Salta i links e vai al contenuto

Esselunga cara, anzi… carissima

Lettere scritte dall'autore  Gigi B
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

54 commenti

Pagine: 1 2 3 4 6

  1. 11
    Miranda -

    È vero, i prezzi vengono ritoccati di 15 giorni in 15 giorni. Io, dove abito adesso, per fare la spesa in Esselunga faccio 40 km andata e – ovviamente – 40 km ritorno. Eppure malgrado gli ultimi aumenti di 10 centesimi di qua, altri 15 di là ecc. riscontrati anche martedì della settimana scorsa, continuerò ad andarci in quanto la scelta che ho sono :
    Conad : prezzi 40-50% superiori alla Esselunga, grana padano dal sapore di frutta guasta, noci dal sapore di cassettone ammuffito, tortellini che se ci penso vomito anche quello mangiato una settimana fa, e cosi via
    Doro City : un discount dai prezzi simili a quelli del Conad, ha però il pregio di essere accogliente e pulito
    Ekom : discount dello stesso gruppo del Doro City. A volte i prezzi della frutta sono buoni e qualche cosuccia di loro marchio.
    SMA : e chi ci si avvicina? Io non vado in giro con il carrellino pieno di euro!
    Lidl : per me sta bene sono per carta igienica, asciuga tutto e qualche biscotto. Dopo un esperienza di circa venti anni fa non oso acquistare salumi, carne. Non sono certa di questo al 100%, ma stando attenta al servizio tg sulle mozzarelle azzurre, mi è parso di notare il marchio “land” su una confezione, e questo è un prodotto venduto da Lidl. Confermo come detto : non sono sicura al cento percento.
    Quindi continuo a farmi i 40+40 km di cui sopra di cui un ca. 30+30 di autostrada.

  2. 12
    adriano -

    Esselunga, ti tradisco? cosa vuol dire? che si è affezzionati a quel tale supermercato che non esistono altri forse? i vari supermercati(tipo esselunga) fideilizzano il cliente con raccolte punti ecc. ecc. al fine di sapere cosa compera il cliente e che esegienze ha, in questo modo, ha la possibilità di aumentare gradualmente i prezzi a discapito magari della qualità. puntano tantissimo sulla fideilizzazione, del cliente, sicuri che non lo abbandonerà mai, visto la raccolta punti. ma per piacere, non lasciatevi ingannare da tali raccolte, i cosidetti premi, li verreste a pagare tantissime volte il loro reale valore di mercato. si sà poi che intorno all’organizzazione di una grossa catena gravitano costi di gestione e costi dei manager, altissimi, e tutto ciò a discapito dei clienti. non serve rincorrere le varie offerte, serve essere oculati negli acquisti. buona serata adry

  3. 13
    Giovanni lo Scettico -

    Io vado alla COOP e sono ben contento di andarci. Se poi c’è qualcuno pagato per fare propaganda a favore dei concorrenti, me ne stropiccio allegramente.

  4. 14
    lewiss -

    fantastico..nessuno hai parlato di Esselunga ..solo ora perchè c’è la diatriba i fidi rossi ne parlano…bravi…andate alla Coop dove mele patate sono uguali di sapore….

  5. 15
    Jk -

    D’accordissimo con l’autore dell’articolo. Esselunga ormai deve essere battuta solo per le offerte al 50%, che hanno ancora senso. Ma se provi ad uscire “dal seminato” ti trovi con conti esorbitanti alla cassa.

    Io, sinceramente, preferisco l’Eurospin. Più disordinato, più brutto e quanto volete, ma quando alla cassa con sacchi stracolmi si spende la solita inezia.. beh! E, pur non avendo molti soldi, posso anche permettermi – ogni tanto, poiché non la condivido di base, come cosa – il lusso di buttare nel carrello qualche vizio senza stare a farmi i conti in tasca. E ogni settimana fanno anche loro una serie di ottime offerte, che partendo da prezzi mediamente al 60% di quelli Esselunga permettono spese davvero convenienti.

    Con il benestare dei piccati dipendenti.

  6. 16
    UncleCo0 -

    Ma come è mai possibie affezionarsi ad una insegna di negozi!??!??!? Ma mica è tua! Fate al spesa non fate la guerra! Viva le promozioni di qualsiasi insegna siano 🙂

  7. 17
    Conahar -

    Solo per la cronaca.
    Io porto l’esperienza di Biella.
    Escludendo particolari promozioni tipo 3×2 o 2×1, Ipercoop c/o nuovo centro commerciale “Gli Orsi” ha prezzi mediamente superiori dal 5 al 10 % rispetto a Esselunga c/o centro comerciale “Le Torri”.
    Altri supermercati ( Bennet, ma anche Conad, A&O, Gigante ) sono sui livelli di Coop.
    In zona non ci sono Auchan, Carrefour, Famila, ecc.
    Difetto di Esselunga è che, a causa di superficie di vendita che è 1/3 ( un terzo! ) di quella di IperCoop e di Bennet ( quello di Vigliano ), l’assortimento non è amplissimo, tuttavia il supermercato è sempre molto affollato e questo fa si che l’attesa per la coda alle casse ( forzatamente non molto numerosae ) a volte sia abbastanza lunga anche se sono aperte tutte o quasi.
    P.S. Non ho mai trovato cassiere scortesi. Trovo invece regolarmente prodotti “abbandonati” in giro da clienti meleducati e ignoranti.

  8. 18
    daniele -

    di professione faccio il rappresentante in beni di largo consumo, non
    mi pronuncio sul food perchè è un mercato che non conosco se non come
    consumatore ma sul resto posso dire la mia. I prodotti si suddividono
    in marche e sottomarche, vi posso garantire che tante sottomarche
    escono dalle stesse fabbriche delle marche e la qualità spesso e
    volentieri è simile. Per la politica dei prezzi poi ogni gruppo fa a
    se, quanti di voi sanno che esiste un primo e secondo margine che
    viene dato da sconti e contributi che in fattura non si vedono, i
    prezzi vengono stabiliti dalle ditte in base al mercato in qui
    operano, per esempio da noi lo shampoo Pan..en costa circa € 3,30, io
    in Germania lo visto a € 1,45 eppure l’azienda che lo vende è sempre
    la stessa famosa multinazionale, questo vale per tanti prodotti eppure
    in Germania gli stipendi sono quasi il doppio che da noi.
    In risposta al sign Nerizzi dico che io vivo in una regione che per
    anni è stata governata dalla sx eppure qui c’è di tutto, dalle coop ai
    francesi alla esselunga quindi informarsi prima di parlare,
    probabilmente in alcune zone non si aprono ipermercati perchè oramai i
    posti migliori sono già occupati e visto che la torta è sempre quella
    è inutile farne tante fette, non li vedete gli iper che in settimana
    sono quasi vuoti????

  9. 19
    Sonia -

    Ciao, abito quasi di fronte ad un supermercato della catena Bennet, ma preferisco fare la spesa all’Esselunga della mia città perchè compro più prodotti e mi esce anche la benzina che spendo per andata e ritorno, credo che i prezzi siano gestiti differentemente da città a città (la mia è prettamente universitaria, i prezzi devono per forza essere contenuti) cambia pure supermercato tanto la solfa non cambia. Ciao

  10. 20
    marco -

    io non saprei..forse sei solo sfortunato.
    Ho compri i prodotti sbagliati.
    Io all’Slunga del mio paese vado abitualmente e la trovo nella media.
    Quando fanno le offerte è molto vantaggiosa (come daltronde tutti i supermercati).
    La qualità è ottima e xlomeno ciò che è cinese…beh si sa subito..
    Rispetto alla Coop risparmio almeno un 20 %.
    La Coop si che la trovo stracara…

Pagine: 1 2 3 4 6

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili