fanno male ce le portiamo comunque dentro quindi averle anche davanti 24h su 24h non è un bene…
    Una cosa importante, se si puo’, è parlarne. Non fino allo sfinimento, non in continuazione, ma farlo, questo si. Aiuta a sfogare, a non tenersi proprio tutto dentro, esternare almeno in parte. Io non ho avuto questa fortuna, se non ultimamente…
    Ci sarebbero tante cosa da dire, pero’ queste ritengo siano le principali, poi il resto pian piano si delinea…
    Se ti vanno 4 chiacchiere, mi fa piacere 🙂
    skype ganz444@hotmail.com

    un saluto

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili