Salta i links e vai al contenuto

Fidarsi è una colpa

Mi chiedo se fidarsi sia una colpa.
A volte è tanto difficile, e quanto finalmente ci riesci, magari era anche la mossa sbagliata, la pedina sbagliata, mossa nella direzione sbagliata.

Potrebbe non avere senso, o forse si.

Io per esempio non riesco a fidarmi. Non che abbia avuto grandi delusioni, sia ben chiaro, ma proprio non ci riesco, non capisco l’esigenze di affidarsi a un’altra persona.
A cosa serve? Perché rischiare?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Riflessioni

1 commento

  1. 1
    Davide -

    Fidarsi non è che sia una colpa, però mi capita di pensarci mille volte prima di fidarmi di una persona. Io ho preso un sacco di pali in faccia e un sacco di delusioni nella vita… ed è proprio la vita che a seguito di questi eventi poco belli a che mi sono serviti a crescere mi suggerisce di non fidarmi più di nessuno. La fiducia la si costruisce sulla base del tempo… tanto tempo. E quando l’hai costruita ed è bella solida… ci vuole un attimo per buttarla giu. E quando crolla non c’è santo che tenga.. una volta persa non si può recuperare. Ho sempre pensato che nella vita bisogna sempre dare una seconda possibilità, ma quando ci sono di mezzo sentimenti e la fiducia.. meglio lasciar perdere, cambiare aria e anche persone. Se imparassimo a non aspettarci nulla e da nessuno non rimarremmo delusi. Piu facile a dirsi che a fare. In bocca al lupo! Ciao Davide

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili