Salta i links e vai al contenuto

E’ l’ora del silenzio

Sono sprofondato nella tristezza. Ora non riesco ad andare in collera per chi ha dato il via libera quando contrariamente si doveva arrestare la vettura. Vadano invece le mie più sentite condoglianze alla famiglia della ragazza deceduta e l’augurio ai feriti di pronta guarigione. Ora deve cadere il silenzio, quel silenzio che appartiene a chi soffre.

Arrivederci Alessandra.

p.s. Albert,Filippo,Cesare è forse come diceva il filosofo tedesco “La vita è come un pendolo tra la noia e il dolore.” Non adiriamoci, infine per un verso o per l’altro siamo comunque ridotti in soggezione.Un saluto amici miei

Carlalberto

L'autore ha scritto 140 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Attualità

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili