Salta i links e vai al contenuto

Dubbi ed egoismo

  

Salve a tutti… chissà quante di lettere di questo genere avrete letto, e chissà quante, come forse la mia, meritano un’unica secca risposta. Sto vivendo ora come ora uno dei più travagliati momenti emotivi della mia vita, forse uno dei peggiori e non esclusivamente per il dolore che sto provando, ma per la sensazione di aver conosciuto una parte di me che non credevo esistesse.
Mi sono scoperta insicura. Ma soprattutto forse egoista. Il che è la cosa più terribile che mi potesse accadere.
Da un po’ di tempo, circa nove mesi, sto insieme a quello che dovrebbe essere il mio ragazzo.
I primi tempi andava tutto benissimo, ovviamente ci stavamo conoscendo e l’attrazione in quei momenti è forte. Poi però, quando il rapporto è divenuto un po’ più approfondito, mille sono state le cose che vivendo non sono riuscita ad apprezzare di lui. Col tempo ho cominciato a sentire sempre più forte la sensazione di non sentirmi per niente coinvolta, per niente stimolata.
Le nostre conversazioni sono aride, secche, non c’è niente di cui lui mi renda partecipe appassionandomi. Più volte abbiamo litigato, più volte queste mie insicurezze sono state palesate. Ma poi, sono sempre tornata sui miei passi, forse anche perché mi sono andata ripetendo più e più volte che quella sbagliata ero io, che sono troppo esigente, che pretendo troppo e lui, invece mi ha sempre dato tanto. Tanto calore, tanta tranquillità, tanta sicurezza di essere desiderata, di essere amata.
Così ho cercato di essere la ragazza che lui merita, la ragazza che lui deve avere accanto, che lo renda sereno e felice. E mi riesce. Ed in quei momenti arrivo addirittura a pensare che forse va bene anche così, nessuno è perfetto… ma poi si esce insieme agli amici e io ritorno nuovamente a sentirmi a disagio, a non sentirmi felice di passeggiare per la strada con lui, continuo a sentire un vuoto da paesaggio western.
Ho condiviso tante cose con lui, mi è stato accanto, mi ha dato tantissimo. E tutto questo mi fa sentire ancora peggio. Mi fa pensare di essere una sorta di vampiro egoista che succhia ogni energia vitale per il proprio tornaconto, ma se ne frega della povera vittima. Mi sento un mostro, ecco.
Adesso, tanto per peggiorare la situazione, è subentrato il fatto che presto me ne andrò via, mi sposterò in un’altra città e né io né lui vogliamo continuare la nostra storia a distanza… lui chiaramente con molta più reticenza di me. Questo, sommato a tutti questi sentimenti poco forti, a queste mie schifose insicurezze mi ha portato a pensare che fosse giunto veramente il momento di fare finire la nostra storia.
Ma, da bravo essere egoista quale io sono, non riesco davvero a pensare di eliminarlo dalla mia vita. Non riesco a pensare che tra me e lui finisca. Ho una paura matta, di farlo soffrire, e di soffrire. Ho paura di affrontare la verità, ho paura di lasciarlo.
Ho paura di rinunciare a tutto questo. Al cuore non si comanda, è vero, e non si può pensare di innamorarsi col dovere di farlo perché è giusto così, ma non si può nemmeno pensare di stare con qualcuno solo per un benessere che evidentemente da sola non sono in grado di avere.
A breve ci saranno eventi importanti che avrei voluto condividere con lui, nonostante tutto. Avrei voluto essere la ragazza che lo avrebbe reso felice, ed invece sono semplicemente la ragazza che lo sta facendo soffrire di più. So di non sbagliarmi, ma so di avere bisogno di lui. Come si può vivere così?
Questa storia mi ha fatto scoprire mostruosa, egoista, colpevole, codarda, ignava.
E dire che, anch’io, volevo essere felice.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

20 commenti a

Dubbi ed egoismo

Pagine: 1 2

  1. 1
    psYco -

    Una storia d’amore dovrebbe portare felicità e farvi stare bene tutti e due. Qui mi sembra che proprio non ci siamo… E poi non lo dici ma mi sembra che ci sia anche paura da parte tua di stare da sola… ma forse mi sbaglio. Insomma, il fatto di allontanarvi non può che mettere un taglio a questa storia che da parte tua si è trascinata fin troppo. Ed è un bene per tutti e due che finisca. D’altronde è ammirevole che tu faccia di tutto per tenere saldo il rapporto, ma non siete sposati, e ci si frequenta proprio per vedere se l’altro/a è la persona giusta… sarà fortunato quello con cui starai bene (e lui con te).
    by psYco

  2. 2
    toroseduto -

    Ritieniti fortunata di questa separazione per altri motivi, in quello che scrivi, anche se sei stata esauriente, non ho trovato la parola o qualcosa che la sostituisca e non ne cambia il senso: AMORE ho usato i
    caratteri maiuscoli per rafforzare l’impressione che ho avuto nel leggere la tua lettera.
    L’AMORE ci cambia la vita, ma non cambia la nostra personalità,le nostre aspettative sul sentimento più bello.
    Non mi dilungo perchè sei stata chiarissima,ed ho afferrato in pieno la tua situazione. Nessuno cambia per amore, è un inganno.
    Particolarmente quando l’AMORE non c’è, almeno in te, per questo ragazzo.

  3. 3
    andy -

    mi hai messo i brividi.
    grazie per avermi dato le spiegazioni che una certa persona non ha mai dato dicendo solo oltre agli insulti:

    “non ti amo da un anno e mezzo”

    perchè non me l’hai detto prima

    “perchè non ne ho avuto il coraggio”.

    il coraggio come per lei così sarà per te, ha sempre un mome e cognome.
    ma fin quando non c’è.. tiriamo avanti la carretta che ci fa comodo e non rimaniamo sole..
    poi sta storia che non vuoi fare soffrire lui.. si come no, appena ti trovi l’altro vediamo se lo fai soffrire o meno.

    brrrrr

    complimenti ad entrambe che vi devo dire.

    ragà fate voi, speranze oramai di amare.. ridotte al lumicino.
    è pieno zeppo di ste persone, non se ne esce.

  4. 4
    Credo -

    Beh.. che dire, leggendo la tua lettera, si capisce che hai fatto del lavoro su di te, ma non hai mai pronunciato la parola amore.. capito che ci tieni.. ma lo ami? lui da come hai scritto si… quindi se tu lo ami, ma amare sul serio.. togliti tutti questi grilli, e vivi serenamente con lui, al contrario la risposta già la sai…

    ciao.

  5. 5
    H2o -

    Ci sono molte altre cose che nel nostro rapporto si sono venute a creare..fiducia,rispetto, stima,tenerezza..anche la passione,si, perchè anche fisicamente stiamo bene ma..no,l’amore quello non c’è.Ho lottato perchè ci fosse, mi sono imposta di farlo.
    In alcuni momenti vado ripetendomi che sono io, in altri che l’amore non può nascere tra paletti e limitazioni..che sono poi le mie insicurezze.Si,Andy,siamo donne mostruose.
    Ma l’amore ha anche una faccia mostruosa, orrenda, che fa soffrire.Persino i codardi. Io non mi credevo così.Quando mi è capitato di stare con persone che non mi piacevano sono sempre riuscita a trovare il coraggio necessario.
    Stavolta no.E non so perchè.Per questo sto così male.Non avevo mai sentito il bisogno di stare con qualcuno e al tempo stesso la paura di sapere che non funzioniamo come vorrei.
    Non giudicarmi troppo aspramente però..perchè in amore tutto gira,e un
    giorno potresti trovarti dalla parte opposta.E in quanto all’altro…non c’è e non ci potrebbe essere. Credi davvero che in una situazione del genere si potrebbe riuscire a pensare a qualcun’altro? la tua ex l’avra fatto, e mi dispiace per te.Ma non siamo tutti uguali.Mostri si, forse.Ma diversi.

  6. 6
    andy -

    ma ragà le date pure dei consigli?
    ma non capite che sono le persone come lei a determinare i vostri squilibri e sofferenze che poi raccontiamo qui?

    queste persone senza palle rovinano la vita agli altri e volete pure commiserarle.

    semplicemente questa ha FATTO FINTA di innamorarsi all’inizio.
    chissà qual’è il motivo: lui è un bravo ragazzo, o ha i soldi, o è premuroso, o la solitudine.

    ma dai lo avverti dall’inizio se non va una cosa..
    ma solo io sono DECISO su questo pianeta o solo io DECIDO di non illudermi che una persona mi piaccia se non mi piace e continuo a soffrire, ma almeno non illudo nessuno??

    ma quale amore, non sanno manco cos’è l’affetto.

    questi vedono sola una cosa: la convenienza.
    e la sfruttano fino all’osso.

    poverino chi ci capita, maschi e femmine, voi e io, appunto.
    gente rovinata per anni da questi che FANNO FINTA di non sapere mai che vogliono.

    AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAARGH!

    a queste persone auguro che il prossimo di cui si innamoreranno DAVVERO come la vittima di cui parla, verrà a scrivere la stessa cosa con soggetto: LORO.

    poi vediamo se capiscono che significa giocare con la vita e i destini degli altri.

    io non ho pietà, l’amore è una cosa troppo seria, la vita ci riserva tante sofferenze, ma di certo idealizzare un’egoista è la cosa peggiore che mai può capitare su questo mondo.

  7. 7
    H2o -

    Io credo che l’avere scritto qui sia una mia libertà e le persone come te sono libere di vomitare ogni disprezzo (e a quanto pare frustrazione), mi sembra giusto e corretto. Non ho certamente detto che il mio fosse un atteggiamento da elogiare.
    Ma ti pregherei, come già ti ho detto prima, di notare una cosa importante, che forse, nell’impeto della rabbia e della delusione, non hai bene afferrato. Io non sono la tua ex ragazza,e come già ho avuto modo di dire, questa cosa sta avvenendo per la prima volta con il ragazzo in questione.
    Puoi mandare tutte le maledizioni che vuoi, io non sono lei e la mia situazione è diversa e certamente in poche righe non è semplice spiegare tutto o riuscire a cogliere le sfumature di una situazione complicata. Sei libero di giudicare, ma non puoi offendermi.
    Nessuno qui sta idealizzando niente, poichè io per prima ammetto i miei sbagli.Tu invece ti accanisci con me perchè evidentemente ti brucia ancora.
    Risolviti i tuoi problemi, e riversa la tua rabbia da qualche altra parte. La tua presunzione mi offende. Chi credi di essere per dire che io non so cos’è l’amore o non ho mai sofferto nella mia vita?
    E ti ricordo inoltre che anche per te le cose potrebbero girare.

    Un saluto

  8. 8
    NH3 -

    “Quando mi è capitato [sic] di stare con persone che non mi piacevano sono sempre riuscita a trovare il coraggio necessario.”

    “…ho cercato di essere la ragazza che lui merita, la ragazza che lui deve avere accanto, che lo renda sereno e felice. E mi riesce.”

    “Questa storia mi ha fatto scoprire mostruosa, egoista, colpevole, codarda, ignava. E dire che, anch’io, volevo essere felice.”

    Tu hai un dono, H2o.

    Puoi rendere la vita più piacevole a tante, tante persone disposte ad accettarti per come sei.

    Vedo che la consapevolezza non ti manca. Metti sempre le cose in chiaro da subito e cerca ogni volta di vivere liberamente la tua condizione senza il peso di un ruolo da dover interpretare a tutti i costi.

    Un bacio

  9. 9
    Credo -

    Allora ti sei risposta da sola… non lo ami, e allora che ci stai a fare insieme? lascialo, non prenderlo in giro, in fondo sono solo 9 mesi che state insieme, soffrirà per poco… e tu vedi di lasciarlo da donna, senza scuse sceme… o giri di parole…

  10. 10
    toroseduto -

    Andy, anche a me sembra il caso che ti dia una calmata. Stai personalizzando troppo,come se vorresti far pagare quello che tu hai subito, ad una persona che neppure ti conosce. Questi sfoghi non farli postando, ma scrivendo una bella lettera e scarica lì tutta la rabbia che hai dentro, Sei così accecato che non vedi oltre. Ma la tua è un’altra storia! Dai un segno di maturità.
    H2O quello che ho detto nel mio primo post, mi conferma che avevo visto giusto,e sei anche tu ad ammetterlo, è una cosa speciale…..ma non è AMORE, se non l’hai mai conosciuto,non avere fretta, non accontentarti di un surrogato, ci sarà l’amore vero anche per te,non abbruttirti con questioni puerili,alza lo sguardo, libera la tua mente
    quando sarà il momento dovrai essere pronta…ed è un treno che nell’arco della vita, passa una o due volte, affermo questo perchè io ho saputo aspettare e da 30 anni vivo con il mio unico amore di tutta la vita. non scendere a compromessi,la solitudine a chi non è dotato di principi sani, porta “ad accontentarsi” ma chi punta in alto, sa aspettare e quando arriverà l’amore vero, non ci sarà bisogno di scriverlo in un blog,avrai solo voglia di goderti la felicità che solo chi la sa meritare un giorno gusterà. mario

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili