Salta i links e vai al contenuto

E ora che dire

E ora che dire, sono ancora qui a farmi centomila domande, dopo aver cercato nella maniera più naturale ma anche più decisa del mondo di affrontare quello che era il mio grande amore finito mi chiedo ancora adesso se lo sia davvero, ma sopratutto da parte sua.
Come fare ad accettare le parole quando gli occhi non corrispondono ai discorsi? Questa storia finita così in fretta, così senza confronti reali, questa storia finita da lui, finita ancora nel pieno del suo sviluppo, nel suo decollo, dopo un anno e mezzo, fatto di crescite, confronti, gioie, e stimoli.
Che dire, lui ci mette la parole fine, pensa sia giusta finirla,la cosa che mi sconcerta, che mi dà rabbia, è che l’ha fatto sforzandosi, credendo di salvare così i suoi 22 anni, le uscite con gli amici, ma cosa centrava poi l’ amore con tutto questo, niente era solo uno stimolo, una carica, una certezza, un sogno, una prospettiva.
Ha cercato di spegnere le luci, di soffocare quello che poteva essere un bel sole in un cielo azzurro..l’ha fatto in un secondo, come quando cambi canale la sera alla tv, stai guardando il film più bello, quello che ti ha dato lo slancio vitale e poi sommerso dalla paura di alzarti il giorno dopo spegni, non sai il finale ma spegni e sai che tutte le sere prima di andare a letto è meglio che non ti metti a guardare quel bel film, perchè non è il momento, perchè sei giovane, perchè non hai piu tempo, o non è il tempo giusto per guardarlo.
Una persona nella vita si può autoconvincere di tutto quello che vuole, lui si è autoconvinto di questo, mi lascia, ma fino a che punto è capace di farlo? sono solo passati tre mesi da quel giorno, cinque giorni dopo che mi lasci parti per un viaggio, quello nel paese dei balocchi, parti con il tuo amico, ma poi torni e mi cerchi..
Mi cerchi, e ti ripenti, non lo accetto per niente e allora eccoci a mediare le tue convinzioni con la mia volontà di sconfiggerle risultato lo zero assoluto.
Che dire, dopo due settimane di puro panico, di senso dell’abbandono, di mancata capacità di sorridere, esco di casa, dopo che tutte le sere mi addormentavo alle otto e mezza e mi svegliavo alle cinque del mattino con gli incubi decido di reagire, esco, chiamo un amica ed esco, ormai tu conoscevi tutte le mie fragilità, tutto il mio amore ma non ti era per niente servito a capire che la tua scelta non era tra le piu sagge.
Esco e mi diverto, tanto da morire sono bella raggiante e bisognosa di gioia.
Conosco un ragazzo, ci parlo e per due settimane continuo a parlare con lui, due settimane in cui il mio ex non l’ ho più cercato, quindici giorni mi spiego di cui gli antecedenti erano days di ricerche continue nei suoi confronti…
Ebbene dopo quindici giorni, si fà sentire lui..ciao come stai.
Eccoci ritornati nel turbine schifoso dei messaggi, io sincera e tu trattenuto, fino quando una sera, magicamente, dopo giornate negative mi chiedi di vederti…ma come?
Ci vediamo, mi racconti di questi tre mesi senza di mè, del fatto che non vai più a ballare, che non ti interessa nessuna, che lavori come un pazzo e che la sera, quasi tutte le sere mi pensi prima di andare a letto.
Usciamo insieme, io e tè, dopo tre mesi, una bellissima serata, bar, discoteca insieme, sei felice, sono felice, ma poi di nuovo a scappare, mi scrivi per una settimana e riscappi..
Il risultato è che mi dici che non hai voglia di scrivermi e di continuare questa cosa.
Quante volte mi hai detto che non vuoi pensarci, ma che ci pensi.. quante volte, tante, vorrei venire da tè ma non voglio, vorrei fosse come hai vecchi tempi, ma non devo pensarci..
Assurdo, troppo assurdo, un anno e mezzo stupendo, bello..e tu che a un certo punto ti spaventi e molli il colpo lasci tutto.
Sono quattro giorni che non mi faccio sentire, sono stufa, sfinita e delusa.
Ora basta, ogni volta che ti penso spero con tutto il mio cuore che stai bene, che sei felice, che ti alzi la mattina contento che sei finalmente felice e solo quello che vorrei.
Mi chiedo a volte cosa succederà, spero più niente, spero solo tanto bene per tutti e due, tanta felicità e gioia.
Questo spero e spero vadi davvero così, non ho risolto tutti i miei dubbi, ma sò quello che spero, in fondo sarebbe questa la cosa più bella da augurarsi, l’ amore non è egoismo ma volere bene.
Così è andata mi chiedo cosa pensi lui, a volte me lo chiedo, poi mi dico che la vita è così lunga, imprevedibile e strana.
Ci sono tanti motivi per cui i rapporti finiscano, nel nostro caso, e meglio che non ci penso perchè ho poche risposte ma si vede doveva andare così.
Dico solo che è un gran peccato, sò che tutto serve a crescere ma sarebbe bello se i percorsi iniziati con la stessa persona si evolvessero nel beneficio di entrambe.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

4 commenti a

E ora che dire

  1. 1
    confusione84 -

    leggendo le tue parole mi è sembrato di rivedere in un flash la mia vita….qunto fa male vedere la tua esistenza cambiare e tu non sai neanche il perchè….il mio ex era identico al tuo…solo che per me erano tre anni:3anni di ricordi,di amore,di passione,di dolore,di litigi,di risate,di lacrime e di tutto quello che può esserci nell’amore più grande della tua vita…poi lui va in vacanza con gli amici e pfuuuu..ritorna diverso!o forse diverso lo è sempre stato ed io non vedevo..capisco le tue domande e a distanza di quasi 2 anni dalla fine del mio amore me le rifaccio ancora anche io…perchè io quelle risposte che tu dopo 3 mesi non hai avuto da lui,non le ho mai più avute,neppure dopo 2 anni…e non perchè non l’abbia più sentito..io e lui abbiamo continuato ad essere indispensabili l’uno per l’altra fino ad un mese fa..fino a quando io divento il nulla perchè lui decide di dover cominciare ad avere rispetto per lei,la sua attuale compagna…dico che deve cominciare ad averne perchè benchè fosse fidanzato con lei da 4 mesi ha continuato a dirmi che pensava solo a me e che io ero la persona più importante per lui fino ad un mese fa….eppure stava con lei…dolcissima rimamari il mio consiglio è quello di vivere…vivi perchè puoi farlo anche senza di lui,senza le sue insicurezze,senza i suoi ma e i suoi se…se lui ti amasse davvero e amasse davvero il tempo trascorso con te non avrebbe tanti dubbi credimi…evidentemente dopo 1 anno e mezzo qualcosa in lui è cambiato.so che fa male,so che la felicità che provavi con lui era altra cosa,so che continuerai ad amarlo ancora per molt e a farti tentare dal suo ritorno ma credimi in goni suo ritorno non ci saranno mai le risposte che cerchi…perchè esistono persone che distruggono la felicità di altre e che non ti diranno mai perchè l’han fatto…perciò tu vivi e non fermarti….chi si ferma è perduto…te lo dice una che è stata ferma fino ad un mese fa!

  2. 2
    Monk -

    Secondo me le risposte ti arriveranno. Non credo che saranno piacevoli, però. Forse però sono le VERE domande quelle che ti mancano, finora. Sicura di essere stata pienamente onesta con te stessa, e di non aver voluto voltarti dall’altra parte pur di non vedere e capire pienamente alcune cose?

  3. 3
    rimamari -

    Sonp per natura una ragazza molto razionale e riflessiva, ma questa volta davvero qualcosa mi è sfuggito, comunque sono ormai dieci giorni che non mi faccio più sentire, non ho più nemmeno intenzione di farlo, faccio la mia vita, lavoro, esco e non ho più intenzione di voltarmi indietro, ma un’altra cosa mi ha sconcertato, sabato sera stavo entrando in una disco e chi incontro? Lui..
    Io ero allegra, spensierata, con la mia amica, questa disco dista un pò da casa del mio ex, ma lui c’era, con due suoi amici.
    Si ferma con la macchina saluta, la mia amica si ferma al finestrino e io cerco di tirare dritto con un ciao ciao.
    Lui dice a lei di essere stanco e di andare a casa, cioè arriva e non entra..
    Ma ce la fà? bo questo comportamento proprio non l’ ho capito..Voi?

  4. 4
    Monk -

    Io no.

    Ma la gente è strana… TANTO strana… *scojonato mode on*

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili