Salta i links e vai al contenuto

Eppure mi sento gettata via… RABBIA

  

Sono piena di un’emozione che prima a malapena conoscevo: la rabbia.

Può essere una cosa finalmente giusta, per me… al posto di martoriarmi con sensi di colpa e tristezza, mi incazzo.

Ma non ne posso più nemmeno di questa nuova emozione…

Mi ha gettata letteralmente via un mese fa. Non importa chi fosse, non lo vorrei più indietro, fatto sta che resta un odio dentro di me che rischia di divorarmi, se continuo così.

Come fai a non arrabbiarti, quando hai aspettato, quando hai capito, quando hai curato, ascoltato, quando hai coltivato, quando hai lottato, quando hai amato… da sola/o?

Come non arrabbiarti, quando chiedi un pò di quell’amore, e diventi improvvisamente un peso di cui liberarsi?

Ti senti privato della tua umanità. Ti senti trattato da oggetto usato, vecchio, invisibile, inutile.

Senti che avresti dovuto fare qualcosa prima, per te stesso… e raddoppi la dose di incazzatura.

Ho letto cosa dicono delle fasi del post-rottura. Penso sia tutto vero, penso che qualcosa qui però non stia funzionando, perché il flusso di dolore è bloccato da questo macigno di disprezzo che sento nei suoi confronti.

Vorrei il suo male, ve lo dico chiaramente, perché a me ne ha fatto, tanto, e in modo troppo freddo e calcolatore. E mi fà paura e odio, tutto questo.

Lo straniero non si odia, ma in questo caso lo è un comportamento che nel mio mondo non è contemplato: l’insensibilità e l’indelicatezza nei confronti altrui.

Ho solo voglia di avere la mia vendetta. Di URLARE LA VERITA’, perché lui, grazie alla sua abilità oratoria, ne esce PULITO, con i suoi e i nostri amici. E pulito, non lo è. Perfino sua madre, l’ha capito. Anzi, solo lei. Oltre a me.

E’ convinto di aver fatto tutto bene… è convinto che aver assorbito tutto da me, sia equivalso ad “averci provato” con tutta la sua buona volontà; ma, poverino……. non poteva fare di più.

E’ vero, chi non ama, non può amare. Non può fare di più. Gli ho chiesto troppo e mi ha cacciata, se n’è andato.

MA mi fa schifo quando la realtà viene distorta a favore di una specifica persona. Mi fa schifo che persone di discutibile valore interiore, girino tranquille alla luce del sole in mezzo a noi, presentandosi come le migliori fra la gente e prendendo per il C chi ha la fiducia e l’ingenuità di ascoltarle.

Come si fa, a sopportare tutto questo???

Vostra,

Flo

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

13 commenti a

Eppure mi sento gettata via… RABBIA

Pagine: 1 2

  1. 1
    Esther -

    Si fa che ne trovi altri 10. Ma che te ne importa!? Ma tutta questa energia sprechi appresso a chi non esiste? Ma per favore.

  2. 2
    maria grazia -

    Lettera interessante. chissà cosa ne pensano le sostenitrici dell’ amare fine a se stesso. Comunque un mese è pochino per aspettarsi la totale cessazione di ogni tormento. Duole dovertelo dire, ma per elaborare il tutto ci vorranno mesi, forse anche un annetto pieno. Nel frattempo, NO CONTACT TOTALE, occupazione e concentrazione in altre attività e in tutt’ altri pensieri, evitare l’ isolamento eccessivo, se necessario farsi “soccorrere” dai più cari amici. e, se non hai problemi di linea o di gastrite, dacci dentro con la cioccolata. Un saluto.

  3. 3
    Rdf -

    Autrice : “Come si fa, a sopportare tutto questo???”

    Nello stesso modo in cui devono sopportarlo quelli smollati dalla fidanzata che tanto diceva di amarli fino al giorno prima !

    Lo sopporti e basta , altrimenti ti dicono che sei debole e senza palle , frignone e pure con problemi psicologici !

    Premesso che bisognerebbe sentire anche sua campana , prendiamo per buono tt ciò che hai scritto.

    In qst caso Vai avanti con la consapevolezza che se punti su un co...one non puoi aspettarti nulla di più ! Devi capire prima come sono dentro le persone, non limitarti all’apparenza!

    Coraggio . Il rancore non serve a niente … fargliela pagare di che? A lui frega zero come frega zero alla ex che ti smolla come un cane dall oggi al domani per quello nuovo ! magari ci pensa il karma … se ci credi! Ma la vendetta non serve a niente , la lezione di vita invece si!

    Rivedi magari i tuoi parametri per il futuro e ricordati come sei stata trattata se un giorno dovessi trovarti dall’altra parte della barricata !

  4. 4
    Bohemien82 -

    Le emozioni negative che provi sono normali in questa fase. Però conta che un pò di colpa l’abbiamo anche noi, nel senso che anche se non intenzionalmente abbiamo commesso un errore di valutazione iniziale: perché abbiamo accettato un partner sbagliato? Perché ci siamo innamorati indubbiamente. E di cosa ci siamo innamorati? Era bello/a? Era dolce? Era presente? Abbiamo visto delle cose che non c’erano ma noi le abbiamo viste comunque? Tranquilla la rabbia passerá e subentrerá la lucida accettazione. Comunque non ti preoccupare la ruota gira, sempre, e la vita può essere molto impietosa, con chiunque..

  5. 5
    Cinderella -

    Concordo con Esther, fregatene di uno così, è una persona inutile alla tua vita. Verissimo Esther, lui non esiste più per cui perché arrabbiarsi?
    Se ha detto bugiole, vedrai che la verità verrà a galla prima o poi.

  6. 6
    Attimo Ogi -

    Cito le tue parole: “Ho solo voglia di avere la mia vendetta.”

    Quando queste parole sono pronunciate dagli uomini, le donne dicono che si tratta di “stalking”, “violenza privata”, “femminicidio” e chi più ne ha più ne metta.

    Ora che a pronunciare queste parole è una donna, sarà interessante vedere le reazioni.

    Una cosa è certa: uomo o donna che siano se vengono presi in giro durante una relazione VORREBBERO SODDISFAZIONE. Ora bisogna capire se questa soddisfazione debba essere vendetta oppure giustizia. Io credo che se fossimo un paese normale esisterebbero leggi per punire chi commette reati contro la persona di tipo psicologico e affettivo. Purtroppo in Italia questo tipo di reato non è contemplato. Chiunque ha diritto, se si stanca del “giochino” di buttarlo via senza pietà. Peccato che si tratti di persone….

  7. 7
    Rdf -

    Beh maria Grazia… se proprio lo vuoi sapere mi sembrano ben più maturi gli interventi maschili qui in risposta all autrice .
    Io e boehmien diciamo esattamente la stessa cosa e mica ci siamo messi d accordo !
    Sappiamo cosa lei prova, ci spiace se sta soffrendo, e sappiamo bene come funziona qst ammore!
    X il resto c’è solo la realtà dei fatti … ha scelto quello sbagliato e L ha presa de drio!
    Ma questi co...oni con 2 neuroni son così affascinanti , geneticamente allettanti, che trombatori…hanno la fila di donne , questi sì che son veri uomini 😀 …che ricchi mi possono mantenere e mi garantiscono stabilità economica ( alla faccia dell emancipazione femminile) ….vuoi mettere con uno normale che ti vuol veramente bene e ti ama con tutto il suo cuore ? Ah già Solito disco: Che palle, che smidollato, che frigna , che misogino! 😀 (che str...e! :D)

    E qui non è questione di patriarcato o maschilismo …ma di analisi logica fattuale e un pizzico di cuore (sempre voi ne siate in grado) ! Buona giornata

    E auguri con i vostri grandi ammmmori

  8. 8
    Bohemien82 -

    “Lo sopporti e basta , altrimenti ti dicono che sei debole e senza palle , frignone e pure con problemi psicologici !”

    Mi hai fatto ridere RDF perchè sta cosa di “vai dallo psicologo” è incredibilmente diffusa. A me non è mai stato detto perchè io quando sono stato lasciato sono sparito dal minuto successivo e non ho mai chiesto ne elemosinato alcuna spiegazione suo ripensamento ecc..
    Ma a un mio caro amico sta cosa di “vai dello psicologo” non gli va proprio giù e tutte le volte me la tira fuori! Magari le cercava dopo qualche settimana giusto per sentire anche solo quella voce famigliare…ma nulla. Ancora mi pensi?! Ma vai dallo psicologo!
    Evidentemente va dallo psicologo chi ha dei sentimenti umani. Chi non ne ha è ovvio che non debba andarci…

  9. 9
    Maldamore -

    Flo, tu hai visto in lui ciò che non esisteva,
    è il problema dell’innamoramento.
    Poi col tempo uno si rivela per quello che è,
    e lui quando tu non gli servivi più ti ha mollata.
    L’alternativa comunque era di restare insieme
    a una persona così.
    Devi essere contenta di essertene liberata,non importa che l’abbia fatto lui.
    Ci sono passato anch’io, ci vuole del tempo
    prima che il dolore passi, nell’ordine di mesi.
    E’ così per tutti, poi però il tempo farà il suo lavoro e quando troverai un’altro migliore,
    ringrazierai il cielo di averlo perso.
    A me è successo così… a circa due anni
    da questa separazione ne ho trovata un’altra
    migliore.
    L’importante è il NO CONTACT, perchè se ci si
    rimette in questa situazione è tempo di vita buttato, non accettare eventuali ripensamenti
    di lui, se ci saranno e men che meno cercalo.
    E’ stato un capitolo della tua vita e l’insegnamento ti servirà a crescere come persona.

  10. 10
    Bohemien82 -

    Rdf ma ancora cerchi confronto con ste donne del sito? Ma lascia perdere dai 😀 La realtá dei fatti la sappiamo bene..chissene frega di cosa pensano. Ma tu hai mai trovato una, qui o nella vita, con la quale sei riuscito a fare un discorso un pò profondo?? Io mai. Io non ritengo di avere chissá quale mente brillante rara, eppure mai trovato in una donna una complicitá intellettuale profonda. Loro di profondo hanno altro e non é certo lo sguardo..

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili