Salta i links e vai al contenuto

Ecco perché vengono definiti pazienti

Lettere scritte dall'autore  Carlalberto Iacobucci

In quel di Trento, un medico aggredisce una sua paziente procurandogli ematomi in diverse parti del corpo, poi si dispera versando lacrime,  stupito nientemeno dalla collera provvista. Darei un suggerimento al medico pugilatore: potrebbe mutare nel carattere da primitivo, il suo essere, con il dovuto sostegno psichico o mutare la professione. E poi cerchiamo di comprendere quello che già da tempo comprendiamo. 

L'autore ha scritto 140 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Ecco perché vengono definiti pazienti

Lettere correlate a:

Ecco perché vengono definiti pazienti

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini - Salute

4 commenti

  1. 1
    Cesare -

    Dovrebbe essere radiato dall’albo mondiale dei medici !!!!!!!!

  2. 2
    Carlalberto Iacobucci -

    Lo credo anch’io Cesare. Ma è possibile che tutto il negativo abiti in questo Paese ?
    Ciao Carlalberto

  3. 3
    Cesare -

    C’è solo de sperare che tutto il negativo non abiti qui …….!!!!!!

  4. 4
    Carlalberto Iacobucci -

    Al momento Cesare siamo assai disposti maluccio. Vedi nella capacità di competere: con tutto il rispetto è davanti a noi anche la Lituania.

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili