Salta i links e vai al contenuto

Dove sta il limite?

  

Dove sta il liquando si vuole bene a qualcuno? mite Quante volte si può dire “ok, fa lo stesso”? Sono 5 anni che va avanti così e io non ho ancora trovato il mio limite. Mi sono sempre detta, è solo un ragazzo, crescerà. E’ solo un uomo, passerà. Ma è cresciuto ed è passata e niente è cambiato. Fra poco causa Pasqua sarà qui, e io cederò. Tutti i miei buoni propositi, lo so già, verranno sepolti sotto una valanga di “magari è cambiato, magari sarà mio amico”. Anche se so benissimo che lui non è capace di essere mio amico. Oggi ho cancellato i suoi numeri, ma non è abbastanza, e se mi cercherà sarò pronta come un cagnolino ben ammaestrato. E’ orribile e frustrante, ma lui mi manca.. deve cambiare qualcosa. Devo cambiare io. Chiudere la porta e buttare via la chiave. Ma come?? Se tutto il male che mi ha fatto ancora non è stato abbastanza, cosa può farmi smettere di aspettarlo?

L'autore ha scritto 9 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

1 commento a

Dove sta il limite?

  1. 1
    rossana -

    Sololu,
    chiediti a cosa non puoi rinunciare di lui, e da quella risposta comincia a strutturare la tua possibilità di uscire da questa relazione, che per te non è positiva.

    il limite, a volte, sta nell’arrivo di una persona in grado di sgretolare con uno sguardo il tarlo che ti si è conficcato nel cervello e che fa sì che tu lo ritenga per qualche verso il migliore finora incontrato.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili