Salta i links e vai al contenuto

Ho un po’ di dubbi sul futuro della nostra relazione

Ciao a tutti! Sono al terzo anno d’università e a febbraio finalmente mi dovrei laureare e dopo frequentare un master o una specializzazione lontano da casa. E qui nasce il problema: il mio fidanzato! Stiamo insieme da sei anni e mezzo e ci amiamo anche se io sinceramente comincio ad avere un po’ di dubbi e ho un po’ paura per quel che riguarda il futuro della nostra relazione! Lui è un operaio e viviamo nello stesso paesino ma mentre io vorrei fare la giornalista, e quindi trasferirmi a Roma o Milano, lui vorrebbe continuare a vivere la sua vita qui! Gli ho proposto che quando avrei finito gli studi e (magari!) trovato lavoro lui potrebbe trasferirsi in città con me ma ha storto un po’, a lui la città piace ma solo per andarci qualche volta, mi ha detto che viverci sarebbe troppo stressante… a lui piace la campagna e io invece non vedo l’ora di andare in un luogo più grande, lui vuole continuare a fare l’operaio lì (mentre in realtà potrebbe farlo anche a Roma o Milano) mentre io non posso mica fare la giornalista (o qualsiasi altro lavoro nel settore della comunicazione) in un paese di 4000 abitanti! La situazione è veramente pesante, e non riguarda solo il master e la scuola di specializzazione che sarebbero a tempo pieno, sono cose che riguardano la mia VITA, accidenti, io non rinuncio alla mia vita e alla felicità per lui! Ma come fa a non capire che qui non sto bene e desidero solo andare via? Ma al tempo stesso penso che anche lui potrebbe non voler rinunciare alla sua vita per me…
Sono triste, tantissimo, poi abbiamo anche altri problemi, con il sesso ad esempio, ed anche riguardo ad un altro aspetto del nostro futuro… Allora, premetto che ho solo 22 anni e che non mi vorrei sposare presto, minimo tra 5 o 6 anni però vorrei che lui, visto che nessuno lo può aiutare a casa, iniziasse a pensare anche ad organizzarsi un po’ per il matrimonio o una convivenza. Ad esempio spende tantissimo (secondo me) per la sua automobile, che fra l’altro non riesce neanche a mantenere perchè consuma molto (e dobbiamo prendere sempre la mia per spostarci), e non pensa a mettere neanche 1 euro da parte. Io ho provato a dirgli di vendere la macchina, che fra l’altro gli da tantissimi problemi e si rompe un giorno sì e un giorno no, e di comprarsi una macchina che consumi un po’ meno e che possa permettersi per non spendere ogni volta uno sproposito per riparazioni, sostituzioni etc. e sapete cosa mi ha risposto “Meglio a piedi che con un’automobile che non mi piace!” e il problema è che questa cosa le pensa davvero! Ma non si rende conto che dopo a piedi ci stiamo in due?? Mamma mia è così infantile! Non dimostra per niente i 26 anni di testa che dovrebbe avere e io mi sento così delusa! A volte mi sento un po’ in colpa, perchè lui mi ama tantissimo, a volte mi sento egoista, a volte mi sento soffocare…
Non sono felice ma ormai mi ci sto quasi abituando, questo è un periodaccio per tutto, non solo per lui… università, famiglia, salute (ma per fortuna ora si è risolto tutto)… e ora anche l’amore.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

- Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

2 commenti

  1. 1
    misterx87 -

    se hai scritto qui vorrai qualche consiglio immagino, 1 po’ come tutti…
    molto banalmente il 1° consiglio che ti do e’ di riflettere molto molto bene su cosa vuoi, su quelle che consideri le tue priorita’ e su cosa significa lui x te etc. etc.

    poi ti direi che se tu ritieni che non sia 1 compromesso accettabile quello di non andare in citta’ e rimanere li’ con lui, che e’ 1 pensiero + che legittimo, allora non scendere a 1 simile compromesso.. pero’ penso che non si tratti del fatto di essere operaio in citta’ o in campagna…anche tu volendo potresti lavorare in 1 o + giornali locali, no? lui vorra’ stare dove sta perche’ gli piace suppongo.

    1 ultimo consiglio che ti do e’ di parlare con lui. anche su cose gia’ affrontate come la macchina…esprimigli in modo chiaro ma non brutale i tuoi pensieri…credo che per me e’ importante e quindi ti sprono in questo senso e’ che, anche nell’ipotesi tu volessi lasciarlo, cosa che mi pare tu non stia escludendo, il tuo comportamento sia sempre limpido nei confronti del tuo ragazzo…sara’ anche immaturo ma non mi pare ti abbia trattato male, il che e’ gia’ + che sufficiente x essere trattato civilmente, cosa che a mio avviso andrebbe sempre fatta, nei limiti del possibile.
    spiegagli la situazione, i tuoi sentimenti e tutto il resto..in modo onesto. da quel che poco che posso capire dalle tue righe suppongo che lo farai,anche perche’ non hai evidenziato particolari ragioni x cui non dovresti…

    i miei migliori auguri anche x la carriera giornalistica!!! non farti mettere sotto che ci servono giornalisti bravi e…ONESTI in italia!!

  2. 2
    colam's -

    Per esperienza credo che
    1. Vi lascerete (o meglio lo lascerai) e farai pure bene perche’ se vuoi costruire una famiglia e comprare una casa non e’ con uno cosi’ che ce la farai
    2. Il giornalismo e’ una stradaccia che non e’ in salita, e’ proprio una parete rocciosa a picco sul mare.. Intendo il Giornalismo pagato a sufficenza per viverne e con contratto.

    Detto questo non sono ne’ indovino ne’ profeta, in boCca al lupo !

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili