Salta i links e vai al contenuto

Figlio in affidamento condiviso negato al padre

Lettere scritte dall'autore  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

127 commenti

Pagine: 1 2 3 4 13

  1. 11
    Rebecca -

    Sono molto delusa dalle istituzioni. La legge sull’affido condiviso ha permesso ai tribunali di lavorare molto meno. Spesso non leggono neanche le documentazioni ma si limitano ad applicare la legge così com’è. I servizi sociali non si scandalizzano più di tanto se un padre non fa il padre, a meno che non sia un pregiudicato o un drogato. Uno che non sa fare il padre va comunque bene.. i fatti poi, la quotidianietà, i problemi, li lasciano a noi.
    Mi associo a chi dice che non sempre il problema sono le madri. Il padre di mio figlio lo intende suo figlio solo se lo porta nella sua città, diversamente non è il figlio. Non ci paga il mantenimento.. non partecipa alla sua vita. Però gli hanno dato l’affido condiviso. Mi ha alzato le mani davanti a suo figlio, però… pare che tutto questo sia normale……

  2. 12
    P.G -

    Ciao a tutti sono un padre, probabilmente prossimo alla separazione (spero di rimediare) ho un figlio si 14 mesi e uno in arrivo a gennaio.
    Purtroppo le cose tra me e mia moglio non vanno benissimo, ci sono continui litigi a causa di problemi con i suoceri. Mi moglio ha un pessimo rapporto con mia madre a tal punto di evitare di fargli vedere il loro unico nipotino per mesi interi. Questo ovviamente non mi va bene e scaturisce tutto in continui conflitti e litigate a tal punto che mia moglio continua a minacciarmi di volersi separare da me.
    Purtroppo mi trovo nella classica situazione in cui mia madre non può prendere in braccio mio figlio, non può giocare con lui, non può fare nulla di nulla, mentre ovviamente mia suocera è legittimata a fare qualsiasi cosa., (bhe a me non può andare benne questa situazione, vedo i nonni mortificati da questi atteggiamenti, cercano di non farmelo pesare, ma io mi accorgo comunque della loro sofferenza e soffro anche io per non poter avere un rapporto con mio figlio e i miei genitori). Da quel che ho letto qui, se mi dovessi separare, corro il rischio di non vedere più neanche io mio figlio, questo mi farebbe davvero morire, amio mio figlio più di qualsiasi altra cosa al mondo…, vorrei rivolgermi a quache associazioni di conciliazione tra coppie, ma quando l’ho proposto a mia moglie, è andata su tutte le furie, non voglio soccombere ai suoi capricci. Qualcuno mi può dare qualche suggerimento?

  3. 13
    Marco -

    Anche io sono un padre al quale la madre ha portato via la figlia a 4 mesi e mezzo, faccio di tutto per vedere mia figlia ma la madre fa la guerra a me invece di pensare al benessere della piccola. Penso che non esistono differenze tra padre e madre a livello affettivo, peassurdo ci sono madri che uccidono i figli e padri che violentano i figi. per un figlio è importane avere dei genitori che lo amano veramente in modo naturale e incondizionato. questo amore è l’aiuto e il regalo più grnade che un genitore possa dare ai propri figli. lo porterà sempre con sè e permetterà al genitore di fare sempre la scelta giusta. purtroppo la legislazione e l’applicazione delle leggi in Italia non è equa. forse l’unica cosa sensata da fare è quella di riunire tutti i genitori che vivono una condizione simile (padri e madri) e lottare affinchè sigiunga ad una legge equa che preveda pari diritti e responsabilità dei genitori nei confronti dei propri figli. altrimenti si rischia la guerra tra padri e madri.

  4. 14
    marco sorbi -

    Io dico che sono una manica di mascalzoni sia gli avvocati che i giudici per non parlare dei servizi sociali poco servizievoli,per niente sociali…VERGOGNA!!!Ho una bambina che a 2 anni è stata RAPITA dalla madre,per 3 mesi non ho saputo ne dov’era ne potevo sentirla,ha raccontato ai giudici una serie di balle.Dopo questi 3 mesi ho iniziato a rivederla a 120 km dalla mia città,2 ore alla settimana con consulente e psicologo.La bambina al momento di salutarci piangeva disperata chiedendomi di portarla via con me,io la rassicurava ma poi i servizi sociali mi facevano saltare gli incontri più volte anche per 3 settimane consecutive e i mie avvocati NIENTE!!Ho fatto una CTU ordinata dal tribunale,CTU nella quale la madre si è contraddetta su accuse gravi che mi erano state mosse,CTU a mio favore ma il giudice ha deciso di non tenerne conto…Il mio avvocato che chiede l’affidamento condiviso e che gli viene negato.La moglie che non fa che chiedere,le è permesso di tutto,di fare il bello e il cattivo tempo…GIUDICI VERGOGNATEVI!!!!!!!Il vostro operato è CRIMINALE!!!!Gli avvocati sono una cosa penosa!Idem tutto ciò che ruota intorno a questi casi,psicologi arroganti,assistenti ambigue,un vero SCHIFO!!!Ma com’è possibile che in un paese libero e democratico e che si vanta di essere tale ci siano leggi e operati legali Talebani,tutto a favore delle madri anche se queste sono pessime madri?Mia moglie era distratta,trovavo tornando dal lavoro la bambina di 1-2 anni con coltello in mano,oppure nella sua camerina con una busta di plastica in testa o con le mani bagnate giocare dentro il videoregistratore acceso dove si inserisce la cassetta e danno a lei l’affidamento esclusivo?Se accade qualcosa alla mia bambina VOI GIUDICI e compagnia siete complici e umanamente fate SCHIFO!!!Anche professionalmente se è per questo e mi firmo …io…MARCO SORBI FIRENZE….Mi sono ammalato dopo 8 anni,ho perso 15 kg,1,80 per 60 kg a questo sono arrivato grazie a loro….VERGOGNAAAA!!!!

  5. 15
    Rebecca -

    http://altrochepadrinegati.blogspot.com/

    Ho aperto questo blog proprio per parlare di questo argomento.
    Condividiamo insieme e scambiamoci qualche consiglio ed esperienza sugli eventi che ormai ci travolgono da tempo..

  6. 16
    Marco Ferrarelli - 3282322047 -

    Salve a tutti!..Sono un Papà e da come ho letto non sono il solo a soffrire l’impossibilità di vedere il proprio adorato figlio.Purtroppo, da ciò che leggo e dalle mille esperienze,coloro che recano più danno ai bambini,sono proprio I SERVIZI SOCIALI dove ragazzine arroganti con un diploma o donne acide si ARROGANO IL DIRITTO DI STABILIRE CHI deve essere un buon genitore e chi no!..Si vedono bambini per la strada o in famiglie allucinanti quali i ROM che li fanno vivere ai limiti della schiavitù, ma qui i servizi sociali e le forze dell’ordine non intervengono!!!Non gli tolgono i figli!..Mentre s’intromettono e distruggono i figli e le famiglie delle persone normali e cittadini onesti come noi. é vero che ho letto che ci sono alcune mamme nella nostra situazione, ma I PAPA’ SONO I Più ESASPERATI E DISTRUTTI SOTTO IL PROFILO PSICOFISICO ECONOMICO!!!Nella mia storia c’è prima l’intromissione di UNA SETTA RELIGIOSA che ha circuito la madre di mio figlio allontanandola da me per poi scatenarmela contro come un’arma insieme a mio figlio perchè io non facevo parte della loro SETTA!!! Poi sono riusciti grazie alle loro amicizie e alle loro influenze ad accaparrarsi il sostegno IGNOBILE dei SERVIZI SOCIALI del loro paese ed infine anche quello dei Carabinieri del loro paese,e altri… (le donne alla fine hanno sempre un’arma segreta per annebbiare il cervello di chi dovrebbe rappresentare la legge e farla rispettare nel proteggere i diritti di TUTTI i cittadini, specie i bambinon solo quello delle donne perchè…) Comunque,condivido il DOLORE e LE SOFFERENZE di voi tutti!!!Pensate che mio figlio in 2 anni e 1/2 sono riuscito a vederlo solo 4 volte,ATTUALMENTE HA QUATTRO (4) anni ed ha subito da parte della madre, di questa SETTA di cui fa parte la madre e delle istituzioni quali I SERVIZI SOCIALI e da parte degli amici che la madre riceveva in casa davantio gli OCCHI DEL BAMBINO,OGNI GENERE DI VIOLENZA. Spero solo nel GIUDICE che faccia GIUSTIZIA..grazie e a AUGURI a tutti!

  7. 17
    Franco -

    La mia ex moglie mi ha lasciato per ben 3 volte in un anno e mezzo. la terza volta poi ho scoperto che si era messa con il suo maestro di salsa, oltretutto l’ex fidanzato della sua ex migliore amica. Tengo e curo mio figlio di 7 anni al 50% (3 giorni alla settimana e un week end ogni 2). Passo 500 euro per lei e 400 per il pupo. Io sono un carabiniere, quindi potete immaginare quanto ridicolo sia il mio stipendio. La mia ex ha avuto il coraggio di diffamare i miei genitori e me accusandoci di maltrattare il bambino, di strumentalizzarlo, solo perchè mio padre, proprietario della casa familiare dalla quale logicamente sono stato buttato fuori, le ha chiesto di contribuire con una indennità di occupazione, alla quale io avrei naturalmente contribuito. Si porta il suo ganzo a casa tranquillamente da mesi (siamo separati da nemmeno 5 mesi). Se lo è portato allegramente nel letto coniugale con il bambino presente in casa e si gode i soldi che le passo senza minimamente pensare di andare a lavorare. Io vivo tra caserma e casa di mia sorella, la quale mi aiuta a tenere mio figlio quando lavoro e per permettermi di stare con lui quando lo tengo. In caserma non lo posso certo portare… e la legge le consente tutto. Gli avvocati? Spillano solo soldi. I giudici? Lasciamo perdere…a volte mi vergogno di indossare la divisa che porto. Vivo sempre nell’ansia che la mia ex possa mettere in atto qualche gioco sporco per mettermi nei guai…figuratevi col lavoro che faccio!! E’ uno schifo. Ok per la separazione, se non vuoi più stare con me e preferisci il maestro di ballo così puoi andare a ballare quando ti pare, va bene. Ma almeno vai per la tua strada, non fare la parassita e succhiarmi anche il sangue! O no?? Salve a tutti.
    Franco

  8. 18
    marco sorbi -

    Caro Franco,io stesso ai servizi sociali anzi,alle 2 assistenti sociali,2 perchè successivamente la prima chissà perchè è stata tolta,feci a mio tempo la stessa tua identica osservazione.Io non sono accusato di niente contro mia figlia,niente violenze o altro,la bambina mi cercava,rapita perchè dall’asilo non la vedo più tornare tutto organizzato senza chiedere niente a me,senza indagare,domandare niente,credono alla madre e l’A……. struttura per la protezione della donna a Firenze,adotta questo metodo CRIMINALE,nonchè stupido,dannoso,ingiusto verso me,verso mia figlia e verso tutti quelli che verranno purtroppo…A…… è potente a quanto pare,determina le sentenza e che mi denuncino pure se vogliono ma è così,l’ho capito da mezzi discorsi,dai fatti,da persone che lavorano in campo legale,dagli avvocati i quali mi hanno detto che dal Tribunale dei Minori di Firenze è vista come “il fumo negli occhi”…Se da una parte in certi casi fa un buon lavoro e aiuta donne veramente bisognose dall’altro con il paraocchi fa togliere bambini,crede ciecamente in quello che racconta una donna ma non sentono MAI l’altra parte,anzi la supportano la donna con avvocati gratuiti,la NASCONDONO in case famiglia non idonee per bambini,con prostitute,ladre ecc…ecc…Che si interessino appunto dei problemi seri,dei bambini sfruttati sotto gli occhi di tutti,degli stessi magistrati che poi con arroganza emettono sentenze demenziali e CRIMINALI!!!Sì sono dei criminali persone così,rubano uno stipendio allo stato e alla comunità creando danno,disagio,dolore,separazione e nient’altro,creando ingiustizia che poi come nel mio caso ti fa ammalare seriamente per lo stress che dura anni e anni,dovendo ingoiare tutto,dovendo sottostare alle loro regole,dovendo pagare e zitto,dovendo vivere in apprensione per la mia bambina affidata ad una madre IRRESPONSABILE E CIALTRONA!Questa è la realtà e purtroppo è diffusissima,io non sono un caso purtroppo…

  9. 19
    luigi -

    sono un ragazzo di 25 anni , durante gli studi universitari la mia ex ragazza è rimasta incinta….in gioia abbiamo accolto la piccola ( la cosa piu bella del mondo)…ad un anno dalla nascita sono iniziati problemi nn affinità caratteriali , visioni diverse di crescita e di vita e lei forse con più coraggio si è allontanata lasciandomi… premetto che io ho completato gli studi continuando a lavorare…la sua vita era ed è sola la figlia senza obbiettivi da raggiungere…
    per i primi due anni ho tentato in tutti i modi di ricostruire un rapporto con lei senza successo….nel frattempo la mia presenza era costante per la figlia ovvero nn piu di tre volte a settimana per poche ore sotto la vigilanza della mamma senza poter decidere o partecipare in modo attivo nell educazione….quando ho capito che le strade erano divise con sentenza definitiva ho deciso di aver più diritti verso la piccola volendo passare da ore a pomeriggi e succ a giornate solo con la bambina….lei nn sentiva ragione e così le ho fatto scrivere delle lettere da un amico legale senza alcuna esperienza in questi casi……fatto sta che le cose sono precipitata ad un anno da questo nn ho ottenuto niente …vedo la piccola due o tre volte la settimana per 1 o due ore aox ..la ex sempre presente nel contraddirmi e riprendermi nell eventualità faccia osservazioni a mal comportamenti della piccola….la mia figura è completam sminuita —-nn sopporto piu questa situazione io voglio aver i doveri ma anche i diritti verso il dono più bello che ho..

    premetto che passo un mantenim alla piccola di 400 euro a suo dire miseri e lei lavora e abita dai suoi genitori…..
    Il mio amico legale dice che l unica strada è andare in tribunale se nn si trova un accordo pacifico,,,l ho abbiamo provato senza successo…ora rimane solo il tribunale ma lui nn mi sembra all altezza e nn ha molta sicurezza ….

    Nnon vedo l ora di poter passare una giornata solo con la mia bambina potendole trasmettere le mie idee ed esperienze..

  10. 20
    lucia -

    cari papà
    è bellissimo vedere tutto il vostro amore per i figli, però io vi chiedo solo una cosa: a meno che effettivamente le vostre ex non siano pericolose per figli oppure che li usino per scopi economici, io vi chiedo per favore di essere un pò più tolleranti con le mamme. Sono d’accordo con voi che la legge ora chiede la parità però, siete uomini intelligenti lo so, lo capite voi stessi che la natura lega la mamma al figlio in una maniera che non può essere paritaria con il papà (pur se figura fondamentale!): la civiltà vi vuole alla pari ma voi, tutti in buona fede, non potete sapere il legame che viene a formarsi in quei nove mesi nella pancia, dove si è un tutt’uno mamma-figlio, e poi dopo con l’allattamento! Sono tutte cose meravigliose ed indescrivibili che voi, purtroppo per voi, non potrete mai capire, ed è per questo che chiedete “parità” in un campo dove, legge a parte, realmente parità non ci sarà mai! Lo sapete che anche gli anziani la notte spesso chiamano la mamma (e non il papà)? Ma è naturale così: lo farete anche voi, è la natura ragazzi: natura!!
    Il papà è una figura che io amo, il mio è importantissimo e lo siete anche voi: però non chiedete “troppo” alle vostre ex, anche se sono un pò nevrotiche, un pò morbose, un pò possessive o ossessive con i bimbi, un pò depresse: sopportatele un pò di più, cercate di capirle anche se esagerano con l’iper-vigilanza: è un dono istintivo la protezione della mamma e si sviluppa insieme al feto, e poi ci sono una serie di cose fisiologiche, ormonali, psicologiche talmente UNICHE che forse a volte ci fanno esagerare ma, vi prego, sopportateci un pò, col tempo passerà, man mano che ci si accorge che i bimbi crescono: questo significa essere un BUON PADRE, vedrete, i figli ve ne saranno grati.
    Mettersi solo a pretendere i propri diritti (anche se li avete) non è il bene dei propri figli, e poi voi avrete un’esclusività che noi non abbiamo e che è altrettanto bella: l’ADOLESCENZA dei vostri figli!…(segue)

Pagine: 1 2 3 4 13

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili