Salta i links e vai al contenuto

Ho presa una cotta per il mio fisioterapista

Lettere scritte dall'autore  federica02

La mia situazione consiste nel fatto che mi sono “fissata” col mio fisioterapista e questa cosa va avanti ormai da quasi 2 anni. Sono inziata ad andare in questo centro 2 anni fa perchè conoscevo altri fisioterapisti che ci lavoravano e lì ho conosciuto lui. All’inizio non ci facevo nemmeno così tanto caso, perché pensavo praticamente solo al mio “problema”, poi dopo un paio di mesi, in cui ho passato del tempo con lui, ho iniziato ad avere dei dubbi, tante piccolezze che mi facevano pensare: mi guardava spesso, ed erano sguardi molto intensi; quando doveva seguirmi lui lo sentivo quasi in imbarazzo, per non parlare di quando facevo esercizi come squat o mi legavo i capelli.. in aggiunta una volta venne un suo amico che parlando (eravamo molte persone) disse “x è un ragazzo che si innamora facilmente” guardandomi. Ho capito che potesse provare qualcosa per me solo l’ultimo mese di riabilitazione in cui ho iniziato a sentire qualcosa anche io, appena lo vedevo iniziavo ad andare quasi in panico e gli sguardi si erano intensificati molto. Ero molto timida e insicura “all’epoca”, e in più accanto a lui non riuscivo nemmeno a dire una parola, quindi non abbiamo mai avuto la possibilità di conoscerci a fondo, anche perché c’è una differenza di età non indifferente, e forse questa cosa l’ha “impaurito”.
In questi due anni non ci siamo MAI visti, anche se abitiamo in due paesi molto vicini. Mi ripetevo che se davvero avesse avuto un interesse verso di me mi avrebbe cercata, ma non nego che l’ho pensato davvero tanto in questi anni, sentendomi anche una stupida. Il “problema” è che sono dovuta ritornare in questo centro qualche settimana fa, ho iniziato una nuova terapia e quando l’ho incontrato è scattato nuovamente qualcosa (non forte come prima però), appena ci siamo visti abbiamo iniziato a scherzare (cosa che la me del passato non avrebbe mai fatto) e l’ho sentito da subito più “vicino”, ci siamo guardati negli occhi, ma era tutto diverso, non erano più così intensi. Qualche giorno fa abbiamo fatto una terapia insieme e non mi sembrava lui.. era sempre molto gentile, ma non diceva nemmeno una parola (cosa strana perchè non l’ho mai visto in silenzio ahah), ho dovuto romperlo io il silenzio con frasi quasi senza senso, per combattere l’imbarazzo, nei momenti di silenzio guardava il macchinario e sorrideva senza motivo e a volte faceva qualche domandina, come se si fossero invertiti i ruoli, l’ho sentivo quasi in imbarazzo. La cosa che mi ha fatto pensare è che tutte le altre persone che lavorano lì mi hanno subito riconosciuta, mentre lui mi ha dato l’impressione come se non si ricordasse affatto di me. Ora quando ci incontriamo cerco di fare la persona sicura e non interessata, ma accanto a lui mi sento davvero vulnerabile. Mi ripeto di lasciar perdere, ma penso di essermi presa una cotta. Cosa ne pensate, sono stati tutti film mentali? Davvero non mi ha riconosciuta? Come mi dovrei comportare?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Ho presa una cotta per il mio fisioterapista

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

2 commenti

  1. 1
    Ponny81 -

    L’innamoramento non ha età, quindi molto probabilmente lui prova qualcosa per te.
    Però, anche se non hai specificato bene le 2 età deduco che sia lui quello più grande, poi subentra il ragionamento e lui consapevole della differenza di età non ha voluto spingersi in qualche cosa che poteva creare dei problemi.
    Sul fatto che lui sia l’unico che fa finta di non ricordarsi di te, penso che probabilmente quando avevi finito le cure, lui avrà confidato a qualche collega la situazione e magari (tra maschi) avrà fatto qualche battuta a sfondo sessuale.
    Magari pensava che non saresti più andata, e adesso si ritrova in una situazione in cui i colleghi conoscono la situazione e lui per timidezza/imbarazzo si comporta nel modo che hai descritto.
    La mia è solo un ipotesi.
    Comunque se sei in una età giovane, cerca di innamorarti di persone non molto più grandi di te. Le esperienze si devono fare/scoprire insieme, non è bello iniziare qualcosa con chi ha molta più esperienza, poi col passare del tempo diventeresti solo una ragazzina per lui.
    Buona fortuna

  2. 2
    glosstar -

    domani, al termine della ionoforesi o della tecar dagli il tuo numero di telefono e digli di chiamarti. se lo farà avrai fatto bingo. diversamente cambia studio fisioterapico. e’ sconveniente spendere centinaia di eurini scambiandosi sguardi per anni, senza mai concludere nulla, nemmeno la terapia.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili