Salta i links e vai al contenuto

Essere soli è un bene o un male?

Lettere scritte dall'autore  pandistella90

Anche stasera andrò a dormire da sola, in una stanza buia e gelata (hanno rotto la caldaia per i riscaldamenti, wow!), ponendomi lo stesso interrogativo di sempre…
Essere soli è veramente un male, o presenta anche dei lati positivi?
Sono 22 anni che sono ormai single, ormai ci ho perso le speranze, perchè in un mondo frivolo come questo l’aspetto conta eccome, e io che sono sovrappeso non ho molte chance, e allo stesso tempo non riesco a dimagrire!
Sono come un cane che si morde la coda…chissà , forse è proprio questo strato di grasso a proteggermi dal mondo, e io non so rinunciarci!
Comunque non è questo il problema principale…ma la solitudine in sè e per sè…è vero, sono ancora abbastanza piccola, magari ho una vita davanti e posso cambiare tante cose…e se non cambiassi?
Se rimanessi sempre un’adorabile zitella che tutti gli amici vogliono alle feste perchè sono l’eterna amica, simpatica, allegra, bruttina e grassa…e senza marito? Già mi vedo stagionata, con tutte le amiche che mi domandano: ”MA HAI 47 ANNI E NON HAI ANCORA TROVATO NESSUNO? TESSSSSOROOO!!!”
Nel corso del tempo tutte le mie amiche e i miei amici si stanno fidanzando, persino i più irremovibili, i più sicuri che ”ESSERE SINGLE è SINONIMO DI LIBERTà”!
Già, e poi te li ritrovi a fare i trottolini amorosi sul divano coi Baci Perugina!!
A questo punto mi viene spontaneo cercare di vedere il lato positivo della situazione…se fossi per sempre single, potrei fare ciò che mi va…
Da grande potrei viaggiare, potrei uscire quando voglio, non darei conto a nessuno, potrei abbuffarmi di biscotti guardando telefilm sul divano, senza preoccuparmi della ceretta e delle unghie perfettamente smaltate! Potrei poltrire a letto coi bigodini da brava cinquantenne avariata!
Eppure…in fondo al mio cuore sarei triste…triste perchè non avrei una metà, non avrei nessuna stella che brilli per me, nessuno a chiamarmi, nessuno a mandarmi un messaggino del buongiorno o a dire che in fondo sarebbe bello costruire qualcosa insieme a me..!
Sarei triste, perchè in fondo al mio cuore desidero degli adorabili marmocchi e un marito da amare, certo, gli spaccherei anche i piatti in testa nei momenti di crisi (ahahah no non vi spaventate, scherzo!!), non dico che l’amore debba essere sempre tutto rose e fiori, ma alla fine quando si ama si supera tutto, c’è la gioia di stare insieme, di andare avanti, di stare insieme nei momenti brutti e in quelli belli!
Una sensazione che io non ho mai provato..non ho mai vissuto l’amore..le brevi e insignificanti storie che ho avuto si sono sempre concluse per un unico motivo:
SEI TROPPO GRASSA, DEVI DIMAGRIRE.
Io allora , da brava complessata quale sono, mi stancavo e troncavo tutto, perchè l’amore VERO dovrebbe andare oltre, si dovrebbe voler bene a prescindere, alle mie amiche altrettanto grasse è capitato l’amore molto felicemente, senza offese!
Insomma, questo è il mio piccolo sfogo pre – San Valentino…sono divisa tra la mia libertà di essere ciò che sono, e la voglia di cambiare per piacere a qualcuno.
Voi cosa ne pensate? Libertà totale e solitudine, o compromessi per un po’ d’amore e affetto?
Intanto vado, e prima di tuffarmi nel gelido letto sognando il mio principe azzurro (ma anche cocozza!) mi preparo una bella scorta di cioccolatini di San Valentino..me li auto-regalo! HAHAHAHAHAHAHA! Baci a tutti!!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Essere soli è un bene o un male?

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso - Riflessioni

5 commenti

  1. 1
    Andrea -

    Ciao pandistella, quello che dici è tutto vero.
    Ne parlavo proprio recentemente in un altro post. Diciamo che la gente, potendo scegliere, sceglie quello che più l’attira. Anche tu probabilmente, sul piano dell’attrazione, sarai più attratta da un bel ragazzo piuttosto che da uno brutto.
    Conosco una ragazza ad esempio, che quando aveva 15-16 anni era decisamente grassottella, ma molto dolce e sensibile, l’ho rincontrata intorno ai 25 anni, era diventata magra e più slanciata, sembrava quasi una fotomodella. Bene, il suo carattere era completamente cambiato, ere diventata la classica ragazza che se la tira e che punta ai fighi.

    Non ti racconto favole come fanno altri qui, la vita per i brutti è molto più dura che non per i belli. Quello che puoi fare secondo me è cercare di migliorare un pò il tuo aspetto o magari puntare qualche ragazzo anche lui sovrappesso, che magari ha tanta voglia di amare ma che come te viene scartato per il suo aspetto.

  2. 2
    Antoniettaa -

    ciao,quasi coetanea e”collega”single;all’opposto tuo,additata x la magrezza…anke questo,credimi,non simpatico da reggere.Magrezza dovuta,x buona parte,ad 1 sofferenza interiore,ke porta ad “asciugarsi”,a consumarsi.A 2o anni,come a 3o,a40,a50 ho sempre professato ke”single é bello”;unica condizione x me accettabile.Ho avuto storie,più o meno lunghe,sempre,naturalmente,finite x la convinzione di non essere in grado di condividere,”reggere 1 presenza continuativa e quotidiana”.Ora?Passati i cinquanta comincio ad avvertire ke le potenzialità offerte dalla completa indipendenza e dalla assoluta libertà,decrescono proporzionalmente agli anni…mentre si fanno sentire più forti “la voce del silenzio”intorno e la sensazione di vuoto dentro.Mi fermo quà;1abbraccio solidale,Anto

  3. 3
    pandina -

    Davvero ti dicevano di dimagrire? Ma di quanti chili di sovrappeso stiamo parlando? 10? 15? 20? 30?
    So che non centra nulla con questa discussione ma in questo periodo sto malissimo, ho paura, ho tanta paura… è tutto solo questione di fortuna, non è giusto 🙁

  4. 4
    Lapo -

    Ciao,

    secondo me dovresti essere orgogliosa di te stessa e di quello che sai esprimere. In questa vita si soffre comunque e se si soffra meglio o peggio da soli o in compagnia è un fatto soggettivo. Saresti pronta a scommettere la tua vita che rimarrai da sola il resto dei tuoi giorni? Alle volte me lo chiedevo anch’io e poi ho deciso: provare a cambiare per trovare un partner. Mi è andata bene, ma avrei anche potuto scegliere di non cambiare e non fare compromessi. Nella vita non c’è mai nulla di scontato. Certo che muoversi nella direzione di restare da soli oppure di trovare, se non l’anima gemella, una persona con cui poter stare bene insieme, ti aiuta. Ricorda che tutto non si può avere ma delle proprie scelte occorre essere convinti. Chi ti muove delle critiche o ti giudica alle volte è il primo che avrebbe bisogno di aiuto.

  5. 5
    rossana -

    Andrea,
    molto bella, vera e tenerissima questa tua affermazione: “puntare qualche ragazzo anche lui sovrappesso, che magari ha tanta voglia di amare”!

    Lapo,
    concordo: nella vita “tutto non si può avere ma delle proprie scelte occorre essere convinti.” – e, per poterlo essere, bisognerebbe avere una sufficiente conoscenza di sè stessi. per me, sempre lì va a finire il nocciolo della questione…

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili