Salta i links e vai al contenuto

Fermoimmagine di un amore perduto

Lettere scritte dall'autore  

E’ alla fine è arrivato il freddo, quello gelido del mattino che ti piomba addosso quando esci per andare al lavoro. Stamattina ho guardato il cielo: cadevano goccioline fitte fitte ed era tutto grigio lassù. Quel grigio che mi sento addosso, che mi sotterra. Semplicemente non volo più, non so dire quando è successo esattamente, ma è così. Mi sento una piccola cosa consapevole della meschinità del mondo e a tutto guardo con il malcelato realismo che fa arrabbiare i romantici. Ripenso a quando tutto mi pareva bello, autentico, assolutamente creato per il mio riscatto. Perché alla fine eri arrivato tu a tirarmi fuori dal girone delle delusioni, delle solitudini nascoste, delle malinconie mai condivise. Quanto fa male da qui ricordare, pensare al caldo che sentivo anche in giornate come queste. Quanto era facile credere nella vita che aveva risistemato come un puzzle i pezzi della mia esistenza. Anche fare la spesa con te era una festa. Ci bastavamo. Ora non ci sei più, le colpe, mie e tue, non importano da qui. Ora guardo il cielo grigio e penso che la pioggia e il sole poco importano per me infondo. Non attendo più niente e niente più mi stupisce davvero. Non sento più male né bene, né gioia né dolore. Ho perso l’illusione che fa girare il mondo, l’ho persa dopo averla trovata. Lavoro, mangio, faccio quello che devo. Ora sono solo una piccola donna sotto un cielo grigio.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

4 commenti

  1. 1
    tigre -

    È vero, così fai arrabbiare i romantici come me. però mi fai anche riflettere: alla fine cosa ci lasciano le storie d amore? Niente. Solo un senso di vuoto, di rimpianto e di impotenza. Da una parte ci distruggono, perché la vita non ha più senso, la tua anima continua a lacerarsi, in una lenta agonia. Dall altra parte questo grande dolore ci rende immuni a tutto il resto. Niente può più ferirci, siamo fortissimi e distaccati. Solo che così non vediamo più, oltre ai dolori, neanche le gioie della vita… e quindi cerchiamo di tornare a vivere, riinnamorandoci e ricadendo negli stessi errori.
    le tue parole sono molto toccanti, malika, complimenti. Mi dispiace che tu stia così male, che anche per te l amore è stata una delusione. Mi piacerebbe sapere cos è successo e anche aiutarti, se chiedessi qualcosa più nello specifico. Intanto non posso far altro che augurarti di riprenderti, e di DIMENTICARE.

  2. 2
    unless -

    Mi sento indifferente al mondo proprio come te da tanti mesi a sta parte .. mi dispiace tanto.

    l’atroce sofferenza iniziale ha preso il posto di questa apatia che mi fa passare le giornate trovando un metodo per non pensare a tutto il resto.

    Auguro a te, a me e atutti quelli che stanno come noi di potersi riscattare nuovamente.

  3. 3
    fadeAway -

    Ti capisco…
    vorrei dir di più, ma non serve
    e poi, non saprei che altro dire,
    hai detto tutto tu.

  4. 4
    raggio -

    il peggio pero viene con la sera..quando guardi il letto come un strumento di tortura..li rimani sola con i tuoi pensieri..che ti assalltano..mille domande..perche?perche?e nessuna risposta..provi far spegnere i ricordi..i gesti..le parole..piu vuoi farli sparire piu tornano vivi..piu ti tormentano..il tempo passa e nn riesco scordare..hanno detto che il tempo cura..per me la cura ritarda..

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili