Salta i links e vai al contenuto

Non riesco ad essere me stesso con i miei genitori

Lettere scritte dall'autore  

Buonasera a tutti, scrivo perché vorrei un consiglio su come risolvere una situazione che mi crea un certo disagio e che non so da cosa possa esser scaturita…
Il fatto è che non riesco ad essere me stesso con i miei genitori, in particolare con mia madre e soprattutto al telefono (studio fuorisede) sono sempre freddo e distaccato. Non solo non riesco a raccontarmi e a fare una conversazione vera e propria senza sapere il perché, ma appunto non riesco nemmeno a non essere freddo, cosa che invece non faccio quando a chiamarmi è qualcun altro, che sia un parente o altro… non riesco proprio a capire come mai ho questo blocco. Provo una specie di fastidio quando mia madre mi fa delle domande, che forse a volte sono un po’ ”meccaniche’ ma questo non basta a spiegare ciò che provo perché il fastidio c’è a prescindere dalle domande in sé… è come se non avessi voglia di parlarle ma non riesco a capire bene perché. come posso fare a capire cosa c’è che non va e come mai provo questo fastidio? Come posso fare per risolvere la situazione?

Spero che qualcuno possa darmi una mano a risolvere questo problema. So che sembra stupido al confronto con altri problemi ma ci terrei molto a superare questa cosa il prima possibile…

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Famiglia - Me Stesso

3 commenti

  1. 1
    Lili -

    è difficile darti un consiglio quaando non si conosce bene la tua situazione familiare..ma ci sono stati per caso dei problemi con i tuoi genitori?non ti hanno forse dimostrato tutto il loro affetto?perchè altrimenti non vedo da dove nasca questo fastidio nel sentire i tuoi genitori..

  2. 2
    Federico -

    Buonasera a tutti, ho 18 anni e in questo periodo mi si stanno accomunando diversi problemi che mi stanno portando completamente in confusione , sin da piccolo ho problemi con i miei genitori, in tutto praticamente ..i primi 4-5 anni di vita li ho passati gran parte con mia madre e qualche annetto da solo , con i miei nonni….Il problema è che non riesco ad essere me stesso con loro, perché , sembra stupido dirlo ma ho paura , ho paura di non essere accettato per quello che sono veramente …Purtroppo penso di non essere stato cresciuto in maniera normale , durante la crescita ho avuto brutti episodi sotto gli occhi , vedere i miei litigare e vedere mio padre rompere le prime cose che aveva davanti , al posto di ricevere affetto da lui ricevevo sempre “ordini” da fare ,mi sgridava sempre nonostante un suo carattere molto severo, mi “minacciava” , una volta a 10 anni mi ha menato seriamente creando in me una paura vera e propria , da allora per la paura che ho di sbagliare mi ha fatto assumere un carattere di una persona che non sono, sto passando gran parte della mia vita ad nascondermi da loro , a dirgli bugie per piacergli, per la paura di non essere accettato, non parlo mai con papà , un po’ di più con mamma,per lui devo essere un ragazzo perfetto che va bene a scuola , gioca bene a calcio , che sappia fare già molto, che deve essere il più educato con gli altri , insomma un figlio perfetto , un figlio che deve piacere a loro…io personalmente mi trovo male a stare con i miei , non riesco a parlarci, non ci apro discorsi , non chiedo consigli, odio stare con loro ,non c’è nessun tipo di rapporto affettuoso , loro mi hanno sempre dato tutto , economicamente , ma in cambio vogliono un figlio senza difetti e al mio primo sbaglio mi puntano il dito contro creando in me queste paure verso di loro.Io sono completamente un’altro tipo di persona con i miei amici ma con i miei un’altra persona proprio..ora sto molto male psicologicamente,richiedo consigli…

  3. 3
    Federico -

    Inoltre faccio fatica ad avere rapporti con la mia ragazza che ho continue fobie in testa che secondo me sono causate da questo problema..la ringrazio per la sua disponibilità e aspetto un parere .
    Distinti saluti.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili